Articoli

I migliori video di Burberry – Tra Trench Coat e innovazione

Burberry – Il nome Burberry fa subito venire in mente il famoso trench beige o la sciarpa beige con il familiare motivo a quadri. Questo è sia il marchio di fabbrica che il punto di vendita unico dell’azienda di lusso britannica, che la rende una delle aziende più riconoscibili al mondo. Oltre all’eleganza inglese, l’etichetta si presenta ripetutamente con un design fresco e insolito ed è fonte di entusiasmo per celebrità come Rihanna, Kate Moss e persino i British Royals.

Profilo di tensione tra alti e bassi

La storia di successo dell’azienda britannica inizia nel 1856 quando il mercante Thomas Burberry fonda il suo primo negozio tessile, che prende il nome dal suo cognome, a Basingstoke, in Inghilterra. Burberry attirò l’attenzione per la prima volta nel 1880, quando sviluppò un tessuto in gabardina che era allo stesso tempo robusto, impermeabile e traspirante. Lo brevettò e produsse mantelli da uomo che vendette su larga scala. Così, nel 1891, Thomas aggiunse un altro negozio nel quartiere londinese di Haymarket, che era l’ex flagship store. L’attività cresceva e cresceva, nel 1920 si è già svolta la prima quotazione in borsa. Quattro anni dopo è stato creato il modello a quadri, ancora oggi conosciuto in tutto il mondo, inizialmente utilizzato solo per la fodera delle giacche o del noto trench e indossato dai militari britannici durante la prima guerra mondiale. Dopo la morte di Thomas Burberry nel 1924, i suoi figli hanno rilevato l’attività e si sono espansi ulteriormente negli Stati Uniti, dove hanno portato il marchio a icone di stile come Audrey Hepburn. L’assortimento ha continuato a crescere, sono stati aggiunti borse, accessori o profumi. Purtroppo, però, dopo che i figli hanno venduto l’azienda nel 1955, l’attività ha iniziato a vacillare e ha subito una piccola perdita di immagine. Dal 2001 al 2018, Christopher Bailey ha rilevato il reparto di design di Burberry e ha fatto uscire l’azienda dalla sua depressione – ha completamente cambiato l’azienda e ha reso Burberry di nuovo alla moda. Soprattutto oggi con Riccardo Tisco, Burberry sta vivendo di nuovo un vero e proprio hype, l’italiano ha fatto in modo che la casa inglese avesse il massimo delle vendite con i suoi street style e Burberry ha di nuovo raggiunto i vertici del mondo della moda.

Potete trovare ulteriori informazioni su Burberry here.

Show di moda tra musica dal vivo e tecnologia

Le sfilate di moda della casa di moda britannica Burberry sono caratterizzate principalmente da caratteristiche tecniche o funzioni, oltre che da performance live uniche di noti artisti e ospiti esclusivi del mondo della moda. Ad esempio, Burberry è stata la prima azienda a provare la cosiddetta funzione “See Now, Buy Now”, che offre ai clienti la possibilità di ordinare i prodotti direttamente nel flusso live della sfilata. Qui si possono vedere tre delle sfilate di moda più interessanti.

Sfilata unica di moda Rainbow a Londra

Con il suo ultimo spettacolo per Burberry, l’ex capo designer Christopher Bailey ha dimostrato ancora una volta il suo enorme talento e allo stesso tempo ha dato un segnale enorme per una maggiore tolleranza e accettazione. Ha dedicato la collezione e la mostra a tre delle più grandi organizzazioni che lottano per i diritti LGBTQ in tutto il mondo. La sede era un’enorme sala a Londra, dove il pubblico si sedeva intorno alla passerella come a una partita di calcio. Era tutto buio, solo qualche lampada ondeggiava in mezzo alla passerella. La collezione è stata caratterizzata dall’eleganza tipica di Burberry, oltre che da elementi della bandiera arcobaleno. Alla fine della sfilata, i riflettori hanno formato un costrutto di colori arcobaleno, attraverso il quale le modelle, prima fra tutte Cara Delevigne con un coloratissimo cappotto di pelliccia, si sono avvicinate alla canzone “Don’t Leave Me This Way” dei The Communards. Lo spettacolo è stato un grande successo e il pubblico era visibilmente entusiasta.

“La moda incontra la tecnologia” – Sfilata di moda rivoluzionaria

La sfilata di moda Burberry Primavera/Estate a Londra è stata una sfilata di moda molto speciale e rivoluzionaria. Burberrry ha dato agli appassionati di moda che non avevano un biglietto per la sfilata la possibilità esclusiva di vedere in anteprima la collezione sul conto Snapchat dell’azienda il giorno prima della sfilata. Lo spettacolo è stato classicamente spettacolare, tipico di Burberry – la cantante britannica Alison Moyet ha cantato dal vivo durante lo spettacolo. La performance è stata registrata contemporaneamente per l’Apple Music Channel di Burberry – rendendo gli inglesi i primi ad avere un proprio canale sulla piattaforma. Il pubblico, cast con Kate Moss, Cara Delevinge, Sienna Miller o Anna Wintour, ha visibilmente apprezzato il grande spettacolo.

“Ritorno al passato” – Tisci mostra dai ricordi del suo passato

La sfilata di moda Autunno/Inverno 2020 di Burberry si è svolta in una gigantesca sala di Londra, supportata da una spettacolare e bellissima performance musicale del musicista Arca e del duo di pianisti Katja e Marielle Labèque. Con questa sfilata, il nuovo capo designer Riccardo Tisci dà uno sguardo ai suoi ricordi e alle sue sfilate, soprattutto con la collezione, che ha preso ispirazione dal suo passato. Persone importanti, musica importante o momenti importanti hanno avuto un ruolo grande e decisivo nella sua vita che lo ha reso la persona che è oggi. Il pubblico di alta classe della moda poteva sicuramente sentire la sua atmosfera e il mondo della moda ne era entusiasta.

Campagne di successo e di sfruttamento della casa tradizionale

Il marchio di moda britannico Burberry è noto per i suoi lunghi e speciali film pubblicitari. Dietro a tutte le loro campagne c’è sempre un messaggio, o meglio l’idea di portare allo spettatore una storia significativa dell’azienda. È così che l’azienda riesce a ispirare milioni di spettatori. Tre delle campagne più interessanti di Burberry includono il famoso cortometraggio “The Tale of Thomas Burberry”, “From London with Love” e la campagna natalizia “What is Love?

Un cortometraggio unico sul fondatore di Burberry Thomas Burberry

The Tale of Thomas Burberry è stata una campagna natalizia dell’azienda britannica ed è stata prodotta per rappresentare e celebrare la straordinaria vita del fondatore Thomas Burberry. Il filmato vede protagonisti i noti attori Sienna Miller, Lily James, Domhnall Gleeson e Dominic West, i cui ruoli presentano la vita del pioniere in modo entusiasmante. Viene mostrato il dramma della sua vita nel XX secolo con i suoi alti e bassi e lo sviluppo della sua azienda. La campagna è stata realizzata principalmente per richiamare l’attenzione sullo spirito di Thomas Burberry, anch’egli ancora presente in azienda.

Da Londra con amore – Campagna con Beckham-Shoot Romeo Beckham

La campagna “From London with Love” è uno degli spot più visti e conosciuti del marchio di lusso Burberry. L’ispirazione di questo video è la cosiddetta età dell’oro dei musical cinematografici. La storia di questa commedia è il tragico amore di una giovane coppia durante una battuta d’arresto teatrale a Londra. Nel ruolo di protagonista della campagna è, tra gli altri, Romeo Beckham, il secondo figlio più giovane delle mega star britanniche David e Victoria Beckham, che non è qui non per la prima volta davanti alla telecamera per Burberry, ma ha già decorato diverse campagne della casa di moda. Questa campagna incarna uno spirito speciale dell’azienda ed è assolutamente da vedere.

Cos’è l’amore?

Questa speciale campagna natalizia di Burberry mira a diffondere e mostrare l’amore per le feste. Nel video è possibile vedere una varietà di persone di età e aspetto diversi. Dai bambini molto piccoli agli anziani, dalla bellezza classica a persone dall’aspetto straordinario. La campagna celebra la diversità delle persone e l’amore sconfinato che si svolge al di là degli sguardi, ecc. Burberry ha sicuramente lanciato un grande messaggio con la campagna e ha certamente raggiunto molte persone.

Cos’è l’amore? – Campagna per celebrare l’amore

Il marchio di lusso britannico e la casa tradizionale Burberry sono sinonimo di assoluta eleganza e innovazione allo stesso tempo. Celebrità come Cara Delevinge, Lily James o Gigi Hadid sono grandi fan da un lato, ma anche volti pubblicitari delle etichette. Nelle campagne creative, presentano lo spirito del marchio in modo ottimale e ispirano i fan di tutto il mondo.

Cara Delevinge ama la sua città natale, Londra

La campagna per la nuova fragranza femminile di Burberry “Her” vede protagonista la top model britannica Cara Delevigne, che, da londinese di nascita, incarna come nessun altro lo spirito elegante ed energico della fragranza, dedicata alla città di Londra. Nella campagna, la modella può essere vista in bellissimi scatti Polaroid nella sua città natale, Londra, cantando linee come “Forse è perché sono londinese, Che amo Londra così, Forse è perché sono londinese, Che penso a lei ovunque io vada La campagna ti fa sentire davvero l’atmosfera della città e il profumo!

Superstar Lily James come elegante ambasciatrice del marchio per il profumo

Lily James è una nota attrice inglese (Cenerentola, Mama Mia) ed è anche il volto pubblicitario dell’attuale campagna pubblicitaria per l’iconica fragranza femminile “My Burberry”. Il trentunenne, vestito di Burberry, viene mostrato sdraiato su un divano in varie pose su uno sfondo tipico delle case dell’ovest di Londra. Questa è, tra l’altro, la prima campagna che si svolge sotto la direzione artistica del nuovo chief designer Riccardo Tisci. L’eleganza e il cool chic che la fragranza rappresenta sono perfettamente messi in scena e presentati in questo video della campagna.

Gigi Hadid per la nuova interpretazione del monogramma di Burberry

Il nuovo Chief Designer Riccardo Tisco è responsabile di una nuova interpretazione del monogramma di Burberry. Comprende le due iniziali T e B, per Thomas Burberry ed è già presente su diversi pezzi delle nuove collezioni. Per presentare questa reinterpretazione, Burberry ha afferrato la famosa top model Gigi Hadid per la sua campagna, in cui presenta in modo cool sia la collezione donna che quella uomo in diversi tagli. La collezione ha molti appassionati, ma anche avversari che preferirebbero vedere il design tradizionale di Burberry. Tuttavia, il nuovo è innovativo e Tisci porta in azienda una nuova e più giovane clientela.

Vivienne Westwood o Londra a Los Angeles – belle collaborazioni

Burberry è un marchio che, rispetto ad altri marchi di alta moda, non si affida tanto alle collaborazioni con altri marchi. Ciononostante, l’anno scorso il marchio ha presentato una collaborazione di grande successo con la leggenda del punk Vivienne Westwood. D’altra parte, Burberry è molto innovativa e sempre creativa quando si tratta di presentare la sua moda – per esempio in un evento a Los Angeles, dove ha portato l’atmosfera londinese del marchio negli Stati Uniti.

Londra a Los Angeles, California – James Cordon e i Beckham sono entusiasti

Questo video non mostra una tipica collaborazione di marca, ma un progetto molto speciale dell’azienda di moda britannica Burberry, che ha presentato una capsule collection esclusiva nella città da sogno californiana di Los Angeles. Luogo dell’evento è stato il famoso Griffith Observatory, in alto sopra le colline di Los Angeles. Le apparizioni a sorpresa dei famosi soldati inglesi, vestiti con abiti rossi e un enorme copricapo nero, così come il debutto in passerella del presentatore del “The Late Late Show” James Cordon hanno reso questo evento straordinario. C’era anche un piccolo giardino all’inglese in mezzo alle colline di Hollywood, dove si esibivano cantanti inglesi come Clare Maguire, George Ezra o Tom Odell. Anche gli ospiti sono stati di alta classe – molti degli ospiti britannici come Anna Wintour, Cara Delevinge, Elton John, Rose Byrne o i Beckham si sono divertiti molto questa sera e hanno potuto condividere un po’ di stile domestico nel bel mezzo della metropoli californiana.

Immagine tradizionale house e punk – Collezione unica

Due case di moda britanniche che non potrebbero essere più diverse: Burberry, l’elegante e lussuosa casa di moda con una lunga tradizione e Vivienne Westwood, l’eccentrica fashion designer considerata la regina del punk. La collezione si ispira ai disegni iconici di Westwood, con il classico cappotto a doppio petto della collezione Autunno/Inverno 1992 o il mini kilt della collezione Anglomania 1993. L’obiettivo della collaborazione è quello di celebrare lo stile britannico, con i suoi approcci punk, ma anche il famoso motivo a scacchi di Burberry. Riccardo Tisci è sempre stato un grande fan dell’icona della moda Vivienne Westwood e con il suo inizio alla Burberry ha visto l’opportunità perfetta per entrare in contatto e lavorare con lei.

Christopher Bailey & Riccardo Tisci: Interviste interessanti

I due designer Christopher Bailey e Riccardo Tisci sono entrambi rivoluzionari di Burberry. Bailey, che ha fatto uscire l’azienda dalla crisi, e Tisci, che sta portando Burberry a un livello completamente nuovo con i suoi stili di strada. In due video i due possono essere visti in brevi ma entusiasmanti interviste.

La leggenda del design Christopher Bailey sul famoso trench

Iconico come il famoso trench di Burberry è lo stilista Christopher Bailey, che ha tirato fuori il marchio dai minimi storici all’inizio degli anni 2000 e lo ha reso quello che è oggi. Per oltre 15 anni ha rivoluzionato lo stile della casa a modo suo e ha avuto un enorme successo nel processo. Una cosa che è rimasta sempre la stessa, tuttavia, è il leggendario trench, che è stato nella gamma fin dall’inizio dell’azienda nel 1856 e probabilmente lo sarà sempre. Con la rivista di moda di Mr. Porter, il britannico ha parlato del trench e del perché è un must assoluto in ogni guardaroba.

Intervista all’ascensore della sede centrale di Burberry – Riccardo Tisci e Modelle

Ispirandosi al noto metodo del pitch dell’ascensore, Burberry ha filmato un formato di intervista per il suo canale YouTube in cui tutti i dipendenti che entrano nell’ascensore vengono intervistati su Burberry e sullo show. Tra gli altri, il capo designer Riccardo Tisci entra nell’ascensore e viene intervistato a proposito dello spettacolo. Tuttavia, rimane misterioso e non rivela troppo. I modelli dello show sono anche in ascensore e si potrebbero avere le prime idee su come potrebbe essere lo show. Con questo formato Burberry riesce sicuramente a creare tensione prima della sfilata di moda e con questa idea unica fornisce anche intrattenimento.

Le domande più interessanti

Ci sono naturalmente alcune domande sul popolare e noto marchio Burberry. Le domande e le risposte più frequenti si trovano qui.

Dove si fanno le sciarpe Burberry?

Le famose sciarpe Burberry sono prodotte a Londra.

Che cos’è Burberry Prorsum?

Burberry Prorsum è la collezione passerella dell’azienda nella fascia di prezzo superiore.

Quale marca è Burberry?

Burberry è un marchio di moda del segmento di prezzo superiore, fondato nel 1856 dal commerciante tessile britannico Thomas Burberry, ancora oggi conosciuto a livello internazionale, soprattutto per il suo modello di check check protetto.

Qui trovate maggiori informazioni su Burberry

 

Top Video di Gucci – Tra eccentricità rivoluzionaria e alta moda

Sia nelle canzoni rap che nelle celebrità, Gucci è presente e tutti ne conoscono il nome. I disegni tipici e soprattutto il noto logo GG vengono subito in mente. Che si tratti di scarpe da ginnastica, cinture, occhiali da sole o profumi, Gucci è da tempo un marchio mainstream. Sotto la direzione del capo designer Alessandro Michele, Gucci raggiunge oggi un target del tutto nuovo e soprattutto giovane e star come Harry Styles o Jared Leto sono da un lato idoli, ma anche amanti e volto pubblicitario del marchio. Inoltre, il marchio può essere visto in influencer su Instagram o Youtube ed è ora uno dei marchi preferiti della generazione dei social media.

Storia ed eredità del gruppo della moda

L’italiano Guccio Gucci ha aperto la sua azienda nel 1921 a Firenze, Italia. Tuttavia, a quel tempo c’erano già stati alcuni problemi dopo che le importazioni di pelle non si erano materializzate durante la seconda guerra mondiale. Ma Gucci ha fatto del suo meglio e ha creato la Bamboo It Bag, che ancora oggi ha successo. Negli anni ’50, il figlio di Gucci, Aldo, ha rilevato l’attività dopo la morte di Gucci e ha aiutato il marchio ad ottenere un riconoscimento internazionale con il suo primo negozio negli Stati Uniti e stelle come Grace Kelly come cliente. Aldo Gucci portò la figlia illegittima Patricia, all’epoca un grande scandalo nella società italiana, nel consiglio di amministrazione della società a soli 20 anni. Era la bellissima compagna al fianco del padre nei viaggi di lavoro e, dopo aver fatto la modella in costume da bagno per una campagna pubblicitaria aziendale, è stata chiamata “Gucci Girl”. Poi negli anni Ottanta Aldo Gucci è stato arrestato per evasione fiscale all’età di 81 anni – è morto a 90 anni e prima ancora ha diseredato tutti i suoi figli. Inoltre, a partire dagli anni ’80, l’azienda è in declino dopo che uno dei suoi figli, Maurizio Gucci, ha gradualmente venduto l’azienda ad una società arabo-americana. Nel 1995 la sua ex moglie lo fece uccidere e fu condannato a 26 anni di carcere.

Nel 2004, Gucci è diventata una filiale al 100% del gruppo francese del lusso Kering, e da allora ha vissuto un vero e proprio boom e una completa trasformazione con stilisti come Tom Ford, Frida Giannini e ora Alessandro Michele, tanto che oggi l’azienda è considerata la più forte del gruppo e una delle più importanti aziende di moda del mondo.

Per saperne di più su Gucci.

Fascino e unicità alle sfilate di moda

Le sfilate di moda del marchio italiano di lusso Gucci sono tutt’altro che noiose, sono elaborate e uniche. Soprattutto da quando l’italiano Alessandro Michele è diventato capo designer dell’azienda, Gucci affascina di nuovo con ogni sfilata e collezione. Che si tratti di una scioccante atmosfera da clinica, di un misterioso luogo all’aperto con elementi di fuoco o di un trasparente “carosello”, l’ingegno e le idee folli di Michele non sembrano mai esaurirsi.

“La salute mentale non è moda” – controversa sfilata di moda

Nessuna sfilata di moda negli ultimi anni è stata così controversa e ha attirato l’attenzione come la sfilata della primavera estate 2020. Non solo la mostra in sé, sotto la direzione artistica dello stilista estroverso Alessandro Michele, ma soprattutto la collezione accattivante è stato il discorso del mondo della moda. All’inizio della sfilata, le modelle passano immobili davanti al pubblico, indossando abiti bianchi dalla testa ai piedi, che ricordano l’abbigliamento forzato degli istituti psichiatrici. Una delle modelle ha protestato in silenzio scrivendo “La salute mentale non è di moda” sulle sue mani e tenendole in piedi sulla passerella – ovviamente questo ha causato un certo scalpore. Anche per il resto lo spettacolo è stato uno spettacolo che ha attirato l’attenzione con abiti molto speciali…

Sfilata di moda segreta in un cimitero romano

Il Gucci Cruise Show 2019 ha deliziato con un’atmosfera mistica e una location spettrale, oltre a una collezione di elementi gotici e discoteche. Al centro del cimitero romano di Arles, la casa di moda ha presentato la sua collezione – nebbia artificiale, migliaia di candele e un coro che cantava musica medievale hanno reso questo spettacolo una vera e propria esperienza. La passerella è stata incendiata e le modelle sono passate davanti al pubblico con le loro straordinarie creazioni. Il pubblico è rimasto affascinato ed entusiasta e anche il mondo della moda ha raccontato in toni alti della sfilata di Gucci.

Intima visione del backstage di una sfilata di moda

Dopo la sfilata particolarmente accattivante della casa di moda per la collezione Primavera Estate 2020, le aspettative di Alessandro Michele erano naturalmente particolarmente alte per la prossima sfilata. Gli ospiti si sono riuniti in un’enorme location, una giostra trasparente si trovava al centro e con l’inizio dello spettacolo la vista all’interno era esposta. Si potevano vedere coreografi, stilisti, sarti e modelle tra l’accappatoio e il look finito della passerella. Gli spettatori hanno fatto parte dell’intera procedura di backstage prima della sfilata, che è sempre la parte più snervante delle sfilate per lo stilista. L’intenzione di Michele è stata quella di far partecipare il pubblico in diretta, come è consuetudine in tempi di social media. A proposito, gli inviti per lo spettacolo sono stati inviati in modo speciale – Michele li ha inviati tramite WhatsApp agli ospiti, perché sono personalmente parte di un momento altrimenti invisibile e piuttosto intimo.

Le migliori campagne Gucci – Lana del Rey, Gucci Mane & Jared Leto

Se ci fosse un premio per le campagne più cool, Gucci sarebbe certamente molto più avanti. In collaborazione con Christopher Simmonds, la casa di lusso italiana produce dei veri e propri cortometraggi che fanno venire voglia di guardare Gucci. Che si tratti della campagna Gucci Cruise 2020 con Gucci Mane, della campagna Gucci Guilty con Lany Del Rey e Jared Leto, o della campagna Gucci Psychodelic, tutti questi sentono l’atteggiamento e la gioia di vivere che l’azienda vuole diffondere con la sua moda.

Eccessiva festa in casa con celebrità come Sienna Miller o Gucci Mane

Questa campagna Gucci per la collezione Cruise 2020 è davvero leggendaria e vi farà venire voglia di fare shopping da Gucci. Il video vede la partecipazione di celebrità come Sienna Miller, Iggy Pop, Benedetta Barzini e Gucci Mane a un disinibito party in una villa di Los Angeles. Tutti gli ospiti sono personalità dissolute ed eccentriche e incarnano una vita di festa edonistica e spensierata. Tutte le classi sociali, siano essi chic, ricchi uomini d’affari o famosi rapper, sono vestiti con l’abbigliamento Gucci e possono essere visti sbattere dietro ogni angolo della casa. La campagna incarna una joie de vivre contagiosa che Gucci vuole comunicare ai suoi clienti.

Il glamour degli anni ’60 con Lana Del Rey e Jared Leto

Nella campagna per il profumo Gucci Guilty, la cantante Lana Del Rey e il musicista Jared Leto sono visti come una “coppia di showcase” americani in luoghi iconici di Hollywood. Il tutto è ambientato in una prospettiva retrò, probabilmente ispirata agli anni ’60 e al sogno americano. Entrambi vestiti completamente in Gucci danno una coppia davvero bella e ricordano allo spettatore il glamour della vecchia Hollywood. In sottofondo c’è un’adeguata musica retrò, che rende questa campagna nel suo complesso un vero successo e che vale la pena di guardare un video promozionale.

Campagna psichedelica stridente e colorata in una casa di tradizione italiana

La campagna psichedelica per una capsule collection del marchio di lusso italiano porta lo spettatore in un nightclub colorato degli anni ’70 dall’atmosfera esilarante e trance. Tanto suggestiva quanto i riflessi di luce colorata e le palline da discoteca del video è soprattutto la collezione presentata, che mostra una colorata reinterpretazione del noto logo Gucci. Questa campagna riflette anche l’atteggiamento cool della casa di moda verso la vita in modo eccitante e si rivolge a un target prevalentemente giovane.

Autenticità e glamour attraverso Harry Style e Lana Del Rey

Gucci è un marchio le cui campagne e le cui mode sono progettate per evocare nelle persone un senso di vita e di emozione. Per diffondere questi messaggi, la casa di moda italiana sceglie naturalmente persone speciali per far parte delle campagne. L’etichetta pone particolare enfasi sull’autenticità, cosa che sono riusciti a fare soprattutto con esempi di spicco come Harry Styles e Lana Del Rey.

Teenie preferito Harry Styles nella campagna in corso

L’ex star dei Direction e ora musicista di successo è lui stesso un amante di Gucci e può essere visto in innumerevoli campagne, così come negli abiti della casa di lusso – per esempio, all’ultimo Met Gala di New York, il britannico ha affascinato in un pezzo molto androgino di Gucci. Nella campagna che segue, i ventiseienni sono visti come un giovane con i piedi per terra che passeggia in un sobborgo inglese con un pollo in mano e visita un negozio di pesce e cippato. Per quanto poco appariscente sia questa campagna, con Harry Style come modello, è stata un grande successo e ha attirato molti giovani fan di Gucci.

Collezione di maiali con Jeffree Star e Shane Dawson

L’anno scorso, Gucci ha presentato una collezione molto speciale, con tutti gli abiti, le borse e gli accessori con simpatici emblemi di maialino. Stranamente, questi sono davvero alla moda e stanno diventando sempre più popolari come animali domestici. La collezione è stata un vero successo e ha causato una vera e propria frenesia d’acquisto, soprattutto con il magnate della bellezza e lo youtuber Jeffree Star. Il multimilionario ha acquistato l’intera collezione per un valore di 15.000 dollari e ha sorpreso il suo buon amico di YouTube Shane Dawson, il cui marchio è un maiale. Sfortunatamente, Gucci non ha prodotto un filmato della campagna per questa collezione, ma il VLOG di Jeffree Star dà una visione molto interessante e divertente dei pezzi della collezione.

Lana Del Rey per la campagna anni ’60 per Gucci Guilty

La musicista e cantautrice Lana Del Rey è sinonimo di bellezza naturale e incarna con la sua musica e il suo look unico un’epoca retrò speciale e spesso sentimentale. Nella campagna per il profumo Guilty, l’attrice americana interpreta insieme al cantante Jared Leto una coppia di glamour americani a Hollywood negli anni Sessanta. Con il suo stile e il suo look unici, la cantante è il cast perfetto per il ruolo e ha creato una grande campagna con Gucci. Gucci fornisce una piccola panoramica “BTS” della campagna nel video seguente.

Eccezionali collaborazioni di successo

L’ingegno e le idee creative del capo designer Alessandro Michele sono grandi e così l’italiano è conosciuto soprattutto per i suoi progetti eccentrici e le sue collaborazioni insolite. Il successo e il clamore delle collezioni parla da sé ogni volta e così le collezioni Gucci Ghost, gli Yankees e le collezioni Disney di quest’anno hanno fatto parte degli ultimi anni.

Disney’s Mickey Mouse sulla moda di lusso italiana

In occasione del Capodanno cinese e dell’Anno del Topo di quest’anno, l’azienda di lusso ha collaborato con nientemeno che con la Disney e ha pubblicato un’edizione limitata di mouse design. Al centro dell’attenzione c’è la figura di culto della Disney, Mickey Mouse, che si può vedere su numerosi pezzi come vestiti, borse o anche pantofole da bagno. Per abbinare la collezione, l’azienda di lusso ha prodotto un video promozionale a Disneyland, che si rivolge in particolare al Capodanno cinese. La collezione ha riscosso un grande successo ed è stata venduta in grandi quantità in breve tempo. Oltre al significato che sta dietro al design del mouse, questi hanno naturalmente suscitato in molti clienti anche un vero e proprio sentimento infantile.

Ex snowboarder Trevor Andrew è il fantasma di Gucci

La collaborazione con il famoso Gucci Ghost è nata nel 2016 e ha suscitato un enorme clamore soprattutto sulla piattaforma Instagram. Dietro il design Gucci Ghost c’è l’ex snowboarder professionista Trevor Andrew, che alcuni anni fa, per disperazione per un costume di Halloween abbinato, ha gettato su un vecchio lenzuolo Gucci, ha tagliato la zona degli occhi e da allora è stato affettuosamente conosciuto come il Gucci Ghost dai suoi amici. Con il suo nuovo soprannome, l’americano ha iniziato a fare graffiti a New York, dove ha rapidamente costruito una grande base di fan con le sue opere su Instagram. Alessandro Michele, capo designer di Gucci, era anche lui un fan e ha conosciuto il “Fantasma Gucci” attraverso amici comuni. Da qui è nata l’idea comune della collezione speciale, lanciata nel 2016. Nel video seguente è possibile vedere l’emozionante collezione nello showroom di New York con una speciale funzione a 360 gradi.

Collaborazione di cappellini da baseball e moda italiana di lusso</h3

La Major League Baseball (MLB) è il più grande campionato di baseball del mondo e i famosi Yankee Caps con il logo di NY sono quasi il marchio di fabbrica. I berretti sono sempre stati di moda e quasi tutti ne hanno avuto uno. Anche la mente creativa che sta dietro a Gucci, Alessandro Michele ama indossare il suo berretto di NY in combinazione con Gucci. Così gli è venuta l’idea di lavorare con la American Baseball League e di disegnare una collezione completa nel design degli Yankees. Il risultato sono cappellini, abiti o accessori e scarpe, che è una mossa intelligente e allo stesso tempo di successo del vero italiano, perché la collezione ha conosciuto un grande clamore e una richiesta ancora più grande.

Interviste a Gucci – Maggiori informazioni sull’etichetta di lusso

Se volete saperne di più sull’etichetta di lusso, potete guardare una delle interviste.

“Rendere bello il pazzo” – motto del capo designer Alessandro Michele

Alessandro Michele è lo stilista capo di Gucci dal 2015 e ha trasformato l’azienda tradizionale con i suoi disegni eccentrici, attirando un target giovane con un alto potere d’acquisto per l’azienda. Che le collezioni a volte anche shock all’inizio fa parte della strategia di marketing. Come in un’intervista pubblicata da Gucci con il titolo “Rendi bello lo strano”, Michele in qualche modo rende sempre gli abiti belli e indossabili. Il video è super interessante e dà una grande visione del lavoro di Alessandro Michele.

L’atteggiamento di Alessandro Michele verso il lavoro e la visione

Ecco anche un’intervista al capo designer di Gucci Alessandro Michele, che lavora per la casa dal 2015. Questa volta accompagnato dal New York Times, l’italiano dà un’occhiata al suo ufficio privato, racconta ciò di cui ha bisogno per essere creativo e la sua visione di Gucci. Molti designer, soprattutto i grandi nomi delle case di lusso, sono timidi o semplicemente non vogliono essere mostrati in un ambiente così privato, ma Michele, nonostante la sua modestia, ama lasciare che le persone facciano parte del suo lavoro, anche per capirlo meglio.

Dapper Dan è una vera icona – è un designer di culto dell’hip-hop ed è conosciuto soprattutto per aver introdotto l’alta moda nel mondo dell’hip-hop. Il settantacinquenne è anche un dichiarato amante di Gucci. Così fu chiaro ad Alessandro Michele che doveva fare una collezione con il New Yorker. Il risultato è una collezione di pezzi da intenditori assoluti in un look retrò newyorkese, che spesso hanno una storia e sono già un cult. Nel video seguente, la rivista online Hypebeast ne porta uno a Dapper Dean nel suo lussuoso studio multimilionario di Gucci nel quartiere newyorkese di Harlem.

Domande e risposte

Ci sono naturalmente molte domande su un marchio così eccitante e leggendario come Gucci. Le domande e le risposte più frequenti si trovano qui.

Chi è il fondatore di Gucci?

Il fondatore di Gucci è stato l’imprenditore italiano Guccio Gucci.

Quando è stato inventato Gucci?

Il marchio Gucci è stato inventato a Firenze nel 1921.

In quale paese è fatto Gucci?

Gucci produce i suoi prodotti nella città di Prato in Toscana, Italia.
Il capo designer del marchio Gucci è l’italiano Alessandro Michele.

Tu puoi trovare maggiori informazioni su Gucci qui:

More Informazioni su Gucci

Il pagina online della casa di moda italiana

Il AccountInstagram.

Il canale ufficiale Youtube channel

Top Video di Dior – Un marchio tra Haute-Couture & High Fashion Street-Wear

Christin Dior – un marchio che è sinonimo di eleganza, lusso e design francese come nessun altro. La casa di moda non produce solo prêt-à-porter, ma anche l’haute couture estremamente elaborata fin dall’inizio dei suoi tempi. Con diversi stilisti, Dior ha vissuto diverse epoche e dal 1946 ha ispirato il mondo della moda e soprattutto star e celebrità, come Victoria Beckham, top model, come Naomi Campbell, o le It girls, come le Kardashian e Paris Hilton.

Storia della società globale di alta moda di oggi

Nel 1946 l’allora quarantunenne Christian Dior aprì l’omonima casa di moda a Parigi. Ha imparato il suo stile unico da Lucien Lelong e ha rivoluzionato il mondo della moda dell’epoca in soli 10 anni con il suo NEW LOOK. Il francese riscuote rapidamente un grande successo e qualche anno dopo lancia l’ancora famoso profumo femminile Miss Dior. A partire dagli anni Cinquanta, Dior iniziò a stampare il suo nome sulla sua moda esclusiva, gli accessori e le borse e divenne rapidamente l’outfitter della società hollywoodiana. Seguirono i negozi della 5th Avenue di New York e di Parigi, Avenue Montaigne, e contemporaneamente, con il lancio della prima linea beauty, l’allora giovane Ives Saint Lauren divenne assistente di Christian Dior. Dopo la morte di Dior, Saint Lauren assunse la direzione creativa della casa, ma dovette dare le dimissioni dopo poco tempo quando fu arruolato nell’esercito. Nel corso degli anni, la casa tradizionale vive ancora molti alti, come l’introduzione di nuove linee, ad esempio di moda maschile, ma anche bassi, come alcune acquisizioni e fallimenti. Dal 1988 in poi, LVMH ha lentamente rilevato l’azienda e stilisti come Hedi Slimane o John Galliano hanno rivoluzionato ancora una volta la moda Dior’s. Oggi, sotto la direzione creativa di Maria Grazia Chiuri e Kim Jones e interamente di proprietà di LVMH, l’azienda è uno dei più grandi gruppi di moda del mondo. Il mondo della moda e le star amano il marchio francese e i disegni del marchio sono iconici.

Per saperne di più su Dior.

Show di moda dalle vibrazioni degli anni 2000 di Dior a Miami

Dalle creazioni stravaganti ai luoghi incantevoli – da Dior le sfilate di moda sono diverse e uniche. I tre video seguenti mostrano le tre sfilate di moda più degne di nota del marchio di lusso.

2000 stravaganza e le vecchie top model di John Galliano

La sfilata è sicuramente una delle più vecchie sfilate Dior, eppure una delle più interessanti ed emozionanti che la casa di moda abbia mai presentato. Quando John Galliano da Dior intratteneva il mondo della moda con le sue stravaganti creazioni couture e deliziava ogni volta i fan di Dior. Con la moda di oggi, che tende ad essere minimalista, questo video è un bel ricordo del mondo della moda degli anni 2000.

Magici momenti allo spettacolo primavera-estate<

La sfilata Primavera-Estate 2020 di Dior è stata l’evento che ha attirato l’attenzione della Settimana della Moda. La location ricordava una foresta oscura da fiaba e la musica si armonizzava perfettamente con l’ambiente. Dior ha incantato il suo pubblico e il mondo della moda con una sfilata unica.

The Kardashians e J Balvin – Colorful Dior Show a Miami

Il Dior Homme Pre-Fall Show di questi anni era atteso da molti appassionati di moda. La location della sfilata di moda era un edificio unico nel centro di Miami. Numerose celebrità come Kim e Kourtney Kardashian, Orville Peck o J Balvin sono accorse da Dior e sono rimaste entusiaste della collezione colorata e della location altrettanto straordinaria, che era verde e decorata da cima a fondo con scritte Dior.

Segreto ed emozionante: Campagne con una storia

Le campagne del brand del lusso sono considerate le più cliccate e viste al mondo e c’è una ragione specifica per questo: le campagne sono assolutamente uniche, spesso hanno un messaggio e suscitano emozioni negli spettatori. Qui si possono vedere tre delle migliori campagne di Dior.

Dramma e azione con Natalie Portman per MISS DIOR

La campagna per la nuova fragranza femminile di Dior “MISS DIOR” è un breve ma altrettanto drammatico minifilm in cui l’attrice americana Natalie Portman interpreta una giovane donna in crisi d’amore con il suo fidanzato – il mega hit Chandelier di Sia corre in sottofondo. La clip è emozionante ed emozionante allo stesso tempo e ha ricevuto oltre 100 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Charlize Theron incanta come dea greca

Questa campagna per il profumo J’adore di Dior è come se fosse uscita da un film di James Bond. Charlize Theron nel ruolo principale sembra una dea greca e si regola in un bagno termale dorato. Sullo sfondo gioca il successo di Kanye West, Flashing Lights. La campagna è una delle campagne pubblicitarie più viste e, non da ultimo, la migliore di sempre.

L’empowerment femminile e le donne forti di Dior h3>

Il video della campagna per la collezione Dior’s Ready-To-To-Wear Autunno/Inverno 2017/2018 presenta un gruppo di giovani donne con stili e personalità forti. Tutte le donne sono individuali a modo loro e insieme irradiano un’immagine meravigliosa e potente della tipica donna Dior. L’idea e la realizzazione si sono armonizzate in un’affascinante campagna della casa di lusso francese.

Le celebrità di A-List riempiono le prime file

Il marchio francese del lusso è sinonimo di lusso e design. Le star e gli influencer amano Dior tanto quanto gli appassionati di moda di tutto il mondo. Le sfilate di moda del marchio presentano sempre una serie di celebrità, come i Kardashian, Rihanna, Cara Delevigne o J Balvin, che non vogliono perdersi lo spettacolo.

Bella Hadid e i Kardashians – folla stellare a Miami

Che si tratti di Kim Kardashian, Bella Hadid, Winni Harlow o Kate Moss – le star arrivano a frotte quando Kim Jones mostra le sue ultime creazioni per Dior. La sfilata di quest’anno, che ha visto la già molto ambita collaborazione tra Dior e Nike Air Jordan, ha anche attirato folle di star e personaggi influenti e ha suscitato grande scalpore alla sfilata. Anche il fashion blogger Loïc Prigent era presente e nel suo video presenta intuizioni esclusive dello spettacolo.

Supermodel Romee Strijd porta i fan a Dior H3>

The Victoria Secret Angel Romee Strijd non è solo una top model internazionale, ma anche uno youtuber di successo con oltre 1 milione di abbonati. La ventiquattrenne olandese fa parte della famiglia Dior e si può vedere in molte campagne e sulle passerelle del marchio di lusso. In molti vlogs Romee porta i suoi fan in una vita emozionante come top model – nel video seguente la modella ha con sé anche la sua macchina fotografica e mostra il suo viaggio a Parigi, dove fa parte della sfilata di moda Dior.

Haute-Couture “Sogno in bianco” con Chiara Ferragni

È considerata l’influencer di maggior successo nel mondo – Chiara Ferragni. L’italiana è conosciuta in tutto il mondo ed è lei stessa un’imprenditrice con il suo marchio di moda. La trentaduenne è anche una grande fan di Dior e naturalmente ha scelto il marchio di lusso francese per il suo abito da sposa. Vogue ha accompagnato Chiara Ferragni esclusivamente durante la prova dell’abito da sposa.

Collaborazioni eccezionali ma di successo

Quasi nessun altro marchio di alta moda osa collaborazioni così straordinarie come Dior e ha un così grande successo. Dalle illustrazioni giapponesi, alle valigie tedesche, alle sneakers da basket, quella francese aveva già molto da fare e creava disegni mega cool.

Le stampe e i disegni di Sorayama diventano moda di lusso

Hajime Sorayama è un illustratore giapponese, famoso in tutto il mondo per i suoi disegni e dipinti di robot. In collaborazione con la casa di moda Dior, il 73enne ha creato un’entusiasmante collezione maschile che ha suscitato un enorme clamore e ha fatto registrare il tutto esaurito in pochissimo tempo. La collezione può essere vista nel seguente video della mostra Dior Homme Pre-Fall 2019 a Tokyo.

Astucci in alluminio e moda di lusso – una collaborazione straordinaria

Compagnia tedesca di valigie e casa di alta moda francese?! Non si adatta molto bene, ma il produttore di valigie di lusso Rimowa e la casa di moda Dior hanno dimostrato il contrario. Kim Jones, il capo designer di Dior, è un grande fan delle valigie in alluminio e le combina con l’alta moda. Sono uscite le borse a tracolla e le valigie con disegni freschi, che Dior ha mostrato al loro Men’s Summer 2020. L’entusiasmante collaborazione è stata un grande successo.

Grande pubblicità su Collab con il classico Air Jordan 1

C’era molto da vedere alla sfilata di moda Dior a Miami quest’anno… ma uno era atteso con particolare entusiasmo – le Dior X Air Jordan Sneakers. Il modello è un quasi classico Air Jordan, tra l’altro una delle sneaker più vendute al mondo, con accenti del nobile marchio francese Dior. Il modello non è ancora in vendita, ma nonostante il prezzo di circa 1.800 euro, è atteso con impazienza e sarà probabilmente esaurito in breve tempo.

Raf Simmons, Kim Jones: Il lavoro dei designer

Designer come Kim Jones o Raf Simmons sono le persone dietro le idee creative delle collezioni Dior. Entrambi hanno fatto, o meglio hanno fatto un mega lavoro per Dior. In tre video entusiasmanti, danno un’idea del loro lavoro e della loro vita.

Stufato di stelle alla rivoluzionaria sfilata di moda di Kim Jones

Loïc Prigent ispira migliaia di appassionati di moda con i suoi blog di moda in formato intervista sul suo canale Youtube. Al Dior Show di Parigi 2018, il francese era di nuovo presente e ha permesso al pubblico di partecipare quando stelle come Robbert Pattinson, Victoria Beckham, Rita Ora o top model come Kate Moss e Bella Hadid sono ospiti dello spettacolo mozzafiato di Kim Jones. La blogger riceve alcune delle celebrità presenti davanti alla telecamera e ottiene brevi ma interessanti interviste con loro.

Dior designer Kim Jones e la top model Naomi Campbell

Da alcuni anni il britannico Kim Jones rivoluziona il marchio Dior con i suoi progetti e raggiunge un nuovo e giovane target, in particolare per la casa di lusso francese. Kim Jones ha trasformato gli abiti in abiti di alta moda indossabili per molte persone, che si possono vedere anche per le strade al di fuori della passerella. La top model Naomi Campbell, amica di lunga data della stilista, lo intervista per conto di British Vogue e riesce a dare allo spettatore una visione super interessante del lavoro e della vita di Kim Jones.

Immagine del radio Raf Simons in un’intervista

Dal 2012 al 2015, il designer belga Raf Simons è stato il capo designer per il prêt-à-porter femminile e l’alta moda femminile Dior’s ed è riuscito a raggiungere una crescita delle vendite fino al 60%. Lo stilista parla dei suoi inizi e del suo entusiasmante periodo in Dior in un’interessante intervista per Business of Fashion.

Le domande e le risposte più frequenti su Dior

Con un marchio così unico e popolare, è chiaro che sorgono alcune domande. Qui trovate le tre domande e le risposte più frequenti:

Quando è stato fondato Dior?

Il marchio Dior è stato creato il 16 dicembre 1946 in Avenue Montaigne a Parigi.

Chi è il progettista di Dior?

La stilista principale della moda femminile è l’italiana Maria Grazia Chiuri. Il capo stilista della moda maschile è il britannico Kim Jones.

Per saperne di più su Dior clicca qui:

Top Video di Louis Vuitton – Artigianato, innovazione e lusso

Louis Vuitton – Un nome che non è noto solo agli appassionati di moda, ma che da oltre 160 anni è sinonimo di lusso e artigianato francese. Partendo come produttore di valigie, l’azienda si è sviluppata fino a diventare uno dei più grandi gruppi di moda del mondo, realizzando i sogni di molti appassionati con i suoi caratteristici disegni. Louis Vuitton ha ampliato la sua gamma di prodotti per includere innumerevoli prodotti di moda e lifestyle come abbigliamento, borse, scarpe e accessori.

Louis Vuitton – Storia e sviluppo dell’Impero dell’Alta Moda

La storia unica inizia nel 1837, dopo che il giovane Louis Vuitton partì per Parigi per iniziare il suo apprendistato di valigeria con “Monsieur Maréchal”. Dopo alcuni anni di esperienza, nel 1854 aprì il proprio laboratorio, gettando così le basi per un futuro impero. Vuitton ebbe presto un grande successo e aprì un altro workshop – il jet set francese amava le valigie. Per offrire loro una migliore protezione, nel corso degli anni lui e suo figlio hanno sviluppato, insieme al figlio, la serratura Tumbler, che viene utilizzata ancora oggi. Ha creato il leggendario modello “Damier” di Louis Vuitton basato sul design delle piastrelle della sua cucina – anche questo ancora oggi adorna numerose borse e valigie. Dopo la morte di Tot Vuitton, il figlio ha rilevato l’azienda e ha disegnato la “Noé” e altre borse molto conosciute.  Fino agli anni ’80, Louis Vuitton ha vissuto alcuni alti e bassi, con frequenti acquisizioni o cattive cifre d’affari. Nel 1987 il produttore francese di liquori Moët Hennesy acquistò l’azienda e con l’introduzione di nuove borse, oltre alla prima linea di moda che comprendeva scarpe e accessori come sciarpe, scialli o cinture, la trasformò nell’odierna società globale LVMH.

Soprattutto con la direzione creativa di Marc Jacobs, Louis Vuitton ha vissuto un vero e proprio boom all’inizio degli anni 2000 – ha creato le It-Bags, che sono diventate famose grazie a star come Paris Hilton o Kim Kardashian. L’azienda francese è diventata uno dei principali gruppi di beni di lusso nel mondo. Quando si acquista un prodotto, i clienti oggi non solo acquistano un prodotto di altissima qualità artigianale e di design, ma anche un pezzo di storia. Stelle e celebrità, come le Kardashian o Emma Stone e top model come Miranda Kerr o Alessandra Ambrosio si vedono regolarmente con disegni Louis Vuitton.

Per saperne di più su Louis Vuitton.

Spettacoli di moda tra Giappone, Parigi e Alice nel Paese delle Meraviglie

Alla Louis Vuitton, la creatività e l’unicità giocano uno dei ruoli principali …sia che si tratti di design, collaborazioni o sfilate di moda. Soprattutto quest’ultimo spesso non solo incanta il pubblico delle sfilate, ma anche molti appassionati del marchio, che guardano le sfilate su YouTube. Qui si possono vedere i tre spettacoli più popolari e straordinari del marchio di lusso.

