Lea modello in America – Lavorare e vivere a New York e Miami

America – il sogno di molti, soprattutto modelli. Lea ha fatto: Ha imparato a modellare negli Stati Uniti.

“Il sogno americano” – Lea ha imparato a conoscerlo

Abbiamo parlato con lei e ci ha raccontato dettagli belli ed emozionanti del suo viaggio.

Perché sei andato in America?

“E’ stata una cosa del tutto spontanea. Ho deciso di volare negli Stati Uniti solo due giorni prima del viaggio. E’ sempre stato un mio sogno vedere l’America. Quando l’inverno è iniziato davvero e tutto è diventato stressante, ho deciso di visitare gli amici di Miami”.

Come è durato a lungo?

“Il piano era di tre settimane di vacanza. “Alla fine, erano sei mesi”.

Quando sei stato negli Stati Uniti?

“Ho soggiornato a Miami per i primi quattro mesi. Poi sono andato a Chicago e ho trascorso gli ultimi due mesi a New York”.
La modellazione a New York & Miami

Dove hai vissuto?

“A Miami ho vissuto in una casa modella e a New York con gli amici che ho incontrato durante il mio soggiorno”.

Quale tipo di lavoro hai svolto?

“Molto diverso. A partire da lavori di catalogo, materiale online ed editoriale”.

Qual è stata la tua migliore esperienza a Miami o a New York?

“Tutto il viaggio, in realtà. Ho incontrato così tante grandi persone nuove provenienti da tutto il mondo. Questa è stata la parte migliore”.

Come è il mercato dei modelli in America?

“Non è difficile prendere piede a Miami. Non importa se sei New Face o se sei già professionista. Tutte le agenzie hanno gli stessi pezzi fusi, il che significa che tutti hanno le stesse possibilità di un modello, indipendentemente dall’agenzia in cui ci si trova. A New York è diverso. L’Agenzia per la modellazione svolge un ruolo importante a questo proposito. “Migliore è la vostra agenzia, migliori sono le vostre possibilità di ottenere un buon lavoro”.

Grazie Lea, per la grande intervista!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento