Articoli

Top Video di Givenchy – Alta moda eccentrica e sofisticato Prêt-à-porter

Raffinata finezza, eleganza all’avanguardia e femminilità audace – quasi nessun altro marchio riesce a unire tutto questo tanto quanto l’impero della moda Givenchy. I filmati pubblicitari di Givenchy sono emozionanti quanto le sfilate ed emozionali, come i reportage sull’ascesa cometa dello stilista di moda. Abbiamo riassunto qui i nostri punti salienti per voi.

Givenchy: la moda che fa tendenza per il domani

Fondato da Hubert de Givenchy, il marchio di lusso Givenchy ha rivoluzionato l’industria della moda fin dagli anni Cinquanta. Il “vestitino nero” di Audrey Hepburn, gli abiti di scena di Madonna e l’abito da sposa di Kim Kardashian – hanno tutti fatto dichiarazioni e la lista dei successi del marchio di moda è lunga. Anche dopo la morte del fondatore e stilista di moda Hubert de Givenchy, il marchio continua a godere di grande popolarità. Oltre all’abbigliamento e agli accessori, dal 1988 il marchio ha dato grande importanza alle collezioni di profumi unici di Givenchys.

  • Per saperne di più sul marchio di lusso Givenchy

Haute couture, prêt-à-porter e belle fragranze

Ruoli di genere invertiti, trame originali e cinematografia drammatica. Gli spot di Givenchy sono innovativi, moderni e audaci e lasciano sempre un’impronta duratura. Guarda qui la nostra pubblicità preferita di Givenchys.

Collezione uomo moderno con un tocco di retrò

Questo cortometraggio di Alice Kong, girato a Villa Palmieri a Firenze, mostra le attività che i ragazzi trascorrono l’estate della loro vita indossando la nuova collezione “Nouveau Glitch”. Questa collezione, disegnata da Clare Waight Keller, con i suoi colori brillanti si abbina perfettamente all’ambiente del video e alle straordinarie modelle.

Manichini da sogno in coloratissima Haute Couture

Per la collezione annuale di alta moda, i designer di Givenchys hanno scelto i colori blu e rosso per la collezione 2019. Questo si rifletteva anche nel filmato pubblicitario. Quasi irreali, i modelli hanno marciato attraverso un surreale paesaggio di nuvole. Qui potete vedere il capolavoro diretto da Neil Krog.

Emancipato Prêt-à-porter davanti a uno sfondo seducente

Anche la moda può essere paradisiaca. Lo ha dimostrato il direttore creativo di Givenchys con la collezione autunnale 2019 sotto il nome di “Inverno dell’Eden”. Al paradiso di Adamo ed Eva viene così dato un tocco femminista che è evidente anche nella clip pubblicitaria. Guarda il filmato qui.

Sensuale Eau De Toilette con una trama affascinante

Il video promozionale del popolare profumo Eau de Toilette è quasi un cortometraggio su un giovane ad una festa noiosa. A questa festa incontra una donna e poi scompare ballando con lei nei misteriosi vicoli della città. Questa fragranza maschile e sicura di sé, creata dal designer di profumi Paul Leger, è stata un successo sin dalla sua uscita nel 1974.

Volti pubblicitari famosi – Ariana Grande, Marc Jacobs & Co.

La moda stravagante di Hubert de Givenchy è da decenni famosa anche tra le star di Hollywood e le starlette. Non c’è da stupirsi, quindi, che anche le persone più belle e di successo del mondo dello spettacolo si vedano regolarmente nei suoi spot pubblicitari. Date un’occhiata ai nostri punti salienti qui.

Ariana Grande è il nuovo volto della campagna di Givenchy

La cantante e attrice Ariana Grande è “il nuovo volto di Givenchy”, dice in un’intervista quanto ammiri il marchio e quanto sia orgogliosa di farne parte. In questo breve video, Ariana Grande è filmata da dietro dal fotografo di moda britannico Craig McDean e quindi presentata al mondo come il nuovo volto del marchio Givenchy.

Campagna emotiva della classe extra con Charlotte Rampling & Marc Jacobs

Un video molto insolito girato in uno studio cinematografico, con un’anziana signora che mostra alla telecamera le sue capacità di recitazione. Insegna anche a un giovane come comportarsi davanti alla telecamera. Cosa significano le ultime parole del video “Give me Givenchy”, potete scoprirlo qui nel filmato.

Aaron Taylor come rubacuori romantico per il nuovo profumo di Givenchy

Aaron Taylor-Johnson è un giovane attore britannico che ha recitato in film come “Avengers: Age of Ultron”, “Kick-Ass”, “Savages” e “Godzilla”. Nei suoi anni più giovani promuove anche il nuovo profumo “Gentleman Givenchy”. Questo profumo è sinonimo di eleganza maschile ed è stato sviluppato dal fondatore dell’azienda, Hubert de Givenchy.

Incantevole clip pubblicitaria come omaggio alla musa di Givenchy, Audrey Hepburn

Il video promozionale del famoso fotografo David Sims. A proposito del profumo L’interdit, è stato girato nella metropolitana di Parigi e ha oltre 14 milioni di visualizzazioni ed è quindi (di gran lunga) il video promozionale più cliccato di Givenchy. Reinterpretato da Dominique Ropion, Anne Flipo e Fanny Bal quasi 50 anni dopo, L’Interdit è il primo profumo lanciato da Givenchy e un prodotto della leggendaria amicizia tra Hubert de Givenchy e Audrey Hepburn.

Dietro le quinte dell’impero della moda francese

Difficilmente una giornata sul set è come le altre, soprattutto quando si hanno icone della modernità come Ariana Grande come volto pubblicitario. Qui si può vedere come appare una giornata davanti e dietro le telecamere. Inoltre: chi era Hubert de Givenchy e come si è arrivati al successo? A queste domande si risponde anche qui.

Giornata emozionante sul set con la pop star Ariana Grande

Un video “dietro le quinte” di Ariana Grande, vedendo quanto le piaccia far parte del servizio video di Givenchy e quanto sia orgogliosa di essere “il nuovo volto” del marchio, come ha detto in un’intervista.

Promemoria dell’abbagliante storia di successo di Hubert de Givenchy

Con la tendenza dell'”omino nero”, lo stilista francese ha rivoluzionato non solo l’industria della moda, ma anche la cultura pop del XXI secolo. Potete saperne di più sulla meteorica ascesa di Givenchy qui nel video.

 

I migliori video di Burberry – Tra Trench Coat e innovazione

Burberry – Il nome Burberry fa subito venire in mente il famoso trench beige o la sciarpa beige con il familiare motivo a quadri. Questo è sia il marchio di fabbrica che il punto di vendita unico dell’azienda di lusso britannica, che la rende una delle aziende più riconoscibili al mondo. Oltre all’eleganza inglese, l’etichetta si presenta ripetutamente con un design fresco e insolito ed è fonte di entusiasmo per celebrità come Rihanna, Kate Moss e persino i British Royals.

Profilo di tensione tra alti e bassi

La storia di successo dell’azienda britannica inizia nel 1856 quando il mercante Thomas Burberry fonda il suo primo negozio tessile, che prende il nome dal suo cognome, a Basingstoke, in Inghilterra. Burberry attirò l’attenzione per la prima volta nel 1880, quando sviluppò un tessuto in gabardina che era allo stesso tempo robusto, impermeabile e traspirante. Lo brevettò e produsse mantelli da uomo che vendette su larga scala. Così, nel 1891, Thomas aggiunse un altro negozio nel quartiere londinese di Haymarket, che era l’ex flagship store. L’attività cresceva e cresceva, nel 1920 si è già svolta la prima quotazione in borsa. Quattro anni dopo è stato creato il modello a quadri, ancora oggi conosciuto in tutto il mondo, inizialmente utilizzato solo per la fodera delle giacche o del noto trench e indossato dai militari britannici durante la prima guerra mondiale. Dopo la morte di Thomas Burberry nel 1924, i suoi figli hanno rilevato l’attività e si sono espansi ulteriormente negli Stati Uniti, dove hanno portato il marchio a icone di stile come Audrey Hepburn. L’assortimento ha continuato a crescere, sono stati aggiunti borse, accessori o profumi. Purtroppo, però, dopo che i figli hanno venduto l’azienda nel 1955, l’attività ha iniziato a vacillare e ha subito una piccola perdita di immagine. Dal 2001 al 2018, Christopher Bailey ha rilevato il reparto di design di Burberry e ha fatto uscire l’azienda dalla sua depressione – ha completamente cambiato l’azienda e ha reso Burberry di nuovo alla moda. Soprattutto oggi con Riccardo Tisco, Burberry sta vivendo di nuovo un vero e proprio hype, l’italiano ha fatto in modo che la casa inglese avesse il massimo delle vendite con i suoi street style e Burberry ha di nuovo raggiunto i vertici del mondo della moda.

Potete trovare ulteriori informazioni su Burberry here.

Show di moda tra musica dal vivo e tecnologia

Le sfilate di moda della casa di moda britannica Burberry sono caratterizzate principalmente da caratteristiche tecniche o funzioni, oltre che da performance live uniche di noti artisti e ospiti esclusivi del mondo della moda. Ad esempio, Burberry è stata la prima azienda a provare la cosiddetta funzione “See Now, Buy Now”, che offre ai clienti la possibilità di ordinare i prodotti direttamente nel flusso live della sfilata. Qui si possono vedere tre delle sfilate di moda più interessanti.

Sfilata unica di moda Rainbow a Londra

Con il suo ultimo spettacolo per Burberry, l’ex capo designer Christopher Bailey ha dimostrato ancora una volta il suo enorme talento e allo stesso tempo ha dato un segnale enorme per una maggiore tolleranza e accettazione. Ha dedicato la collezione e la mostra a tre delle più grandi organizzazioni che lottano per i diritti LGBTQ in tutto il mondo. La sede era un’enorme sala a Londra, dove il pubblico si sedeva intorno alla passerella come a una partita di calcio. Era tutto buio, solo qualche lampada ondeggiava in mezzo alla passerella. La collezione è stata caratterizzata dall’eleganza tipica di Burberry, oltre che da elementi della bandiera arcobaleno. Alla fine della sfilata, i riflettori hanno formato un costrutto di colori arcobaleno, attraverso il quale le modelle, prima fra tutte Cara Delevigne con un coloratissimo cappotto di pelliccia, si sono avvicinate alla canzone “Don’t Leave Me This Way” dei The Communards. Lo spettacolo è stato un grande successo e il pubblico era visibilmente entusiasta.

“La moda incontra la tecnologia” – Sfilata di moda rivoluzionaria

La sfilata di moda Burberry Primavera/Estate a Londra è stata una sfilata di moda molto speciale e rivoluzionaria. Burberrry ha dato agli appassionati di moda che non avevano un biglietto per la sfilata la possibilità esclusiva di vedere in anteprima la collezione sul conto Snapchat dell’azienda il giorno prima della sfilata. Lo spettacolo è stato classicamente spettacolare, tipico di Burberry – la cantante britannica Alison Moyet ha cantato dal vivo durante lo spettacolo. La performance è stata registrata contemporaneamente per l’Apple Music Channel di Burberry – rendendo gli inglesi i primi ad avere un proprio canale sulla piattaforma. Il pubblico, cast con Kate Moss, Cara Delevinge, Sienna Miller o Anna Wintour, ha visibilmente apprezzato il grande spettacolo.

“Ritorno al passato” – Tisci mostra dai ricordi del suo passato

La sfilata di moda Autunno/Inverno 2020 di Burberry si è svolta in una gigantesca sala di Londra, supportata da una spettacolare e bellissima performance musicale del musicista Arca e del duo di pianisti Katja e Marielle Labèque. Con questa sfilata, il nuovo capo designer Riccardo Tisci dà uno sguardo ai suoi ricordi e alle sue sfilate, soprattutto con la collezione, che ha preso ispirazione dal suo passato. Persone importanti, musica importante o momenti importanti hanno avuto un ruolo grande e decisivo nella sua vita che lo ha reso la persona che è oggi. Il pubblico di alta classe della moda poteva sicuramente sentire la sua atmosfera e il mondo della moda ne era entusiasta.

Campagne di successo e di sfruttamento della casa tradizionale

Il marchio di moda britannico Burberry è noto per i suoi lunghi e speciali film pubblicitari. Dietro a tutte le loro campagne c’è sempre un messaggio, o meglio l’idea di portare allo spettatore una storia significativa dell’azienda. È così che l’azienda riesce a ispirare milioni di spettatori. Tre delle campagne più interessanti di Burberry includono il famoso cortometraggio “The Tale of Thomas Burberry”, “From London with Love” e la campagna natalizia “What is Love?

Un cortometraggio unico sul fondatore di Burberry Thomas Burberry

The Tale of Thomas Burberry è stata una campagna natalizia dell’azienda britannica ed è stata prodotta per rappresentare e celebrare la straordinaria vita del fondatore Thomas Burberry. Il filmato vede protagonisti i noti attori Sienna Miller, Lily James, Domhnall Gleeson e Dominic West, i cui ruoli presentano la vita del pioniere in modo entusiasmante. Viene mostrato il dramma della sua vita nel XX secolo con i suoi alti e bassi e lo sviluppo della sua azienda. La campagna è stata realizzata principalmente per richiamare l’attenzione sullo spirito di Thomas Burberry, anch’egli ancora presente in azienda.

Da Londra con amore – Campagna con Beckham-Shoot Romeo Beckham

La campagna “From London with Love” è uno degli spot più visti e conosciuti del marchio di lusso Burberry. L’ispirazione di questo video è la cosiddetta età dell’oro dei musical cinematografici. La storia di questa commedia è il tragico amore di una giovane coppia durante una battuta d’arresto teatrale a Londra. Nel ruolo di protagonista della campagna è, tra gli altri, Romeo Beckham, il secondo figlio più giovane delle mega star britanniche David e Victoria Beckham, che non è qui non per la prima volta davanti alla telecamera per Burberry, ma ha già decorato diverse campagne della casa di moda. Questa campagna incarna uno spirito speciale dell’azienda ed è assolutamente da vedere.

Cos’è l’amore?

Questa speciale campagna natalizia di Burberry mira a diffondere e mostrare l’amore per le feste. Nel video è possibile vedere una varietà di persone di età e aspetto diversi. Dai bambini molto piccoli agli anziani, dalla bellezza classica a persone dall’aspetto straordinario. La campagna celebra la diversità delle persone e l’amore sconfinato che si svolge al di là degli sguardi, ecc. Burberry ha sicuramente lanciato un grande messaggio con la campagna e ha certamente raggiunto molte persone.

Cos’è l’amore? – Campagna per celebrare l’amore

Il marchio di lusso britannico e la casa tradizionale Burberry sono sinonimo di assoluta eleganza e innovazione allo stesso tempo. Celebrità come Cara Delevinge, Lily James o Gigi Hadid sono grandi fan da un lato, ma anche volti pubblicitari delle etichette. Nelle campagne creative, presentano lo spirito del marchio in modo ottimale e ispirano i fan di tutto il mondo.

Cara Delevinge ama la sua città natale, Londra

La campagna per la nuova fragranza femminile di Burberry “Her” vede protagonista la top model britannica Cara Delevigne, che, da londinese di nascita, incarna come nessun altro lo spirito elegante ed energico della fragranza, dedicata alla città di Londra. Nella campagna, la modella può essere vista in bellissimi scatti Polaroid nella sua città natale, Londra, cantando linee come “Forse è perché sono londinese, Che amo Londra così, Forse è perché sono londinese, Che penso a lei ovunque io vada La campagna ti fa sentire davvero l’atmosfera della città e il profumo!

Superstar Lily James come elegante ambasciatrice del marchio per il profumo

Lily James è una nota attrice inglese (Cenerentola, Mama Mia) ed è anche il volto pubblicitario dell’attuale campagna pubblicitaria per l’iconica fragranza femminile “My Burberry”. Il trentunenne, vestito di Burberry, viene mostrato sdraiato su un divano in varie pose su uno sfondo tipico delle case dell’ovest di Londra. Questa è, tra l’altro, la prima campagna che si svolge sotto la direzione artistica del nuovo chief designer Riccardo Tisci. L’eleganza e il cool chic che la fragranza rappresenta sono perfettamente messi in scena e presentati in questo video della campagna.

Gigi Hadid per la nuova interpretazione del monogramma di Burberry

Il nuovo Chief Designer Riccardo Tisco è responsabile di una nuova interpretazione del monogramma di Burberry. Comprende le due iniziali T e B, per Thomas Burberry ed è già presente su diversi pezzi delle nuove collezioni. Per presentare questa reinterpretazione, Burberry ha afferrato la famosa top model Gigi Hadid per la sua campagna, in cui presenta in modo cool sia la collezione donna che quella uomo in diversi tagli. La collezione ha molti appassionati, ma anche avversari che preferirebbero vedere il design tradizionale di Burberry. Tuttavia, il nuovo è innovativo e Tisci porta in azienda una nuova e più giovane clientela.

Vivienne Westwood o Londra a Los Angeles – belle collaborazioni

Burberry è un marchio che, rispetto ad altri marchi di alta moda, non si affida tanto alle collaborazioni con altri marchi. Ciononostante, l’anno scorso il marchio ha presentato una collaborazione di grande successo con la leggenda del punk Vivienne Westwood. D’altra parte, Burberry è molto innovativa e sempre creativa quando si tratta di presentare la sua moda – per esempio in un evento a Los Angeles, dove ha portato l’atmosfera londinese del marchio negli Stati Uniti.

Londra a Los Angeles, California – James Cordon e i Beckham sono entusiasti

Questo video non mostra una tipica collaborazione di marca, ma un progetto molto speciale dell’azienda di moda britannica Burberry, che ha presentato una capsule collection esclusiva nella città da sogno californiana di Los Angeles. Luogo dell’evento è stato il famoso Griffith Observatory, in alto sopra le colline di Los Angeles. Le apparizioni a sorpresa dei famosi soldati inglesi, vestiti con abiti rossi e un enorme copricapo nero, così come il debutto in passerella del presentatore del “The Late Late Show” James Cordon hanno reso questo evento straordinario. C’era anche un piccolo giardino all’inglese in mezzo alle colline di Hollywood, dove si esibivano cantanti inglesi come Clare Maguire, George Ezra o Tom Odell. Anche gli ospiti sono stati di alta classe – molti degli ospiti britannici come Anna Wintour, Cara Delevinge, Elton John, Rose Byrne o i Beckham si sono divertiti molto questa sera e hanno potuto condividere un po’ di stile domestico nel bel mezzo della metropoli californiana.

Immagine tradizionale house e punk – Collezione unica

Due case di moda britanniche che non potrebbero essere più diverse: Burberry, l’elegante e lussuosa casa di moda con una lunga tradizione e Vivienne Westwood, l’eccentrica fashion designer considerata la regina del punk. La collezione si ispira ai disegni iconici di Westwood, con il classico cappotto a doppio petto della collezione Autunno/Inverno 1992 o il mini kilt della collezione Anglomania 1993. L’obiettivo della collaborazione è quello di celebrare lo stile britannico, con i suoi approcci punk, ma anche il famoso motivo a scacchi di Burberry. Riccardo Tisci è sempre stato un grande fan dell’icona della moda Vivienne Westwood e con il suo inizio alla Burberry ha visto l’opportunità perfetta per entrare in contatto e lavorare con lei.

Christopher Bailey & Riccardo Tisci: Interviste interessanti

I due designer Christopher Bailey e Riccardo Tisci sono entrambi rivoluzionari di Burberry. Bailey, che ha fatto uscire l’azienda dalla crisi, e Tisci, che sta portando Burberry a un livello completamente nuovo con i suoi stili di strada. In due video i due possono essere visti in brevi ma entusiasmanti interviste.

La leggenda del design Christopher Bailey sul famoso trench

Iconico come il famoso trench di Burberry è lo stilista Christopher Bailey, che ha tirato fuori il marchio dai minimi storici all’inizio degli anni 2000 e lo ha reso quello che è oggi. Per oltre 15 anni ha rivoluzionato lo stile della casa a modo suo e ha avuto un enorme successo nel processo. Una cosa che è rimasta sempre la stessa, tuttavia, è il leggendario trench, che è stato nella gamma fin dall’inizio dell’azienda nel 1856 e probabilmente lo sarà sempre. Con la rivista di moda di Mr. Porter, il britannico ha parlato del trench e del perché è un must assoluto in ogni guardaroba.

Intervista all’ascensore della sede centrale di Burberry – Riccardo Tisci e Modelle

Ispirandosi al noto metodo del pitch dell’ascensore, Burberry ha filmato un formato di intervista per il suo canale YouTube in cui tutti i dipendenti che entrano nell’ascensore vengono intervistati su Burberry e sullo show. Tra gli altri, il capo designer Riccardo Tisci entra nell’ascensore e viene intervistato a proposito dello spettacolo. Tuttavia, rimane misterioso e non rivela troppo. I modelli dello show sono anche in ascensore e si potrebbero avere le prime idee su come potrebbe essere lo show. Con questo formato Burberry riesce sicuramente a creare tensione prima della sfilata di moda e con questa idea unica fornisce anche intrattenimento.

Le domande più interessanti

Ci sono naturalmente alcune domande sul popolare e noto marchio Burberry. Le domande e le risposte più frequenti si trovano qui.

Dove si fanno le sciarpe Burberry?

Le famose sciarpe Burberry sono prodotte a Londra.

Che cos’è Burberry Prorsum?

Burberry Prorsum è la collezione passerella dell’azienda nella fascia di prezzo superiore.

Quale marca è Burberry?

Burberry è un marchio di moda del segmento di prezzo superiore, fondato nel 1856 dal commerciante tessile britannico Thomas Burberry, ancora oggi conosciuto a livello internazionale, soprattutto per il suo modello di check check protetto.

Qui trovate maggiori informazioni su Burberry

 

Top Video di Dior – Un marchio tra Haute-Couture & High Fashion Street-Wear

Christin Dior – un marchio che è sinonimo di eleganza, lusso e design francese come nessun altro. La casa di moda non produce solo prêt-à-porter, ma anche l’haute couture estremamente elaborata fin dall’inizio dei suoi tempi. Con diversi stilisti, Dior ha vissuto diverse epoche e dal 1946 ha ispirato il mondo della moda e soprattutto star e celebrità, come Victoria Beckham, top model, come Naomi Campbell, o le It girls, come le Kardashian e Paris Hilton.

Storia della società globale di alta moda di oggi

Nel 1946 l’allora quarantunenne Christian Dior aprì l’omonima casa di moda a Parigi. Ha imparato il suo stile unico da Lucien Lelong e ha rivoluzionato il mondo della moda dell’epoca in soli 10 anni con il suo NEW LOOK. Il francese riscuote rapidamente un grande successo e qualche anno dopo lancia l’ancora famoso profumo femminile Miss Dior. A partire dagli anni Cinquanta, Dior iniziò a stampare il suo nome sulla sua moda esclusiva, gli accessori e le borse e divenne rapidamente l’outfitter della società hollywoodiana. Seguirono i negozi della 5th Avenue di New York e di Parigi, Avenue Montaigne, e contemporaneamente, con il lancio della prima linea beauty, l’allora giovane Ives Saint Lauren divenne assistente di Christian Dior. Dopo la morte di Dior, Saint Lauren assunse la direzione creativa della casa, ma dovette dare le dimissioni dopo poco tempo quando fu arruolato nell’esercito. Nel corso degli anni, la casa tradizionale vive ancora molti alti, come l’introduzione di nuove linee, ad esempio di moda maschile, ma anche bassi, come alcune acquisizioni e fallimenti. Dal 1988 in poi, LVMH ha lentamente rilevato l’azienda e stilisti come Hedi Slimane o John Galliano hanno rivoluzionato ancora una volta la moda Dior’s. Oggi, sotto la direzione creativa di Maria Grazia Chiuri e Kim Jones e interamente di proprietà di LVMH, l’azienda è uno dei più grandi gruppi di moda del mondo. Il mondo della moda e le star amano il marchio francese e i disegni del marchio sono iconici.

Per saperne di più su Dior.

Show di moda dalle vibrazioni degli anni 2000 di Dior a Miami

Dalle creazioni stravaganti ai luoghi incantevoli – da Dior le sfilate di moda sono diverse e uniche. I tre video seguenti mostrano le tre sfilate di moda più degne di nota del marchio di lusso.

2000 stravaganza e le vecchie top model di John Galliano

La sfilata è sicuramente una delle più vecchie sfilate Dior, eppure una delle più interessanti ed emozionanti che la casa di moda abbia mai presentato. Quando John Galliano da Dior intratteneva il mondo della moda con le sue stravaganti creazioni couture e deliziava ogni volta i fan di Dior. Con la moda di oggi, che tende ad essere minimalista, questo video è un bel ricordo del mondo della moda degli anni 2000.

Magici momenti allo spettacolo primavera-estate<

La sfilata Primavera-Estate 2020 di Dior è stata l’evento che ha attirato l’attenzione della Settimana della Moda. La location ricordava una foresta oscura da fiaba e la musica si armonizzava perfettamente con l’ambiente. Dior ha incantato il suo pubblico e il mondo della moda con una sfilata unica.

The Kardashians e J Balvin – Colorful Dior Show a Miami

Il Dior Homme Pre-Fall Show di questi anni era atteso da molti appassionati di moda. La location della sfilata di moda era un edificio unico nel centro di Miami. Numerose celebrità come Kim e Kourtney Kardashian, Orville Peck o J Balvin sono accorse da Dior e sono rimaste entusiaste della collezione colorata e della location altrettanto straordinaria, che era verde e decorata da cima a fondo con scritte Dior.

Segreto ed emozionante: Campagne con una storia

Le campagne del brand del lusso sono considerate le più cliccate e viste al mondo e c’è una ragione specifica per questo: le campagne sono assolutamente uniche, spesso hanno un messaggio e suscitano emozioni negli spettatori. Qui si possono vedere tre delle migliori campagne di Dior.

Dramma e azione con Natalie Portman per MISS DIOR

La campagna per la nuova fragranza femminile di Dior “MISS DIOR” è un breve ma altrettanto drammatico minifilm in cui l’attrice americana Natalie Portman interpreta una giovane donna in crisi d’amore con il suo fidanzato – il mega hit Chandelier di Sia corre in sottofondo. La clip è emozionante ed emozionante allo stesso tempo e ha ricevuto oltre 100 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Charlize Theron incanta come dea greca

Questa campagna per il profumo J’adore di Dior è come se fosse uscita da un film di James Bond. Charlize Theron nel ruolo principale sembra una dea greca e si regola in un bagno termale dorato. Sullo sfondo gioca il successo di Kanye West, Flashing Lights. La campagna è una delle campagne pubblicitarie più viste e, non da ultimo, la migliore di sempre.

