Influenzatori virtuali / Modelli / Avatar: strategia di social media marketing – tendenze

Virtual / Digital Influencers – Cocaine Models è la prima agenzia di modelli in Europa con influencer virtuali. Esclusivo e nuovo! Per molti, gli influencer virtuali o digitali sono qualcosa di completamente nuovo. Soprattutto per le strategie di marketing. Esempi internazionali come Lil Miquela mostrano che per la gente non fa quasi differenza se la star su Instagram è “reale”. Cos’è “reale” su Instagram? Il mondo virtuale e quello reale si mescolano sempre di più. Invece dei classici metodi di marketing (TV, cartelloni), sempre più marche stanno passando a metodi di marketing moderni come il social marketing e ancora più specificamente l’influencer marketing.

Cos’è l’Influencer Marketing?

L’influencer marketing è un approccio che cerca di massimizzare l’efficacia delle attività di marketing delle aziende. A questo scopo, le agenzie progettano concetti e strategie intorno a persone che hanno una grande comunità (molti seguaci) e le cui opinioni hanno un peso all’interno della comunità. In questo modo, i seguaci portano i messaggi nelle loro micro-comunità. L’influencer marketing è una parte subordinata del social media marketing.

L’influencer marketing è una strategia di social marketing che si concentra sulla comunicazione dei messaggi del marchio. Invece di fare marketing direttamente a un grande gruppo di consumatori, come in TV o con la pubblicità sui cartelloni, le campagne dell’influencer di solito si concentrano su un gruppo target specifico o sui seguaci dell’influencer. L’influencer marketing di solito viene in combinazione (cross-media) con il social marketing (come gli annunci) e il content marketing. Suggerimento. Leggi di più sull’influencer marketing, il social marketing (come gli annunci) e il content marketing qui (esterno).

Tuttavia, il fulcro delle attività è la diffusione mirata di informazioni da parte dell’influencer al suo personale gruppo target.

La viralità non è la stessa cosa dell’influencer marketing

Anche se alcuni nel marketing considerano la viralità (word-of-mouth marketing) e l’influencer marketing come la stessa cosa, c’è una grande differenza tra le due discipline nel social media marketing. L’influencer marketing consiste nel convincere le persone chiave (persone rilevanti con accesso al gruppo target desiderato) a usare la loro influenza nella propria comunità.

Il marketing del passaparola è quindi il modo effettivo in cui avviene questa comunicazione tra influencer, comunità e altri. Quindi, quasi tutto l’influencer marketing implica intrinsecamente attività di marketing del passaparola. In particolare, gli effetti di dispersione (amici di amici) rendono le campagne di influencer così interessanti ed efficaci se sono preparate strategicamente e pianificate correttamente.

Influencer digitali: Hype vs. marketing classico

Il marketing tradizionale e digitale funziona sempre meno, basta pensare ai “pop-up” e agli “ad blocker”. Come la pubblicità televisiva, ogni forma di marketing perde il suo fascino con gli anni. La gente ci è semplicemente abituata. Di conseguenza, le strategie di marketing devono cambiare. Il social media marketing non è più una novità. Per esempio, Facebook è stato fondato nel 2004, presto avrà 20 anni e la prima generazione darà Facebook per scontato. Niente di nuovo, tutto è già stato lì.

Una delle forme più nuove ed efficaci di marketing è l’influencer marketing. Perché la connessione tra mittente (influencer) e destinatario (comunità) non è mai stata così personale. Migliaia di esempi e best practice dimostrano quanto successo possano avere queste campagne quando il marchio e l’influencer coincidono.

Così, invece di tagliare le entrate della pubblicità digitale e del content marketing, le aziende intelligenti stanno investendo in questa nuova forma di marketing. L’influencer marketing non è “solo” outreach, per il proprio marchio. A causa della stretta connessione, gioca anche un grande fattore personale. Questo rende le attività di influencer marketing molto più emozionali delle strategie di marketing classiche.

Notizie del blog

  1. Buffalo: campagna “Bolder than Ever” con Ella
  2. Zoe alla settimana della moda di Berlino per Marc Cain
  3. Primo articolo su una rivista in Germania
  4. Zoe: prima sfilata alla settimana della moda di Mosca
  5. Ella: spot alimentare ora in TV e su YouTube

Buffalo: campagna “Bolder than Ever” con Ella

Campagna Buffalo – La collezione “Bolder than Ever” è uscita, con un grande video di campagna e la nostra Ella(VR). Nel video si vede il mondo così com’è: Divers! 6 modelli rappresentano le diverse sfaccettature della società nella campagna e la nostra Ella ne fa parte. 6 modelli, 6 luoghi diversi e un messaggio. Ballando davanti al grattacielo, felici nel supermercato e nuovi di zecca: virtuali con la nostra Ella nel museo. Scopri tutto sulla nuova collezione e la storia che c’è dietro qui.

  • Buffalo: campagna “Bolder than Ever

Zoe alla settimana della moda di Berlino per Marc Cain

Marc Cain VR Fashion Show – Il 19 gennaio 2021 è il momento: anteprima mondiale @ Fashion Week Berlin! Dopo il grande show di chiusura di CM all’ultima #MBFW, quest’anno ci sarà una sfilata che il mondo non ha mai visto prima. La sfilata di MarcCain sarà il clou del 2021. Non possiamo ancora rivelare alcun dettaglio, ma dopo una lunga preparazione e produzione, vi presenteremo qualcosa di inedito alla Berlin Fashion Week. Con un livestream di Vogue Germania. È così che diamo il via ai nuovi 20 anni: che meraviglia!

  • Zoe alla settimana della moda di Berlino per Marc Cain

Primo articolo su una rivista in Germania

Zoe ed Ella con le grandi Insta-stars, in una rivista! Ora nel nuovo numero, incluse le interviste a Sarina Nowak (Curvy Model), Kasia Lenhardt e la storia di copertina con Louisa Mazzurana. FIV Magazine (Issue #6), il primo servizio in lingua tedesca sui nostri avatar digitali Zoe & Ella. È possibile leggere l’e-magazine online gratuitamente:

  • Rivista: Avatar digitali

Il primo articolo di Ella in una rivista tedesca.

Zoe: prima sfilata alla settimana della moda di Mosca

“Altri tre influencer virtuali prendono vita oggi”, il titolo della rivista LOUT. Ieri è uscito il primo spot con Ella! Stabilisce nuovi standard come influencer virtuale. Non è progettata con programmi, ma creata attraverso il codice del programma. Lil Miquela ora ha quasi 3 milioni di seguaci. Allo stesso tempo, si sta girando la nuova trilogia del blockbuster hollywoodiano “Matrix”, e gli avatar virtuali sono da tempo presenti nei media. Oggi è apparso il primo articolo in Germania, perché sabato è arrivato il momento: Ella cammina sulla sua prima passerella, la prima Fashion Week!

  • Prima sfilata alla settimana della moda di Mosca

Zoe per CHAIN alla settimana della moda di Mosca:

Ella: spot alimentare ora in TV e su YouTube

Ieri avete già incontrato la nostra nuova modella virtuale Zoe, oggi vi presentiamo Ella! Zoe ed Ella sono all’avanguardia. Non c’è niente di paragonabile! Gli influencer digitali degli Stati Uniti prendono vita attraverso la CGI (design). Forse hai già sentito parlare di Lil Miquela. Ella e Zoe sono 100% digitali. Ella ha ora prodotto il suo primo spot. Non vediamo l’ora che arrivino tutte le sue mosse! Qui potete vedere il suo primo spot ufficiale, uscito oggi sul nostro canale YouTube.

  • Pubblicità di cibo ora in TV e su YouTube

Il primo spot di Ella, non deve essere sempre di moda!

Influencer digitali?! Il clamore

Le modelle virtuali appaiono ora sulle copertine di riviste importanti come Vogue, Harpers Bazaar, Elle e Vanityfair. Sono i nuovi volti delle campagne di marketing e ricevono molti complimenti e attenzione sui social media. I modelli generati non sono solo incredibilmente iper-realistici, ma anche in grado di trasformarsi senza soluzione di continuità per rivelare abiti, pose e volti completamente nuovi. Poiché l’aspetto di ogni modello è completamente unico e generato da zero, i modelli possono essere adattati all’industria e ai desideri di ogni cliente. Questa tecnologia ha il potenziale per essere utilizzata dai marchi di moda come misura di risparmio di tempo e denaro. Le possibilità di ciò che si può creare sono virtualmente infinite.