Scenario esotico e spettacolo folle al marchio di lusso francese

Questa mostra unica della casa di moda francese per la loro collezione Cruise 2018 si è svolta nel bel mezzo dell’esotico e mozzafiato Miho Museum di Kyoto, in Giappone. Davanti a uno sfondo mozzafiato, i modelli hanno presentato la collezione e hanno suscitato un grande scalpore tra il pubblico. Insieme alla musica lo spettacolo ha creato una sensazione davvero magica e ha permesso al pubblico di casa di partecipare a questa speciale sfilata di moda.

Kim Kardashian allo spettacolo dell’arcobaleno di Virgil Abloh

Il primo show del nuovo capo stilista maschile Virgil Abloh a Parigi ha fatto scalpore e ha entusiasmato non solo il pubblico, ma anche il mondo della moda e i fan su YouTube. Louis Vuitton ha costruito una passerella dai colori dell’arcobaleno in un ambiente esclusivo nel mezzo di un parco del castello di Parigi. Inoltre, persone appositamente disposte nel pubblico, vestite in modo da abbinare i colori dell’arcobaleno nella loro sezione, hanno fatto brillare la passerella. Tra il pubblico erano presenti celebrità come Kim Kardashian, suo marito Kayne West o Kylie Jenner con l’ex fidanzato Tyga. La collezione stessa, così come la stravagante sfilata, hanno reso questa una delle più emozionanti sfilate di moda nella storia del marchio di lusso francese.

Alice nel Paese delle Meraviglie all’Autunno/Inverno 2020 di Virgil Abloh

La sfilata Autunno/Inverno 2020 sotto la direzione creativa di Virgil Abloh è stata ancora una volta un completo successo e una mega attrazione. Questa volta il pubblico si è trovato in una sorta di location “Alice nel Paese delle Meraviglie” con enormi forbici, chiavi o alberi in mezzo a un paesaggio di nuvole turchesi. La collezione è stata altrettanto creativa, con abiti con lo stesso look da cielo o disegni di borse futuristici. Anche qui Virgil Abloh ha dimostrato il suo enorme talento e la sua incredibile creatività, che Louis Vuitton ha portato in una nuova dimensione della moda negli ultimi 2 anni.

Campagne – Sensazione di libertà e assenza di peso a LV

Le campagne dovrebbero suscitare un’emozione nei potenziali clienti. Soprattutto alla Louis Vuitton si avverte spesso la sensazione di eleganza, libertà e lusso. Con video di campagna particolarmente belli e accattivanti, la casa di moda francese riesce a stupirvi ancora e ancora, come per le tre campagne successive.

Luminosità alla Pietra di Emma in un ambiente da sogno

La campagna per Les Parfums in collaborazione è considerata una delle campagne di maggior successo e più viste del gruppo francese del lusso. Solo su YouTube, il video ha raggiunto ad oggi oltre 15 milioni di visualizzazioni. L’attrice americana, che ha vinto l’Oscar per il suo film LaLa-Land, può essere vista in crociera qui in vari momenti, sulla spiaggia, su un palcoscenico o in una decappottabile in riva al mare, e incarna la leggerezza e la libertà con il profumo di Louis Vuitton – Song XO di Beyonce corre sullo sfondo. Sicuramente una delle campagne più belle e di successo di sempre.

Libertà viaggiando con le borse LV

Per questa campagna, Louis Vuitton ha creato una sorta di cortometraggio che riflette in modo particolare lo spirito e l’origine dell’azienda, ovvero il viaggio. Il modello incarna una sensazione di libertà ed eleganza in mezzo al deserto, alla guida di una vecchia decappottabile. Vestite con Louis Vuitton, le borse con i loro classici modelli LV sono il compagno di viaggio perfetto.

Colored LV case – farti volare</h3

Un’interessante campagna è stata creata per la nuova collezione di valigie della casa tradizionale francese, in cui i modelli fluttuano nell’aria insieme alle valigie. Le valigie sono colorate e mega leggere e incarnano la nuova generazione del marchio – soprattutto colorate! Una delle campagne più cool e creative che Louis Vuitton abbia mai prodotto.

Mega hype attraverso collaborazioni con l’arte e lo streetwear

Louis Vuitton è probabilmente il marchio che ha creato e continua a creare la maggiore richiesta nelle sue collaborazioni con vari marchi o artisti. Alcune di queste collaborazioni sono ancora considerate “iconiche” dai fan e sono spesso diventate dei veri e propri investimenti di capitale. I tre video qui sotto mostrano i principali esempi del marchio.

Artisti contemporanei hanno creato una collezione unica per LV

L’azienda francese di lusso ha rapidamente riconosciuto l’entusiasmo che si cela dietro le collaborazioni con altri designer o artisti. Per la loro Artycapucines Collection, tuttavia, Louis Vuitton ha lavorato con non uno ma sei artisti contemporanei e ha progettato una collezione di borse che è ancora oggi unica. Tra gli artisti ci sono Sam Falls, Urs Fischer, Nicholas Hlobo, Alex Israel, Tschabalala Self e Jonas Wood. Tutti questi artisti hanno un loro modo unico di interpretare l’arte e hanno successo in tutto il mondo. I loro progetti per Louis Vuitton hanno rispecchiato questo aspetto in modo individuale e hanno generato un’enorme richiesta da parte dei clienti.

Jefree Stars Louis Vuitton X Supreme Collection

Nessuna collaborazione di marca al mondo ha suscitato tanto clamore quanto quella tra il marchio di lusso francese Louis Vuitton e l’etichetta americana di skater Supreme. Per quanto i due marchi siano contrari, si sono perfettamente armonizzati nella loro collaborazione e hanno innescato somme record nelle piattaforme dei rivenditori. Lo si può vedere, ad esempio, in un video dell’influencer di bellezza americano Jeffree Star. Essendo uno degli youtuber e degli imprenditori del make-up di maggior successo nel suo settore, l’americano si è semplicemente concesso la collezione completa e l’ha presentata su YouTube. Sicuramente un buon investimento, perché una felpa con cappuccio, come quella che indossa l’amico di Jeffree Star, ha spesso guadagnato 10.000 euro e più su piattaforme di rivendita come StockX.

“L’arte incontra la moda” – collezione iconica di Jeff Koons

Jeff Koons è considerato uno degli artisti di maggior successo ed eccitanti dell’arte moderna. Le sue sculture e le sue opere d’arte valgono milioni di dollari nelle principali case d’aste. In collaborazione con Louis Vuitton, l’americano ha creato una collezione composta da borse e accessori. Con i suoi straordinari design, Koons ha incontrato al 100% il gusto dei fan di Louis Vuitton in tutto il mondo. I suoi pezzi sono un vero e proprio classico, quasi iconici, e mostrano ancora oggi un valore in costante crescita.

Influenzatore come nuove “top model” e ambasciatrici del marchio di alta moda

In tempi di social media, gli influenti hanno un enorme potere e influenza, soprattutto sui giovani. Quando star come Kylie Jenner, con oltre 100 milioni di seguaci di Instagram, collegano un marchio nei loro post, questo di solito significa un enorme aumento delle vendite per un’azienda. Di conseguenza, le aziende sono interessate a lavorare con gli influenti e a utilizzare la loro influenza per scopi di PR. Anche Louis Vuitton segue questa tendenza da diversi anni e ha lavorato con attori come Cody Fern e gli Youtubers Emma Chamberlain e i Dolan Twins.

“No Gender Rules” con l’attore Cody Fern

L’attore Cody Fern, noto non solo per le serie American Horror Story e American Crime Story, ma anche per la sua lotta e il suo impegno nella lotta contro i ruoli di genere o “Gender Rules”. All’australiano piace truccarsi e si presenta in pubblico o sulle copertine delle riviste. Anche quando si tratta di abbigliamento, non esiste una cosa come “abbigliamento maschile o femminile” – indossa quello che gli piace e quello che si sente di indossare. Anche Louis Vuitton condivide ovviamente la sua opinione forte e tollerante e invita regolarmente il 31enne alle sfilate di moda. Inoltre, hanno recentemente prodotto un video con Cody Fern in cui l’attore si adatta al prossimo spettacolo e dimostra meravigliosamente come anche gli uomini possano indossare in modo ottimale l'”abbigliamento femminile”.

Influencerin Emma Chamberlain ospite di Louis Vuitton

Emma Chamberlain è uno dei più grandi e influenti youtube e influencer di maggior successo e ispira milioni di spettatori con i suoi video. Non c’è da stupirsi che anche marchi come Louis Vuitton la corteggino e vogliano lavorare con lei. Tra l’altro, l’americano è un gradito ospite alle sfilate di moda del marchio ed è naturalmente dotato di moda di lusso dall’alto verso il basso. Naturalmente, anche quest’anno la diciottenne era presente al Cruise Show di quest’anno e ha girato una sorta di Vlog insieme a Louis Vuitton, che l’ha accompagnata dalla preparazione alla sfilata di moda vera e propria. Non solo intrattenimento, ma in ogni caso una buona pubblicità per l’azienda di lusso.

Comedy-Youtuber Dolan Twins al primo Louis Vuitton Show

I Dolan Twins, composti dai gemelli americani Ethan Grant e Grayson Bailey, sono due giovani e influenti che hanno quasi 11 milioni di follower solo su YouTube. Soprattutto i loro video comici hanno riscosso un enorme successo negli ultimi anni. Anche Louis Vuitton sembra essere un fan dei due e ha negoziato con loro un contratto in cui gli Youtuber fanno parte di campagne, video su Youtube o sfilate di moda. In occasione del Salone Primavera/Estate 2020, la casa francese di lusso ha girato un esclusivo VLOG, che mostra i gemelli prima del loro primo grande show Louis Vuitton e permette loro di sperimentare in prima persona come entrano a far parte del mondo della moda.

BTS a Virgil Abloh e i fan di spicco delle sue collezioni

Il designer e fondatore di OFF-WHITE Virgil Abloh è attualmente lo stilista più popolare nel mondo della moda ed è stato il capo designer della collezione uomo Louis Vuitton negli ultimi 2 anni. Con i suoi straordinari disegni e il suo modo di fare con i piedi per terra, il 39enne è diventato un vero tesoro tra le celebrità. La sua cara amica Naomi Campbell dà uno sguardo dietro la sua vita e le sue collezioni per un’intervista con i Vouge britannici e anche la fashion blogger Loïc Prigent fa conoscere l’americano ai suoi famosi fashion vlog, tra le altre star, come Emma Chamberlain davanti alla telecamera.
Ecco un’intervista tra lo stilista probabilmente più sexy del nostro tempo, Virgil Abloh, il capo designer maschile di Louis Vuitton e l’icona della moda britannica Naomi Campbell per il canale YouTube di Vogue UK. È facile vedere che sono amici da anni ed è divertente ascoltare quando Abloh parla dei diversi passi della sua carriera e delle sue collezioni per Louis Vuitton.

Studi pratici e rari attraverso Loïc Prigent

Sul suo canale Youtube, il francese Loïc Prigent gira video esclusivi “dietro le quinte” con gli stilisti e le collezioni più popolari, portando gli appassionati di moda in un viaggio unico per farsi un’idea unica del mondo della moda. Il video consiste in brevi interviste con gli ospiti celebri e nelle prime anteprime della collezione. Anche alla sfilata di moda Louis Vuitton Autunno-Inverno 2019 Prigent era presente con la macchina fotografica e ha catturato star come Emma Chamberlain, Jaden e Willow Smith o Emma Stone.