L’empowerment femminile e le donne forti di Dior h3>

Il video della campagna per la collezione Dior’s Ready-To-To-Wear Autunno/Inverno 2017/2018 presenta un gruppo di giovani donne con stili e personalità forti. Tutte le donne sono individuali a modo loro e insieme irradiano un’immagine meravigliosa e potente della tipica donna Dior. L’idea e la realizzazione si sono armonizzate in un’affascinante campagna della casa di lusso francese.

Le celebrità di A-List riempiono le prime file

Il marchio francese del lusso è sinonimo di lusso e design. Le star e gli influencer amano Dior tanto quanto gli appassionati di moda di tutto il mondo. Le sfilate di moda del marchio presentano sempre una serie di celebrità, come i Kardashian, Rihanna, Cara Delevigne o J Balvin, che non vogliono perdersi lo spettacolo.

Bella Hadid e i Kardashians – folla stellare a Miami

Che si tratti di Kim Kardashian, Bella Hadid, Winni Harlow o Kate Moss – le star arrivano a frotte quando Kim Jones mostra le sue ultime creazioni per Dior. La sfilata di quest’anno, che ha visto la già molto ambita collaborazione tra Dior e Nike Air Jordan, ha anche attirato folle di star e personaggi influenti e ha suscitato grande scalpore alla sfilata. Anche il fashion blogger Loïc Prigent era presente e nel suo video presenta intuizioni esclusive dello spettacolo.

Supermodel Romee Strijd porta i fan a Dior H3>

The Victoria Secret Angel Romee Strijd non è solo una top model internazionale, ma anche uno youtuber di successo con oltre 1 milione di abbonati. La ventiquattrenne olandese fa parte della famiglia Dior e si può vedere in molte campagne e sulle passerelle del marchio di lusso. In molti vlogs Romee porta i suoi fan in una vita emozionante come top model – nel video seguente la modella ha con sé anche la sua macchina fotografica e mostra il suo viaggio a Parigi, dove fa parte della sfilata di moda Dior.

Haute-Couture “Sogno in bianco” con Chiara Ferragni

È considerata l’influencer di maggior successo nel mondo – Chiara Ferragni. L’italiana è conosciuta in tutto il mondo ed è lei stessa un’imprenditrice con il suo marchio di moda. La trentaduenne è anche una grande fan di Dior e naturalmente ha scelto il marchio di lusso francese per il suo abito da sposa. Vogue ha accompagnato Chiara Ferragni esclusivamente durante la prova dell’abito da sposa.

Collaborazioni eccezionali ma di successo

Quasi nessun altro marchio di alta moda osa collaborazioni così straordinarie come Dior e ha un così grande successo. Dalle illustrazioni giapponesi, alle valigie tedesche, alle sneakers da basket, quella francese aveva già molto da fare e creava disegni mega cool.

Le stampe e i disegni di Sorayama diventano moda di lusso

Hajime Sorayama è un illustratore giapponese, famoso in tutto il mondo per i suoi disegni e dipinti di robot. In collaborazione con la casa di moda Dior, il 73enne ha creato un’entusiasmante collezione maschile che ha suscitato un enorme clamore e ha fatto registrare il tutto esaurito in pochissimo tempo. La collezione può essere vista nel seguente video della mostra Dior Homme Pre-Fall 2019 a Tokyo.

Astucci in alluminio e moda di lusso – una collaborazione straordinaria

Compagnia tedesca di valigie e casa di alta moda francese?! Non si adatta molto bene, ma il produttore di valigie di lusso Rimowa e la casa di moda Dior hanno dimostrato il contrario. Kim Jones, il capo designer di Dior, è un grande fan delle valigie in alluminio e le combina con l’alta moda. Sono uscite le borse a tracolla e le valigie con disegni freschi, che Dior ha mostrato al loro Men’s Summer 2020. L’entusiasmante collaborazione è stata un grande successo.

Grande pubblicità su Collab con il classico Air Jordan 1

C’era molto da vedere alla sfilata di moda Dior a Miami quest’anno… ma uno era atteso con particolare entusiasmo – le Dior X Air Jordan Sneakers. Il modello è un quasi classico Air Jordan, tra l’altro una delle sneaker più vendute al mondo, con accenti del nobile marchio francese Dior. Il modello non è ancora in vendita, ma nonostante il prezzo di circa 1.800 euro, è atteso con impazienza e sarà probabilmente esaurito in breve tempo.

Raf Simmons, Kim Jones: Il lavoro dei designer

Designer come Kim Jones o Raf Simmons sono le persone dietro le idee creative delle collezioni Dior. Entrambi hanno fatto, o meglio hanno fatto un mega lavoro per Dior. In tre video entusiasmanti, danno un’idea del loro lavoro e della loro vita.

Stufato di stelle alla rivoluzionaria sfilata di moda di Kim Jones

Loïc Prigent ispira migliaia di appassionati di moda con i suoi blog di moda in formato intervista sul suo canale Youtube. Al Dior Show di Parigi 2018, il francese era di nuovo presente e ha permesso al pubblico di partecipare quando stelle come Robbert Pattinson, Victoria Beckham, Rita Ora o top model come Kate Moss e Bella Hadid sono ospiti dello spettacolo mozzafiato di Kim Jones. La blogger riceve alcune delle celebrità presenti davanti alla telecamera e ottiene brevi ma interessanti interviste con loro.

Dior designer Kim Jones e la top model Naomi Campbell

Da alcuni anni il britannico Kim Jones rivoluziona il marchio Dior con i suoi progetti e raggiunge un nuovo e giovane target, in particolare per la casa di lusso francese. Kim Jones ha trasformato gli abiti in abiti di alta moda indossabili per molte persone, che si possono vedere anche per le strade al di fuori della passerella. La top model Naomi Campbell, amica di lunga data della stilista, lo intervista per conto di British Vogue e riesce a dare allo spettatore una visione super interessante del lavoro e della vita di Kim Jones.

Immagine del radio Raf Simons in un’intervista

Dal 2012 al 2015, il designer belga Raf Simons è stato il capo designer per il prêt-à-porter femminile e l’alta moda femminile Dior’s ed è riuscito a raggiungere una crescita delle vendite fino al 60%. Lo stilista parla dei suoi inizi e del suo entusiasmante periodo in Dior in un’interessante intervista per Business of Fashion.

Le domande e le risposte più frequenti su Dior

Con un marchio così unico e popolare, è chiaro che sorgono alcune domande. Qui trovate le tre domande e le risposte più frequenti:

Quando è stato fondato Dior?

Il marchio Dior è stato creato il 16 dicembre 1946 in Avenue Montaigne a Parigi.

Chi è il progettista di Dior?

La stilista principale della moda femminile è l’italiana Maria Grazia Chiuri. Il capo stilista della moda maschile è il britannico Kim Jones.