Come si pianifica una campagna di influencer?

La pianificazione di una campagna di influencer da parte delle agenzie varia molto a seconda della sfida del singolo progetto. Nel complesso, tuttavia, si tratta di identificare il gruppo target perfetto o la portata desiderata. Perché, contrariamente a quello che molti pensano nel marketing online quotidiano, non si tratta di lavorare con un influencer specifico, ma nel 90% dei casi, la portata è prima determinata dall’agenzia. Ciò significa a quale gruppo target ci si deve rivolgere, cosa li distingue, per caratteristiche demografiche ma anche emotive.

Solo quando sono stati determinati gli obiettivi di base e le persone (gruppo target) a cui vogliamo rivolgerci con la nostra campagna, iniziamo la ricerca effettiva dell’influencer. L’influencer viene poi valutato analiticamente e in modo strutturato utilizzando vari strumenti di social media, e preparato per la presentazione. Il passo successivo è decidere con quale persona l’azienda vuole lavorare.

Prima, però, si tratta della strategia di base della campagna di influencer marketing.

Gruppo target, obiettivi e call-to-action

La definizione degli argomenti è altrettanto importante quanto quella del gruppo target. Dopo il gruppo di destinazione, guardiamo quali argomenti possono indirizzare al meglio il rispettivo gruppo di destinazione. Si tratta di varie caratteristiche che una campagna può avere, non solo il contenuto grafico e visivo, ma anche i testi e le informazioni che contengono.

Se diamo un’occhiata al solo vettore di informazioni, abbiamo numerose opzioni. A seconda della rete sociale, il posizionamento di link è possibile, in modo che un cliente possa utilizzare direttamente l’opzione di un acquisto. Questo si chiama Call-To-Action ed è il reindirizzamento diretto di un cliente, attraverso una campagna di marketing online, verso un prodotto o servizio. Questo funziona molto bene con gli influencer su quasi tutte le piattaforme, da Instagram a TikTok a YouTube e Facebook.

Sulla rete Instagram, attualmente molto popolare, che si rivolge principalmente a un target giovane (fino a 40 anni), ancora una volta non è possibile inserire link oltre alle Storie. Qui, molte agenzie lavorano principalmente con codici di buoni o campagne di hashtag. Alla fine, gli obiettivi di una campagna possono essere valutati attraverso il monitoraggio e altri software di social media. Tuttavia, il testo non è solo link, ma le emoticon sono anche particolarmente popolari per esprimere sentimenti complessi o emozioni con un segno.

Testo, link, emoji… Marketing sociale fino all’ultimo dettaglio

Rispetto al linguaggio normale che usiamo, le emoticon contengono un numero estremamente grande di caratteri. Tutti conoscono il detto:

Le immagini dicono più di 1.000 parole

Come indicato sopra, la pianificazione della campagna va molto in profondità fino a trovare la strategia definitiva.

In definitiva, si va dal programma globale ai dettagli come i “testi di pubblicazione” e le emoji nella pubblicazione. Le emoji rappresentano ciascuna una singola informazione, che a sua volta esprime questioni complesse. In breve, puoi parlare molto del codice di sconto o semplicemente postare uno smiley felice. Lo smiley felice otterrà più reazioni del semplice testo. La domanda è: quanto è lungo il testo? Come potete vedere, l’influencer marketing è un campo molto complesso e i temi della sola pianificazione, così come la definizione del gruppo target, è un capitolo a sé, a seconda della complessità del singolo progetto.

Agenzia e prenotazioni

Collaborazione con Social Media One – Ti aiutiamo a trovare il blogger perfetto per la tua campagna! Con l’esperienza e l’attuale lista tra le migliori agenzie in Germania, secondo la rivista Internet World Business, aiutiamo i clienti con piccoli post sui social media ma anche con campagne di marketing più grandi. Possiamo anche aiutarvi a sviluppare concetti mediatici e produrre contenuti per YouTube, Instagram e altri social network. Se hai delle domande, contatta la nostra agenzia di influencer marketing.

Aumentare la portata: strategia di marketing “Community

Più la gente “parla” di te o del tuo marchio, più successo hai! Il principio è collaudato e funziona anche nella gestione dei social media. Per raggiungere i social network come Instagram e TikTok, è particolarmente importante lavorare con le persone giuste – i perfetti influencer. Per lo stile di vita, la bellezza, la moda e i viaggi, le modelle sono i moltiplicatori perfetti! Fanno tendenza, incontrano personaggi famosi e indossano le ultime collezioni. Questo li rende uno dei posizionamenti di prodotto più autentici per il tuo marchio.

Opinionisti: creare tendenze invece di seguirle

Proprio come i redattori nelle riviste, gli influencer nei social network sono degli opinion leader. Sono interessanti per la gente perché riportano dal vivo e direttamente dalla loro vita privata. Questa presentazione assolutamente autentica rende le loro foto, storie e video molto ricercati sui social network e dai loro seguaci. I prodotti e le marche che usano vengono ricomprati, usati e, nel migliore dei casi, raccomandati ad altri. Di conseguenza, l’influenza dei social media come strumento di marketing e mezzo pubblicitario è diventata particolarmente grande.

Soprattutto nei gruppi target più giovani, gli influencer su Instagram, TikTok & Co. sono le star della nuova era. Chiunque voglia seguire queste tendenze le segue, non i classici spot televisivi. Anche i giovani blogger raggiungono migliaia, decine di migliaia di persone con i loro canali. Questo offre alle marche, ai marchi di moda, alle aziende e alle imprese vantaggi imbattibili di contatto diretto con i clienti e di promozione delle vendite.

Marketing efficiente e risultati di prima classe

Moltiplicatori, influenzatori, testimonial, ambasciatori del marchio – ci sono così tanti nomi per questo concetto popolare nel referral marketing. La nostra agenzia di modelli è uno dei primi a muoversi per i social media e i modelli. Le aziende di moda beneficiano specialmente della modella come ambasciatrice del marchio. La portata organica è quasi priva di sprechi. Completamente diverso dai media classici come la TV, la rivista & Co. I vostri prodotti vanno direttamente alle persone giovani e attente alle tendenze. Ideale per tutte le campagne promozionali come viaggi, hotel, moda, nuovi prodotti, prodotti di bellezza e molto altro. Come agenzia di modelli, diamo un’enfasi speciale alle persone autentiche e alla presenza costante della macchina fotografica per il marketing dei social media. Vogliamo integrare i marchi nella vita quotidiana degli utenti e aumentare la costruzione del marchio per voi attraverso un flusso costante di informazioni. Coloro che stabiliscono il loro marchio in gruppi target giovani potranno beneficiare della portata per molti anni a venire. Approfittate di questa opportunità unica per essere coinvolti in questo nuovo settore del marketing. Prenotate forti moltiplicatori per la vostra prossima campagna di social media – con CM!

  • Social Media Model Management – Vi consigliamo sui casting e sulla selezione dei modelli
  • Top influencer per il tuo gruppo target – successo attraverso utenti attivi e moltiplicatori
  • Gestione degli annunci – Pubblicità su Youtube, Instagram & Co.
  • Per saperne di più su Social Media One: la nostra agenzia di Influencer

I classici come YouTube, Facebook e i giovani come Instagram, TikTok

I leader del mercato moderno – Instagram è spesso ancora una punta di diamante nel marketing online di aziende e imprese per i loro prodotti e servizi, che devono essere pubblicizzati o promossi nelle reti sociali. Da qualche settimana, tuttavia, è anche possibile fare pubblicità su Instagram. Ciò che distingue Instagram, soprattutto dagli altri grandi social network, è il targeting molto preciso. Facebook ha poi preso il primo posto con oltre 1,5 miliardi di utenti, mentre Instagram ha già oltre 1 miliardo. A causa del gruppo di utenti finora molto specializzato, la rete di immagini è intrinsecamente dotata di pochi sprechi nella promozione. Il lavoro cross-media e cross-network è la ricetta del successo per la portata e la versione di copertina nei social network come Instagram, YouTube, Facebook, TikTok & Co.

Ecco i grandi giocatori per la Germania:

  • Instagram – L’app per foto e piccoli video
  • YouTube – La più grande piattaforma video
  • Facebook – La rete per tutti
  • TikTok – Per bambini e adolescenti

Monitoraggio e reporting: misurare il successo

Se vuoi promuovere con successo i prodotti nei social media come azienda o business, devi considerare due fattori. Si tratta della scelta dei media (mix, stile, canale, ecc.) per un abile posizionamento, ma anche del monitoraggio del successo in seguito alle campagne pubblicitarie. Il monitoraggio dei social media affronta quindi la sfida speciale di verificare i risultati – i successi e gli obiettivi che un’azienda si è prefissata prima della rispettiva campagna. Diversi metodi di analisi, la maggior parte dei quali sono già forniti dalle singole reti sociali, possono aiutare. Qui puoi leggere varie informazioni e vedere se la tua campagna ha avuto successo sul web. Le figure chiave nella gestione dei social media sono, tra l’altro:

  • Gruppo target (caratteristiche demografiche, interessi, geografia, comportamento)
  • Tecnologia e dati utente (stazionario, mobile)
  • Acquisizione e origine (motori di ricerca e social media)
  • Comportamento degli utenti e conversione

Annunci sui social media e retargeting: effetto push

Soprattutto per le componenti tecnologiche, come social media manager possiamo creare eccellenti piani di campagne complesse per aziende e imprese. Per esempio, possiamo mostrare annunci diversi agli utenti a cui viene servito il nostro annuncio ma che usano un nuovo iPhone rispetto agli utenti con dispositivi più vecchi.

Questo effetto di dispersione è eccellente per le aziende con prodotti nei segmenti di prezzo alto e basso, per esempio. Diversi messaggi possono essere inviati a diversi gruppi target. Un’altra componente della promozione delle vendite attraverso le reti sociali è il retargeting, il re-targeting intelligente dei visitatori. Il retargeting cattura gli utenti che sono già stati interessati alla tua offerta. Questo aumenta la volontà degli utenti di interagire e il successo nei media online.

Esempio: Annunci su Instagram, Facebook e Youtube

Passo 1: Creare una campagna con modelli digitali. Fase 2: Aumentare la portata con annunci a pagamento, remarketing e retargeting. Ecco una semplice visualizzazione, come esempio. Se hai un negozio di moda con negozi di punta locali, gli annunci saranno mostrati solo ai visitatori con la fascia d’età selezionata e la distanza, ai negozi locali.

Schermo: Socialmediaone.de

Trovare gli influenzatori: Ricerca di complessità a contratto

L’influencer marketing può essere diviso in 3 fasi. Ogni passo richiede tempo e pazienza. Soprattutto perché come responsabile marketing, CEO, ecc. non stai parlando con un imprenditore, spesso gli influencer sono addirittura ancora minorenni. Allora anche i genitori o i tutori devono essere coinvolti.

Cercare e trovare autentici sostenitori del marchio – Passo 1

Il primo passo è quello di identificare gli influencer adatti, perché l’autenticità gioca un ruolo importante qui. Per iniziare una campagna efficace, l’influencer dovrebbe idealmente avere già un interesse per il marchio o, ancora meglio, il prodotto diretto. Per esempio, una modella sarebbe un buon influencer per le catene di hotel, e un fotografo sarebbe un buon influencer per i produttori di macchine fotografiche.

Valutazione e analisi dei seguaci – Fase 2

Il passo successivo è la valutazione o l’analisi dell’influencer in relazione alla portata esistente. Fate attenzione, soprattutto i gusti acquistati rendono difficile una rapida valutazione. Ecco perché consigliamo anche di lavorare con una buona agenzia di influencer sulle campagne.

Contatto e negoziazione – Fase 3

L’ultimo passo è quello di avvicinarsi alle persone che probabilmente avranno la maggiore influenza per il proprio marchio o messaggio di marketing. Se il marchio e l’influencer sono “sulla stessa onda”, le condizioni vengono negoziate nell’ultimo passo. Questo include, per esempio, i budget, il numero di post sui singoli network, ma anche i servizi fotografici, per esempio per i media aggiuntivi, parola chiave: content marketing.

Importante: se un influencer pensa che il tuo prodotto o il servizio che c’è dietro sia cattivo, molto probabilmente condividerà l’esperienza. La “chimica” tra marchio, prodotti e influencer deve essere giusta. In caso contrario, evitate di lavorare con loro.