Moda-Vlog Primavera/Estate 2020 – con Emma Chamberlain e Cody Fern

Ancora una volta un video emozionante del fashion blogger francese Loïc Prigent alla sfilata di moda primavera/estate di quest’anno a Parigi. Oltre allo spettacolo di prima classe, molti ospiti di spicco come Emma Chamberlain, Cody Fern, Laura Harrier o Elane Zhong erano presenti e hanno reso l’evento un vero e proprio spettacolo. Tutti gli ospiti presenti, senza eccezione, sono stati entusiasti della mostra e soprattutto della collezione e hanno riportato in brevi sezioni di interviste quali dei pezzi di tendenza volevano assolutamente avere.

Le domande &amp più interessanti; Risposte su Louis Vuitton

Con una storia così grande e lunga, è chiaro che sorgono molte domande. Qui troverete le domande e le risposte più frequenti sull’etichetta Louis Vuitton.

Da dove viene Louis Vuitton?

Louis Vuitton è di Parigi, Francia.

Quanto costa una borsa Louis Vuitton?

Una piccola borsa Louis Vuitton parte da un prezzo di circa 380 euro. I prezzi variano naturalmente in termini di materiale o di limitazione e possono talvolta superare i 5.500 Euro.

Che materiale hanno le borse Louis Vuitton?

Molte borse Louis Vuitton, soprattutto quelle con la famosa tela Monogram Canvas, non sono realizzate in pelle ma in un tessuto di cotone impregnato di vinile. Questo materiale è molto più resistente allo sporco o all’abrasione rispetto al cuoio.

Per saperne di più su Louis Vuitton potete trovare qui:

Moncler – Lusso francese tra Will Smith & Milly Bobby Brown

Moncler – un marchio che si è sviluppato da un outfitter di alpinismo francese a una delle più grandi aziende italiane di moda di alta gamma e che da quasi 70 anni delizia con i suoi design e le sue innovazioni i clienti di lusso di tutto il mondo. Influenzato dalle temperature del ferro delle Alpi francesi, Moncler oggi combina un design esclusivo con un comfort di alta qualità.

Moncler – Storia della fondazione, dell’azienda e dell’eredità

Fondata nel 1952 da René Ramillion a Grenoble, in Francia, inizialmente produceva attrezzature per spedizioni in montagna. I suoi prodotti hanno ottenuto un rapido successo e Ramillion ha ampliato la sua gamma per includere l’attuale fiore all’occhiello dell’azienda, il piumino. Solo poco tempo dopo, i giovani dell’alta borghesia milanese hanno scoperto i voluminosi piumini e li hanno resi un must. Nel 2003 Remo Ruffini, che a 14 anni possedeva il suo primo piumino Moncler, acquistò l’azienda e trasformò la tradizionale azienda francese, allora in crisi, in uno dei più grandi marchi della moda di lusso italiana.

Nessun prodotto del marchio del lusso italiano incarna il DNA del marchio più del piumino. Un tempo mezzo per proteggere gli alpinisti dal freddo glaciale durante le avventure in montagna, è diventato il fiore all’occhiello e probabilmente il prodotto più venduto del marchio Moncler. Inizialmente pesava poco meno di un chilo e mezzo, ora è un peso piuma a 150 grammi ed è un pezzo di moda confortevole e riscaldante popolare tra le icone della moda di spicco come Naomi Campbell, oltre che tra i clienti con un elevato potere d’acquisto provenienti da tutto il mondo.

Il gruppo italiano di moda di lusso Moncler ha rivoluzionato e abolito se stesso, oltre al concetto base del mondo della moda, per pubblicare due o quattro collezioni all’anno. Con il progetto Genius, sta compiendo un passo unico e innovativo nel settore della moda. Il marchio collabora con un massimo di 10 diversi designer ogni anno e porta sul mercato nuove capsule collection durante tutto l’anno.

Spettacolo di moda – da location da sogno a spettacoli emozionanti

Dal 1943, nelle capitali mondiali della moda, le sfilate di moda sono organizzate dai più importanti stilisti. La presentazione delle ultime creazioni di moda è naturalmente in primo piano. Tuttavia, l’aspetto dell’intrattenimento gioca un ruolo sempre più importante e le sfilate di moda stanno diventando degli enormi spettacoli che milioni di spettatori seguono sui social network come YouTube o Instagram. Anche Moncler poteva già fare scalpore in passato con le sue sfilate e mettere sulle gambe straordinarie sfilate di moda. Qui si trovano tre delle sfilate di moda che probabilmente vale la pena di vedere.

La più spettacolare sfilata di moda autunno/inverno del Moncler

La sfilata Moncler’s Grenoble Autunno/Inverno 16/17 è probabilmente lo spettacolo più spettacolare del marchio di lusso italiano. Dal nulla, circa 80 atleti in divisa blu compaiono all’inizio dello spettacolo e offrono al pubblico una performance perfettamente coreografata, come è noto dagli eventi sportivi dei college americani. Il calpestio degli uomini crea un suono militare in tutto il Lincoln Center – il pubblico ne è affascinato. Dopo qualche minuto, le modelle entrano e corrono al ritmo dei suoni della marcia. Una sfilata di moda davvero unica e senza precedenti, che ha suscitato l’ammirazione del pubblico e del resto del mondo della moda.

Umore autunnale alla Settimana della moda di Parigi

In una location autunnale nella foresta del Grand Palais di Parigi, Guambattista Valli mostra la sua Collezione Haute-Couture autunno/inverno per Moncler. La musica e l’atmosfera dello spettacolo fanno sentire l’atmosfera e anche il pubblico degli appassionati di moda, degli influencer o dei clienti ovviamente si godono lo spettacolo. Forme particolarmente femminili, abbinate a capi maschili e decorate con rose e foglie rendono questa collezione un vero e proprio highlight.

“Ritorno alle radici” al Moncler’s Primavera/Estate 17

Con la sfilata di moda Gamme Bleu Primavera/Estate 2017, Moncler porta il suo pubblico nella natura per una vacanza in campeggio. Ispirandosi agli inizi dell’azienda come azienda di moda per il campeggio e l’alpinismo, la casa di lusso ha creato una collezione emozionante con uno spettacolo altrettanto emozionante. L’ambientazione ricorda quella di un campeggio e lo spettacolo inizia con persone vestite da orsacchiotti di peluche che pattugliano il campeggio. Straordinario per l’alta moda, ma unico e speciale. Gli ospiti dello spettacolo erano entusiasti e Moncler ha fatto scalpore con questo spettacolo.

Moncler – campagne uniche e sensazionali

Il marketing e la pubblicità sono aspetti importanti della moda per distinguersi. Moncler ama mettere in scena la sua moda in campagne speciali e straordinarie e raggiunge il suo pubblico in modo spettacolare. Due highlights della campagna del marchio di lusso si possono trovare qui…
Questa campagna pubblicitaria di Moncler mostra la spettacolare pista da sci di Grenobles, il luogo di origine del marchio Moncler e lascia lo spettatore senza fiato quando ………….. presenta le sue audaci acrobazie. Moncler è sinonimo di alta qualità e design – soprattutto gli sportivi invernali amano i piumini e gli accessori invernali del marchio di lusso!

Moncler Ski – Campagna nel deserto

Nella campagna CARAMEL LAND del nobile marchio Moncler, due amici accompagnano gli spettatori in un emozionante e straordinario tour sciistico. Armati solo di un cellulare, i due si filmano in uno scenario mozzafiato in mezzo al deserto e vi permettono di essere parte della loro esperienza unica da vicino. Sicuramente una campagna interessante e variegata, mai vista prima in altri marchi di lusso!

Collaborazioni – hype tra lusso e streetwear

Moncler è stato uno dei primi marchi di lusso a raccogliere il clamore delle collaborazioni e ha completamente rivoluzionato il concetto di sfilate di moda classica. Dal 2018 la casa di moda italiana non organizza più sfilate di moda, ma prende una nuova strada con il progetto GENIUS. Ogni anno collaborano con un massimo di 10 diversi designer di tutti i rami della moda e pubblicano capsule collection, alcune delle quali in edizione limitata, durante tutto l’anno. L’entusiasmo e il successo di questa idea è enorme e gli amanti della moda si contendono gli ambiti pezzi.

7 Moncler Frammento Moncler Hiroshi Fujiwara

Hiroshi Fujiwara – il giapponese è conosciuto soprattutto durante i Millenials e tra gli appassionati di musica una piccola leggenda. L’ex dj hip-hop non solo ispira un target giovane con la sua etichetta Fragment, ma ha anche creato una collezione di streetwear insieme alla casa di lusso italiana Moncler, che ha suscitato un grande scalpore nella sua comunità. Il video della campagna mostra un giovane che salta attraverso diversi fusi orari in un mondo futuristico. Insieme alla musica di sottofondo dei giapponesi, questo permette allo spettatore di immergersi in un altro mondo e di sperimentare in prima persona lo spirito del Fujiwara.

8 Angeli di palma Moncler

La clip dà un’idea della collaborazione probabilmente più ricercata del marchio Moncler – con nientemeno che il marchio italiano di streetwear PALM ANGELS. Non importa se Rihanna, Kanye West o Jay-Z, nessuno che non ami e quasi idolatra l’etichetta. La collezione comprende colori accattivanti ed effetti di design grossolani, così come stampe di graffiti su piumini o borse piumini pieni di loghi moncler colorati. I fan della moda erano entusiasti e in poco tempo i pezzi, come la giacca rosa della campagna, sono andati esauriti. Moncler X Palm Angels – probabilmente una delle collaborazioni di marca più emozionanti degli ultimi anni!

Collaborazioni con Star Designer – Moncler Pierpaolo Piccioli

La collaborazione di Moncler con il designer di Valentino Pierpaolo Piccioli è tanto affascinante quanto scioccante. Il filmato della campagna mostra modelle in abiti da ballo che camminano in una sala chic – ma non indossano abiti couture convenzionali come quelli conosciuti da Valentino, ma abiti in piuma d’oca con colori e motivi accattivanti. Chi vedrà la collezione per la prima volta rimarrà sicuramente stupito, forse spaventato. Anche nel mondo della moda le creazioni hanno fatto scalpore, ma star come l’attrice Ezra Miller o la modella Liya Kebede hanno già indossato gli abiti sul tappeto rosso e hanno fatto colpo.

Mode Influencer – tra social media e lusso francese

In tempi di social media, molti marchi di lusso raggiungono i giovani gruppi target principalmente attraverso piattaforme come Instagram o YouTube. Naturalmente, molte delle grandi case di moda si affidano a personaggi influenti o celebrità di grande portata. Moncler utilizza anche l’influenza di questi e ha lavorato con influenti popolari e di successo. Al Genius Launch Party la casa di moda ha invitato nientemeno che Milly Bobby Brown, una delle più calde idole della gioventù. Ma anche Will Smith, una delle più famose star di Hollywood, è stato ospite della festa e ha portato con sé i suoi oltre 8 milioni di follower su YouTube. Anche la collaborazione con modelle popolari come Lucky Blue Smith ha ovviamente suscitato molta attenzione, così Moncler ha deciso di prenotarlo per la sua campagna A/I 15/16 e di far partecipare i fan con gli scatti di “Behind the Scenes”.

Hollywood Stars – Intervista a Milly Bobby Brown per #MonclerGenius

Millie Bobby Brown è la stella cadente e al più tardi dal suo ruolo di elfo in Stranger Things è conosciuta in tutto il mondo. Con milioni di fan, soprattutto su Instagram, è un ospite gradito e importante alle sfilate di moda o come volto pubblicitario. Moncler ha saputo approfittarne e ha invitato la sedicenne al Moncler Genius Launch Party, dove ha suscitato grande scalpore e qui in una breve intervista con Derek Blasberg parla delle sue collaborazioni preferite di Moncler. Lei stessa indossa uno degli esclusivi piumini della collezione Moncler X Palm Angels.