Per saperne di più su Dior clicca qui:

Top Video di Louis Vuitton – Artigianato, innovazione e lusso

Louis Vuitton – Un nome che non è noto solo agli appassionati di moda, ma che da oltre 160 anni è sinonimo di lusso e artigianato francese. Partendo come produttore di valigie, l’azienda si è sviluppata fino a diventare uno dei più grandi gruppi di moda del mondo, realizzando i sogni di molti appassionati con i suoi caratteristici disegni. Louis Vuitton ha ampliato la sua gamma di prodotti per includere innumerevoli prodotti di moda e lifestyle come abbigliamento, borse, scarpe e accessori.

Louis Vuitton – Storia e sviluppo dell’Impero dell’Alta Moda

La storia unica inizia nel 1837, dopo che il giovane Louis Vuitton partì per Parigi per iniziare il suo apprendistato di valigeria con “Monsieur Maréchal”. Dopo alcuni anni di esperienza, nel 1854 aprì il proprio laboratorio, gettando così le basi per un futuro impero. Vuitton ebbe presto un grande successo e aprì un altro workshop – il jet set francese amava le valigie. Per offrire loro una migliore protezione, nel corso degli anni lui e suo figlio hanno sviluppato, insieme al figlio, la serratura Tumbler, che viene utilizzata ancora oggi. Ha creato il leggendario modello “Damier” di Louis Vuitton basato sul design delle piastrelle della sua cucina – anche questo ancora oggi adorna numerose borse e valigie. Dopo la morte di Tot Vuitton, il figlio ha rilevato l’azienda e ha disegnato la “Noé” e altre borse molto conosciute.  Fino agli anni ’80, Louis Vuitton ha vissuto alcuni alti e bassi, con frequenti acquisizioni o cattive cifre d’affari. Nel 1987 il produttore francese di liquori Moët Hennesy acquistò l’azienda e con l’introduzione di nuove borse, oltre alla prima linea di moda che comprendeva scarpe e accessori come sciarpe, scialli o cinture, la trasformò nell’odierna società globale LVMH.

Soprattutto con la direzione creativa di Marc Jacobs, Louis Vuitton ha vissuto un vero e proprio boom all’inizio degli anni 2000 – ha creato le It-Bags, che sono diventate famose grazie a star come Paris Hilton o Kim Kardashian. L’azienda francese è diventata uno dei principali gruppi di beni di lusso nel mondo. Quando si acquista un prodotto, i clienti oggi non solo acquistano un prodotto di altissima qualità artigianale e di design, ma anche un pezzo di storia. Stelle e celebrità, come le Kardashian o Emma Stone e top model come Miranda Kerr o Alessandra Ambrosio si vedono regolarmente con disegni Louis Vuitton.

Per saperne di più su Louis Vuitton.

Spettacoli di moda tra Giappone, Parigi e Alice nel Paese delle Meraviglie

Alla Louis Vuitton, la creatività e l’unicità giocano uno dei ruoli principali …sia che si tratti di design, collaborazioni o sfilate di moda. Soprattutto quest’ultimo spesso non solo incanta il pubblico delle sfilate, ma anche molti appassionati del marchio, che guardano le sfilate su YouTube. Qui si possono vedere i tre spettacoli più popolari e straordinari del marchio di lusso.

Scenario esotico e spettacolo folle al marchio di lusso francese

Questa mostra unica della casa di moda francese per la loro collezione Cruise 2018 si è svolta nel bel mezzo dell’esotico e mozzafiato Miho Museum di Kyoto, in Giappone. Davanti a uno sfondo mozzafiato, i modelli hanno presentato la collezione e hanno suscitato un grande scalpore tra il pubblico. Insieme alla musica lo spettacolo ha creato una sensazione davvero magica e ha permesso al pubblico di casa di partecipare a questa speciale sfilata di moda.

Kim Kardashian allo spettacolo dell’arcobaleno di Virgil Abloh

Il primo show del nuovo capo stilista maschile Virgil Abloh a Parigi ha fatto scalpore e ha entusiasmato non solo il pubblico, ma anche il mondo della moda e i fan su YouTube. Louis Vuitton ha costruito una passerella dai colori dell’arcobaleno in un ambiente esclusivo nel mezzo di un parco del castello di Parigi. Inoltre, persone appositamente disposte nel pubblico, vestite in modo da abbinare i colori dell’arcobaleno nella loro sezione, hanno fatto brillare la passerella. Tra il pubblico erano presenti celebrità come Kim Kardashian, suo marito Kayne West o Kylie Jenner con l’ex fidanzato Tyga. La collezione stessa, così come la stravagante sfilata, hanno reso questa una delle più emozionanti sfilate di moda nella storia del marchio di lusso francese.

Alice nel Paese delle Meraviglie all’Autunno/Inverno 2020 di Virgil Abloh

La sfilata Autunno/Inverno 2020 sotto la direzione creativa di Virgil Abloh è stata ancora una volta un completo successo e una mega attrazione. Questa volta il pubblico si è trovato in una sorta di location “Alice nel Paese delle Meraviglie” con enormi forbici, chiavi o alberi in mezzo a un paesaggio di nuvole turchesi. La collezione è stata altrettanto creativa, con abiti con lo stesso look da cielo o disegni di borse futuristici. Anche qui Virgil Abloh ha dimostrato il suo enorme talento e la sua incredibile creatività, che Louis Vuitton ha portato in una nuova dimensione della moda negli ultimi 2 anni.

Campagne – Sensazione di libertà e assenza di peso a LV

Le campagne dovrebbero suscitare un’emozione nei potenziali clienti. Soprattutto alla Louis Vuitton si avverte spesso la sensazione di eleganza, libertà e lusso. Con video di campagna particolarmente belli e accattivanti, la casa di moda francese riesce a stupirvi ancora e ancora, come per le tre campagne successive.

Luminosità alla Pietra di Emma in un ambiente da sogno

La campagna per Les Parfums in collaborazione è considerata una delle campagne di maggior successo e più viste del gruppo francese del lusso. Solo su YouTube, il video ha raggiunto ad oggi oltre 15 milioni di visualizzazioni. L’attrice americana, che ha vinto l’Oscar per il suo film LaLa-Land, può essere vista in crociera qui in vari momenti, sulla spiaggia, su un palcoscenico o in una decappottabile in riva al mare, e incarna la leggerezza e la libertà con il profumo di Louis Vuitton – Song XO di Beyonce corre sullo sfondo. Sicuramente una delle campagne più belle e di successo di sempre.

Libertà viaggiando con le borse LV

Per questa campagna, Louis Vuitton ha creato una sorta di cortometraggio che riflette in modo particolare lo spirito e l’origine dell’azienda, ovvero il viaggio. Il modello incarna una sensazione di libertà ed eleganza in mezzo al deserto, alla guida di una vecchia decappottabile. Vestite con Louis Vuitton, le borse con i loro classici modelli LV sono il compagno di viaggio perfetto.