Lucky Blue Smith – Le top model danno un’idea: BTS

Lucky Blue Smith, una delle top model maschili più famose e di successo degli ultimi anni, si mostra qui in un ambiente ghiacciato durante un servizio fotografico per la campagna pubblicitaria con la sorella Pyper America Holder per il marchio di lusso Moncler. Nel filmato si possono vedere i filmati delle riprese della campagna e il pubblico ha una visione interessante della produzione. Saranno iniziati alla storia e potranno guardare dietro le quinte come i fratelli lavorano insieme.

Will Smith – YouTube Insights da Moncler

Will Smith non è solo una star di Hollywood, un eroe d’azione e un cantante – no, il cinquantunenne è uno youtuber di successo ormai da diversi anni e porta i suoi oltre 8 milioni di fan sui suoi vlogs alle sue vacanze private o ad eventi come il leggendario Coachella Festival. Come uno degli ospiti celebri del Genius Launch Party di Moncler, Will Smith ha preso ancora una volta la sua macchina fotografica e ha dato una visione personale del suo viaggio a Milano. È rimasto visibilmente impressionato non solo dalla collezione in sé, ma anche dalla spettacolare presentazione e dalla location del marchio di lusso italiano all’evento di lancio. Il video non è solo molto divertente, ma offre anche agli appassionati di moda uno sguardo piuttosto raro dietro le quinte di una festa di moda e permette di capire perché la superstar ispira così tante persone.

Interviste – da vicino e personalmente con i designer

Molti appassionati di moda sono interessati al retroscena delle collezioni e sono felici di approfondire la loro conoscenza attraverso interviste con gli stilisti. Perché spesso le esperienze personali o i ricordi dei designer sono l’ispirazione per le collezioni. Anche il capo designer Thom Browne o Francesco Ragazzi hanno raccontato in modo molto interessante le interviste sul loro lavoro con Moncler e hanno dato la possibilità ai fan di saperne di più sulla loro collezione…

Thom Brownes “Star-Wars” Fashionshow

Lo stilista americano Thom Browne ha creato una collezione per Moncler e l’ha presentata in uno spettacolo impressionante che ricorda l’invasione di Star Wars, rendendola uno dei momenti salienti della settimana della moda di New York. Ispirato dalla Marina e dall’Art Nouveau, l’obiettivo principale di Browne era quello di creare intrattenimento per il pubblico. L’aspetto della moda è particolarmente importante e lui è riuscito a trasmettere questo aspetto in modo unico nella sua sfilata – gli ospiti sono rimasti entusiasti della presentazione speciale.

Intervista a Moncler X Palm Angeles Ragazzi

Il fondatore di Palm Angels Francesco Ragazzi parla in questo video della sua entusiasmante collaborazione con Moncler e fornisce interessanti informazioni sulla collezione. Il flagship store newyorkese di Moncler brilla già nello stile della collezione con graffiti cool e disegni speciali e rende questa una vera e propria esperienza. Ispirazioni principali sono la scena artistica e soprattutto l’eccentrico stile artistico dell’artista Jeff Koons e altre emozionanti direzioni di cui parla Ragazzi nel video…

Le domande &amp più interessanti; risposte su Moncler

Da dove viene la ditta Moncler?

Moncler proviene dalla città francese di Monestier-de-Clermont.

Quando è stato fondato Moncler?

Moncler è stata fondata in Francia nel 1952.

Il 32% della società è di proprietà del fondatore e capo creativo Remo Ruffini, mentre il resto della società è di proprietà dell’investitore finanziario francese Eurozeo e dell’investitore finanziario americano Carlyle.

In quale paese produce Moncler?

Moncler ha fabbriche in molti paesi europei. La maggior parte è prodotta in Romania, Armenia, Bulgaria, Moldavia, Ungheria e Georgia.

Aggiornamento foto! Notizie da Klara, Anni & Instagram Star Laura

Ci sono alcune novità con i nostri modelli, oltre a molti lavori ci sono molti nuovi successi e naturalmente molte nuove immagini. Dai successi della settimana della moda milanese di Klara, alle prossime destinazioni delle nostre modelle e alle nuove foto delle nostre giovani ragazze, ecco un piccolo aggiornamento con le ultime location e i lavori di 3 delle nostre modelle!

Klara – Di ritorno da Milano

La nostra cara Klara Marie è in viaggio verso Parigi dopo il suo lungo soggiorno a Milano. Potrebbe acquisire molta esperienza e potrebbe essere trovata ai casting, alle passerelle e alle riprese. Ecco alcune nuove foto della nostra ragazza a Milano. La ragazza non conosce pause, perché ora si avvicina il prossimo viaggio e cioè a Parigi!

Settimana della moda Milano – Pista Klara

Klara ha visitato anche la passerella di Milano. Oltre ai casting, alle riprese e agli incontri con le agenzie, Klara era presente sulle passerelle di Milano. Con le sue lunghe gambe e il suo look espressivo Klara potrebbe convincere gli ospiti della sfilata.

Anni – Aggiornamenti da Parigi e Bali

Anche la nostra ragazza Anni Barros si trova ora in un altro luogo. Attualmente si trova a Bali ed è pronta per grandi riprese e richieste di lavoro in questo paradiso tropicale. Le prime immagini sono già disponibili e potete vederle qui. Anche dal suo periodo a Parigi prima di trovare un aggiornamento della nostra piccola artista.

Laura – Instagram Star e Miss Sole

Anche dal nostro sole Laura ci sono nuove immagini e un piccolo aggiornamento. Con soli 16 anni Laura ha conquistato i 400.000 seguaci di Instagram e ne capiamo il motivo! Con il suo sorriso e la sua natura dolce, evoca un cuore caldo a ciascuno di loro. Qui potete trovare le sue nuove foto del suo servizio fotografico con l’attuale fotografo Elle Oliver Rudolph.

Bianco sporco – L’alta moda incontra lo Street Style

La svolta assoluta nel settore della moda è da alcuni anni il marchio “Off-White”. Il fondatore e designer Virgil Abloh porta un mix di alta moda e street style sulle passerelle della Settimana della Moda di Parigi. Lo stile casual del marchio trova grande entusiasmo soprattutto tra i più giovani! Per saperne di più sul giovane designer e sulla storia di Off-White.

Abbigliamento stradale con un nuovo significato

L’esclusivo marchio di moda è stato creato dall’americano Virgil Abloh nel 2012. Off-White è una sorta di lussuosa collezione di streetwear, che allude a contrasti estremi e quasi provoca. L’azienda dal carattere casual si concentra su materiali naturali di alta qualità e tessuti pregiati. Silhouette sportive, stampe graffiti, motivi e tagli degli anni ’60 e ’70 compongono le creazioni del giovane marchio newcomer e creano un look urbano. Off-White si adatta ad ogni stagione ed è quindi radicata nello Zeitgeist. La produzione ha sede a Milano e riprende il “qui e ora” in modo innovativo e raffinato.

Il successo del marchio è arrivato con la Street-Style-Fashion-Washion-Week. Durante la settimana della moda, le persone dell’industria della moda, come modelle, designer, blogger e fotografi, saranno fotografati tra una data di sfilata e l’altra. Queste immagini vengono poi fotografate nei blog, online e sulle riviste cartacee come se fossero un look street-style attualmente in uso. Dal momento che questi look vengono effettivamente indossati per le strade delle grandi metropoli della settimana della moda, sono spesso lo stimolo per nuove tendenze e ispirano nuove combinazioni.

Designer & Fondatore Virgil Abloh

Il genio dietro Off-White non è solo uno stilista di moda! Virgil Abloh è DJ, artista e arredamenti di design. Dopo la laurea in ingegneria civile e architettura, l’allora 26enne si è dedicato alla moda. Il designer non solo ha creato il proprio marchio, “Off-White”, ma è anche il direttore creativo del marchio di lusso Louis Vuitton. Abloh è diventato popolare nei media soprattutto grazie alla cooperazione “The Ten” con Nike. Poco dopo gli studi il giovane talento ha conosciuto Kanye West, mentre i due insieme ad altri artisti nel nuovo album di Jay-Z e Kanye “Watch the Throne”. Abloh si è occupato della progettazione del mercante e delle scenografie.

Ora di nascita del Bianco sporco

Off-White è stata fondata nel 2013 e da allora è stata gestita dal designer Virgil Abloh. L’attenzione dell’etichetta è rivolta all’ultima moda, ma il marchio è la fonte di diverse opere e progetti creativi come arte, musica e video che contribuiscono al successo dell’intera azienda. Nel 2014, lo stilista ha presentato la sua prima collezione e ha combinato l’alta moda con lo streetwear. La sua formazione di architetto è particolarmente evidente nelle sue creazioni sotto forma di linee geometriche e stampe individuali. I disegni unici sono stati indossati in numerosi video musicali, tra gli altri da Beyonce e Nicki Minaj. Il primo concept store è stato aperto a Tokyo e altri sono seguiti a Hong Kong, Londra e New York.

La cintura industriale in bianco sporco

Mentre l’etichetta ha celebrato successi piuttosto mediocri nei primi anni poco dopo la sua fondazione, negli ultimi due anni ha fatto il pieno di soddisfazioni con i suoi disegni! La ragione di ciò è il designer e le sue creazioni sportive, ormai famose in tutto il mondo e molto minimaliste e sportive. Un esempio è la cintura Off White. Questo gioiello è diventato una parte indispensabile della scena della moda streetstyle in costante reinventarsi! Dopo che la cintura nel settore look ha guadagnato grande popolarità, altri artisti hanno iniziato a copiare il disegno. Così è nata l’Industrial Belt Trend! I nastri sono normalmente utilizzati su navi portacontainer e aerei da carico, ma ora sono anche legati intorno ai fianchi. Un modo creativo per utilizzare le cinture di scarto e dare loro un significato completamente nuovo!

Top 3 modi di indossare la cintura

La cintura Off-White Industry può essere indossata principalmente come una normale cintura. E ‘relativamente lungo e può essere legato più volte intorno all’anca o, come spesso accade, semplicemente lasciare che l’estremità della cintura appendere giù. Così l’iconico look bianco sporco cintura sembra super casual ed elegante!

Come cintura in vita per cappotti e giacche. Per trench e cappotti è possibile sostituire il nastro con la cintura bianco sporco e dare ancora più enfasi alla vita. L’eye-catcher giallo dà ad ogni abito un certo tocco anche nei freddi mesi autunnali e invernali ed è un pezzo di assoluto rilievo. In breve, un richiamo visivo, senza dover operare grandi spese!

Una terza variante per impostare il fresco It-Piecezu elegante in scena è come una cinghia da trasporto. È sufficiente sostituire la cinghia di trasporto della borsa con la cintura. Questo garantisce non solo la tracolla stabile, ma anche l’aspetto elegante! Questo può creare bellissimi look con carattere bianco sporco e tu sei super casual! Soprattutto con outfit semplici in tonalità come il nero, il bianco e le tonalità naturali si creano contrasti freschi e la banda al neon è sicuramente al centro dell’attenzione.

Design per lui e per lei

La cintura Off-White Industry in design unisex può essere indossata sia dalle donne che dall’uomo moderno di oggi! Questo significa che si possono creare innumerevoli abiti e che c’è una vastissima possibilità di combinazione. Le collezioni sportive e androgina di Off-White sono molto ambite dagli amanti dello streetwear di tendenza e sono un must assoluto nel guardaroba!

tasche da bianco sporco

Off-White sta per streetwear con un tocco di alta moda! Le creazioni di Virgil Abloh si riconoscono rapidamente e ovunque dai disegni e dai motivi grafici di ispirazione giapponese. Queste caratteristiche tipiche del bianco sporco si ritrovano anche nei fantasiosi disegni delle borse!

Binder Clip borsa a tracolla in pelle

La caratteristica borsa Binder Clip in pelle di Off-White può essere abbinata a qualsiasi outfit nel suo design monocromatico. La borsa è decorata con finiture in argento, ma può anche essere indossata con dettagli dorati super easy. L’ingegnosa struttura si trasforma in un fresco contrasto grazie al bracciale rimovibile in tela decorato con il logo del marchio. Tutto sommato, un pezzo fresco che rende gli sguardi semplici e poco appariscenti e fa un vero e proprio colpo d’occhio per le strade!

View this post on Instagram

Name a better duo ?? ?: @_ruucakana_

A post shared by StockX Bags (@stockxbags) on

Sculpture Mini Borsa Mini Nero Bianco

La Sculpture Mini Bag in bianco e nero è una vera e propria opera d’arte della scena streetwear! La borsa dell’etichetta di lusso con i suoi dettagli urbani e la tracolla in stile logo. Combinato sembra super cool come un eye-catcher con un pantalone chic così come con un abbigliamento casual streetstyle! La borsa scultura è come una scultura, un’opera d’arte di strada!

Itney 1.4 Cash Inside

La borsa Itney 1.4 Cash Inside è di nuovo un interessante mix di entrambi gli stili, streetwear e alta moda. Il design ad alto contrasto può essere indossato con qualsiasi cosa! Off-White definisce ancora una volta la zona grigia tra il bianco e il nero con questa borsa, creando una nuova interpretazione degli stili che già conosciamo e amiamo. Questa borsa in pelle bianca Itney Cash Inside ha una tracolla e una maniglia rotonda per il trasporto, quindi è super versatile da trasportare e utilizzare! La parte superiore ripieghevole della borsa rende facile raggiungere il contenuto, senza dover raggiungere attraverso strette aperture con cerniera! La piccola tasca posteriore offre un facile accesso al telefono cellulare, o ad altre piccole cose che possono essere facilmente riposte, così come un testo stampato sul davanti e sul retro che rende la borsa cool un’attrazione per gli occhi!

View this post on Instagram

#1500$ #offwhitebag

A post shared by @ studio_fashion_online on

Snake-look fanny pack

La borsa da cintura Off-White con accenti giallo neon nella stampa serpente è un modo per mettere in gioco il colore e avere ancora le mani libere per le cose più importanti! Gli abiti semplici possono essere semplicemente rinfrescati al fresco, senza che diventi troppo. La borsa è realizzata in Italia in tessuto idrorepellente e offre spazio per riporre le cose più importanti, chiavi, portafoglio e smartphone. L’accessorio elegante può essere indossato intorno alla vita, ma anche a tracolla, quindi è ideale per una gita in città, o una visita ad un festival, non importa a che ora del giorno!

Off-White in piedi!

La svolta è arrivata nel 2017 quando il designer Virgil Abloh ha posto una pietra miliare con l’apertura del concept store di New York. Collaborando con artisti e marchi noti, si è reso conto che ribaltare il mondo di tutti i fan delle sneaker non era un problema per lui. Off-White di Abloh ha avviato il progetto “The Ten” in collaborazione con il marchio americano di abbigliamento sportivo Nike. 10 delle scarpe più popolari del marchio sono state reinterpretate e ridisegnate, innescando un’assoluta novità! Collezionisti e appassionati pagano somme incredibili per completare le collezioni del loro marchio con pezzi in edizione limitata.

“Escursionismo” Stivaletti

Gli stivaletti “da trekking” facevano parte dei primi look presentati alla Pre-Fall Presentation 2017 di Off-White. Da allora le scarpe sono estremamente popolari e lo stesso Abloh ha ispirato Abloh a creare una nuova versione degli Ankle Boots. Il nuovo design dello stivale è realizzato in morbida pelle con occhielli metallici e suola in gomma spessa. Il designer crea il contrasto di queste scarpe con l’artiglio di ghiaccio argentato sulla parte esterna della scarpa. Soprattutto per i mesi freddi, un vero e proprio colpo d’occhio!

Sandalo in vernice e tela jacquard con finiture in shearling

Per la gonna leggera e le tute, i sandali Off-White di vernice si adattano perfettamente! Anche qui vengono utilizzati i nastri con l’inconfondibile logo jacquard in tela, basato sull’Industry Belt. Le scarpe sono foderate con soffice Shearling e sono quindi adatte anche per distanze maggiori a piedi super! Per focalizzarsi esclusivamente sulla scarpa, la cosa migliore da fare con il resto dell’abbigliamento è concentrarsi maggiormente sulle semplici sfumature di colore.

Sneaker Alto-Court Alto-Top

Virgil Abloh si descrive come un fan delle scarpe da ginnastica. Si ispira principalmente allo sport, soprattutto alla pallacanestro. Il “Off-Court” è unisex e quindi adatto sia per le donne che per gli uomini, come quasi tutti i pezzi a Off-White. Il modello è realizzato in pelle strutturata ed è dotato della caratteristica fascetta arancione. Le scarpe possono essere combinate super con un abito, o maxi abito e così semplicemente il tipico look urbano di alta moda meets-Urban raggiungere! Soprattutto l’interessante combinazione di colori rende l’interazione tra chic e casual super cool.

Stivali sopra le ginocchia

“Questi stivali sono fatti per camminare…..” L’uso di bizzarre citazioni su vari capi di abbigliamento è chiaramente una delle caratteristiche dei disegni di Virgil Abloh. Il font Helveticia è diventato un commento duraturo del processo di progettazione. Crea così una moda che sfida la percezione: “Attraverso l’uso della tipografia e delle formulazioni, la percezione di un oggetto può essere completamente cambiata senza cambiare nulla di più. Quindi osa e cerca di esprimerti di più con i tuoi vestiti e fare una dichiarazione! E ‘ovvio che si può facilmente farlo con le parti fredde di Off-White!

Accessori di dichiarazione

Con gli accessori giusti, puoi decidere tu stesso come deve apparire il tuo look! Con gli accessori bianco sporco, il prossimo look sarà un’attrazione garantita e tu sarai al centro dell’azione!

Borsa “POUCH”

Il design sfrontato è sempre a portata di mano con la borsa della spesa Off-White! La borsa è realizzata in pelle nera, liscia, con una semplice cerniera, con finiture in argento, e ha l’impronta “Pouch” sul davanti. La borsa, o meglio dire “Cloutch” può essere utilizzata in modo super versatile! Come astuccio per il trucco, per trasportare carte, telefono o altre piccole cose, ma anche per una cena veloce, può essere utilizzato come elegante compagno di viaggio. Anche in questo caso l’amore del designer per le impronte tipografiche diventa visibile e opportunamente realizzato da lui!

Calzini con logo

Off-White ha prodotto uno streetwear di culto con il suo inconfondibile marchio in stile industriale. Un esempio sono i calzini bianchi di cotone. Con questi calzini nessuno passerà inosservato.

Occhiali da sole per il look internazionale “Solo per i tuoi occhi”

Un mix di curve retrò, linee chiare e spigolose, vetri piatti e stretti, ma anche variazioni di colore di tendenza e il marchio Off-White sulle aste fanno di questo stile visionario di acetato extra spesso un vero e proprio must-have. A differenza dei telai sottili, questi modelli non si rompono così rapidamente e sono relativamente robusti. Con queste creazioni si ha in ogni caso anche con il sole la vista assoluta!

Street Chick con le felpe con cappuccio bianco sporco

La felpa con cappuccio di Off-White è decorata con strisce sfumate e frecce – due delle caratteristiche grafiche dell’etichetta. Questa è realizzata in una forma piuttosto spaziosa con una miscela di mohair spazzolato, che è calda, accogliente e fortemente strutturata, super adatta all’uomo attento allo stile! Dalla fondazione di Off-White, questo maglione Off-White è estremamente popolare, ma anche altri modelli di maglione del marchio sono molto popolari e ispirano clienti da tutto il mondo!

DaVinci incontra la moda

Con la Monna Lisa Hoodie il designer Virgil Abloh mostra ancora una volta la sua preferenza per le stampe! Lo scontro tra Highbrow Art e Urban Style riprende lo spirito del marchio in questa felpa con cappuccio bianco sporco. Questa comoda felpa con cappuccio è realizzata in Portogallo in morbido cotone. Il modello leggermente sovradimensionato ha un’affascinante stampa caratteristica del marchio e un grande cappuccio. Super da abbinare a sneakers e jeans.

Pittura sporco

La Off-White Painting Dirt Jacket è senza dubbio una vera e propria attrazione con la quale l’attenzione della gente si attaccherà a voi! Il maglione nero con spruzzi di vernice multicolore sembra super cool e dà al tuo look un’ottima finitura.

Off-White Sale

Solo nel 2017 il giovane marchio Off-White è stato rappresentato nei concept store e ha aperto le sue porte a tutti gli appassionati di streetwear. Oggi Off-White ha diversi concept store nelle metropoli della moda come Parigi, Shanghai, Dubai, Dubai, Mosca, ecc. In Germania, il marchio si trova sulle superfici di vendita di Berlino, Düsseldorf, Monaco di Baviera, Amburgo, Francoforte sul Meno e Augusta. Tra i negozi dove si possono trovare i prodotti Off-White ci sono Apropos, The Corner e Uebervart. Ma anche qui si raccomanda di essere veloci e di ottenere i Pezzi accattivanti nelle giuste dimensioni e modelli ricercati!

Puoi trovare tutte le offerte e maggiori informazioni sul marchio sul sito web attuale dell’etichetta nel segmento di prezzo più alto.

Off-White Vlogs, Spettacoli & Co.

2019/2020 FW sfilata di moda

Nastro Industriale Bianco-Off-White

Fatti divertenti su Off-White

Nome dell’agenzia di modelle: Come si ottiene il nome Cocaina Modelle?

Come ha trovato il nome della sua agenzia di modelli? Che si tratti di servizi fotografici per negozi online e lookbook, o di video pubblicitari, ai nostri manager e naturalmente alle nostre modelle viene spesso chiesto come hanno creato il nome della vostra agenzia di modelle….. Il nostro fondatore e proprietario era molto tecnico, anche prima della fondazione di Cocaine Models. Durante i suoi molti anni di pubblicità e marketing, alla fine si è imbattuto nel dominio gratuito cocainemodels.com – per un moderno nerd e fondatore dell’azienda, la combinazione perfetta. Nel 2014 il dominio è stato acquistato, nel 2015 l’azienda e finalmente fondata ufficialmente. Da allora ci siamo sviluppati molto bene e abbiamo raccolto grandi referenze, con le quali iniziamo ora a guardare al futuro!

Alta moda

Cocaine Models si concentra come agenzia di modelle di alta moda sul mercato della moda, così come il posizionamento internazionale delle modelle. Più i modelli sono internazionali ed esperti, migliori sono le prestazioni. Ecco perché la nostra agenzia di modellismo Cocaine Models, con la scissione di CM e Xo, continua nella direzione di Haut Couture e Pret a Porter. Con le nostre modelle e l’esperienza di paesi come Milano, Parigi, Londra e città come Los Angeles e Tokyo, possiamo garantire ai nostri clienti nazionali che otterranno sempre i migliori risultati dai loro servizi fotografici e video.

Pubblicitario

La moda, gli smartphone, i viaggi, i gioielli, tutto il mondo dei modelli commerciali è così vario! Offriamo ai nostri clienti un portafoglio su misura. Affinché possiate concentrarvi completamente sulla selezione e la selezione dei modelli per trovare il modello perfetto per il prossimo spot pubblicitario, o per il prossimo servizio fotografico, per cartelloni pubblicitari di grandi dimensioni. Abbiamo anche posto un forte accento sull’influencer marketing, come indicato in collaborazione con la nostra agenzia di social media. Con i nostri partner abbiamo già raggiunto oltre 6,5 milioni di impronte in un solo giorno. Dal momento che abbiamo ricevuto molte richieste dai nostri clienti per aiutarvi con il nostro nome anche nel campo dell’influencer marketing, abbiamo acquisito sempre più esperienza. Questo va a vantaggio dei nostri clienti, ma anche dei nostri modelli e naturalmente dei giovani blogger.