Colored LV case – farti volare</h3

Un’interessante campagna è stata creata per la nuova collezione di valigie della casa tradizionale francese, in cui i modelli fluttuano nell’aria insieme alle valigie. Le valigie sono colorate e mega leggere e incarnano la nuova generazione del marchio – soprattutto colorate! Una delle campagne più cool e creative che Louis Vuitton abbia mai prodotto.

Mega hype attraverso collaborazioni con l’arte e lo streetwear

Louis Vuitton è probabilmente il marchio che ha creato e continua a creare la maggiore richiesta nelle sue collaborazioni con vari marchi o artisti. Alcune di queste collaborazioni sono ancora considerate “iconiche” dai fan e sono spesso diventate dei veri e propri investimenti di capitale. I tre video qui sotto mostrano i principali esempi del marchio.

Artisti contemporanei hanno creato una collezione unica per LV

L’azienda francese di lusso ha rapidamente riconosciuto l’entusiasmo che si cela dietro le collaborazioni con altri designer o artisti. Per la loro Artycapucines Collection, tuttavia, Louis Vuitton ha lavorato con non uno ma sei artisti contemporanei e ha progettato una collezione di borse che è ancora oggi unica. Tra gli artisti ci sono Sam Falls, Urs Fischer, Nicholas Hlobo, Alex Israel, Tschabalala Self e Jonas Wood. Tutti questi artisti hanno un loro modo unico di interpretare l’arte e hanno successo in tutto il mondo. I loro progetti per Louis Vuitton hanno rispecchiato questo aspetto in modo individuale e hanno generato un’enorme richiesta da parte dei clienti.

Jefree Stars Louis Vuitton X Supreme Collection

Nessuna collaborazione di marca al mondo ha suscitato tanto clamore quanto quella tra il marchio di lusso francese Louis Vuitton e l’etichetta americana di skater Supreme. Per quanto i due marchi siano contrari, si sono perfettamente armonizzati nella loro collaborazione e hanno innescato somme record nelle piattaforme dei rivenditori. Lo si può vedere, ad esempio, in un video dell’influencer di bellezza americano Jeffree Star. Essendo uno degli youtuber e degli imprenditori del make-up di maggior successo nel suo settore, l’americano si è semplicemente concesso la collezione completa e l’ha presentata su YouTube. Sicuramente un buon investimento, perché una felpa con cappuccio, come quella che indossa l’amico di Jeffree Star, ha spesso guadagnato 10.000 euro e più su piattaforme di rivendita come StockX.

“L’arte incontra la moda” – collezione iconica di Jeff Koons

Jeff Koons è considerato uno degli artisti di maggior successo ed eccitanti dell’arte moderna. Le sue sculture e le sue opere d’arte valgono milioni di dollari nelle principali case d’aste. In collaborazione con Louis Vuitton, l’americano ha creato una collezione composta da borse e accessori. Con i suoi straordinari design, Koons ha incontrato al 100% il gusto dei fan di Louis Vuitton in tutto il mondo. I suoi pezzi sono un vero e proprio classico, quasi iconici, e mostrano ancora oggi un valore in costante crescita.

Influenzatore come nuove “top model” e ambasciatrici del marchio di alta moda

In tempi di social media, gli influenti hanno un enorme potere e influenza, soprattutto sui giovani. Quando star come Kylie Jenner, con oltre 100 milioni di seguaci di Instagram, collegano un marchio nei loro post, questo di solito significa un enorme aumento delle vendite per un’azienda. Di conseguenza, le aziende sono interessate a lavorare con gli influenti e a utilizzare la loro influenza per scopi di PR. Anche Louis Vuitton segue questa tendenza da diversi anni e ha lavorato con attori come Cody Fern e gli Youtubers Emma Chamberlain e i Dolan Twins.

“No Gender Rules” con l’attore Cody Fern

L’attore Cody Fern, noto non solo per le serie American Horror Story e American Crime Story, ma anche per la sua lotta e il suo impegno nella lotta contro i ruoli di genere o “Gender Rules”. All’australiano piace truccarsi e si presenta in pubblico o sulle copertine delle riviste. Anche quando si tratta di abbigliamento, non esiste una cosa come “abbigliamento maschile o femminile” – indossa quello che gli piace e quello che si sente di indossare. Anche Louis Vuitton condivide ovviamente la sua opinione forte e tollerante e invita regolarmente il 31enne alle sfilate di moda. Inoltre, hanno recentemente prodotto un video con Cody Fern in cui l’attore si adatta al prossimo spettacolo e dimostra meravigliosamente come anche gli uomini possano indossare in modo ottimale l'”abbigliamento femminile”.

Influencerin Emma Chamberlain ospite di Louis Vuitton

Emma Chamberlain è uno dei più grandi e influenti youtube e influencer di maggior successo e ispira milioni di spettatori con i suoi video. Non c’è da stupirsi che anche marchi come Louis Vuitton la corteggino e vogliano lavorare con lei. Tra l’altro, l’americano è un gradito ospite alle sfilate di moda del marchio ed è naturalmente dotato di moda di lusso dall’alto verso il basso. Naturalmente, anche quest’anno la diciottenne era presente al Cruise Show di quest’anno e ha girato una sorta di Vlog insieme a Louis Vuitton, che l’ha accompagnata dalla preparazione alla sfilata di moda vera e propria. Non solo intrattenimento, ma in ogni caso una buona pubblicità per l’azienda di lusso.

Comedy-Youtuber Dolan Twins al primo Louis Vuitton Show

I Dolan Twins, composti dai gemelli americani Ethan Grant e Grayson Bailey, sono due giovani e influenti che hanno quasi 11 milioni di follower solo su YouTube. Soprattutto i loro video comici hanno riscosso un enorme successo negli ultimi anni. Anche Louis Vuitton sembra essere un fan dei due e ha negoziato con loro un contratto in cui gli Youtuber fanno parte di campagne, video su Youtube o sfilate di moda. In occasione del Salone Primavera/Estate 2020, la casa francese di lusso ha girato un esclusivo VLOG, che mostra i gemelli prima del loro primo grande show Louis Vuitton e permette loro di sperimentare in prima persona come entrano a far parte del mondo della moda.

BTS a Virgil Abloh e i fan di spicco delle sue collezioni

Il designer e fondatore di OFF-WHITE Virgil Abloh è attualmente lo stilista più popolare nel mondo della moda ed è stato il capo designer della collezione uomo Louis Vuitton negli ultimi 2 anni. Con i suoi straordinari disegni e il suo modo di fare con i piedi per terra, il 39enne è diventato un vero tesoro tra le celebrità. La sua cara amica Naomi Campbell dà uno sguardo dietro la sua vita e le sue collezioni per un’intervista con i Vouge britannici e anche la fashion blogger Loïc Prigent fa conoscere l’americano ai suoi famosi fashion vlog, tra le altre star, come Emma Chamberlain davanti alla telecamera.
Ecco un’intervista tra lo stilista probabilmente più sexy del nostro tempo, Virgil Abloh, il capo designer maschile di Louis Vuitton e l’icona della moda britannica Naomi Campbell per il canale YouTube di Vogue UK. È facile vedere che sono amici da anni ed è divertente ascoltare quando Abloh parla dei diversi passi della sua carriera e delle sue collezioni per Louis Vuitton.

Studi pratici e rari attraverso Loïc Prigent

Sul suo canale Youtube, il francese Loïc Prigent gira video esclusivi “dietro le quinte” con gli stilisti e le collezioni più popolari, portando gli appassionati di moda in un viaggio unico per farsi un’idea unica del mondo della moda. Il video consiste in brevi interviste con gli ospiti celebri e nelle prime anteprime della collezione. Anche alla sfilata di moda Louis Vuitton Autunno-Inverno 2019 Prigent era presente con la macchina fotografica e ha catturato star come Emma Chamberlain, Jaden e Willow Smith o Emma Stone.

Moda-Vlog Primavera/Estate 2020 – con Emma Chamberlain e Cody Fern

Ancora una volta un video emozionante del fashion blogger francese Loïc Prigent alla sfilata di moda primavera/estate di quest’anno a Parigi. Oltre allo spettacolo di prima classe, molti ospiti di spicco come Emma Chamberlain, Cody Fern, Laura Harrier o Elane Zhong erano presenti e hanno reso l’evento un vero e proprio spettacolo. Tutti gli ospiti presenti, senza eccezione, sono stati entusiasti della mostra e soprattutto della collezione e hanno riportato in brevi sezioni di interviste quali dei pezzi di tendenza volevano assolutamente avere.

Le domande &amp più interessanti; Risposte su Louis Vuitton

Con una storia così grande e lunga, è chiaro che sorgono molte domande. Qui troverete le domande e le risposte più frequenti sull’etichetta Louis Vuitton.

Da dove viene Louis Vuitton?

Louis Vuitton è di Parigi, Francia.

Quanto costa una borsa Louis Vuitton?

Una piccola borsa Louis Vuitton parte da un prezzo di circa 380 euro. I prezzi variano naturalmente in termini di materiale o di limitazione e possono talvolta superare i 5.500 Euro.

Che materiale hanno le borse Louis Vuitton?

Molte borse Louis Vuitton, soprattutto quelle con la famosa tela Monogram Canvas, non sono realizzate in pelle ma in un tessuto di cotone impregnato di vinile. Questo materiale è molto più resistente allo sporco o all’abrasione rispetto al cuoio.

Per saperne di più su Louis Vuitton potete trovare qui:

Louis Vuitton – puro lusso! Borse, sciarpe e cinture da Parigi

Dal 1854 Louis Vuitton ha svolto un ruolo importante nel mondo della moda. I suoi disegni nel contesto della cultura arricchiscono l’universo della moda con disegni unici che sono diventati indispensabili. Con il perfetto connubio tra stile e qualità, l’innovazione si combina con l’innovazione. Ancora oggi, dopo molti anni, l’impulso creativo del designer continua a vivere.

Dalla valigia alla catena – i migliori design per donne & uomini

La compagnia di valigie iniziale ha da tempo smesso di giocare in un solo binario. Negli ultimi 166 anni l’azienda si è sviluppata ulteriormente e questo è molto chiaro. Le collezioni coprono ogni dettaglio e questo inizia con cappelli, orecchini e collane e finisce con scarpe, cappotti e vestiti. I pezzi variano dai classici agli hypes stagionali, ma si parla sempre di Louis Vuitton.

Borse & valigie – l'”Arte del Viaggio”

Una cosa è sempre stata chiara per il fondatore dell’etichetta, ha definito l’arte del viaggio apprezzando e rivoluzionando il bagaglio. Non solo la qualità, ma anche il design e l’innovazione lo hanno commosso e questo ha dato i suoi frutti, anche oggi. La qualità delle borse e dei bagagli del designer è eccezionale e innumerevoli clienti soddisfatti lo dimostrano. Dalle piccole borse di tutti i giorni alle prime borse da viaggio, Louis Vuitton vi equipaggia completamente. Le borse sono fatte a mano in paesi come la Francia, la Spagna o gli Stati Uniti. Non c’è limite alla varietà delle borse, quindi sia che scegliate una borsa grande per lo shopping o una piccola e semplice mini borsa, farete sempre una dichiarazione!

Louis Vuitton Bag – un vero e proprio investimento di capitale

Raramente vale la pena di acquistare un costoso pezzo di design e sperare in un valore crescente. Il marchio Louis Vuitton è quindi uno dei pochi in cui il valore delle borse è in aumento e l’acquisto è un investimento con un futuro. Se siete più interessati a investimenti di capitale, come orologi, diamanti e automobili, dovreste qui non perdere più nulla!

Stivali o scarpe da ginnastica? – Ladies & Scarpe da uomo di Louis Vuitton

Sia che si tratti di una moderna sneaker o di una classica scarpa in pelle. Sia per le signore che per gli uomini, la gamma di scarpe Louis Vuitton è impressionante. Ce n’è per tutti i gusti. I prezzi partono da circa 800 euro e quindi non tutti possono permettersi un tale lusso ai piedi. Nonostante i prezzi elevati, le scarpe LV sono tra le più trendy del momento. Soprattutto l’esclusività aumenta il valore della scarpa. I bellissimi modelli possono avere forme classiche e già note, ma il marchio può anche convincere con nuovi stili e disegni propri. Come la Archlight Sneaker, che ha fatto una grande ondata nel 2019 e ha causato un vero e proprio clamore sulle piattaforme sociali. La sua forma straordinaria allunga il piede e l’interazione della disposizione dei colori rende il design super unico.

Cintura LV – lusso della classe extra

Una cosa è chiara: chi indossa una cintura di Louis Vuitton vuole essere visto. Bianca o nera. Colorata o marrone. Grande o piccola. Semplice non è una sola cintura del marchio di alta moda. Decorata con un logo accattivante e spesso con pietre glitterate o accenti dorati. Ma la cintura è molto popolare, come dimostrano le innumerevoli persone che indossano i bellissimi accessori del marchio.

TOP domande sul marchio Louis Vuitton

Non solo le ultime collezioni e borse sono interessanti per gli appassionati di LV, ma anche le domande sull’origine e i materiali sono molto importanti per i compratori. Qui potete leggere le domande più frequenti sull’etichetta e trovare le risposte giuste.

Quanto costa una Louis Vuitton?

I prezzi dell’abbigliamento Louis Vuitton variano notevolmente e dipende da ogni singolo disegno che vi piace di più. Per le borse LV, i prezzi partono da 750 euro e possono arrivare fino a 2000 euro. Se si desidera una borsa Custum-Made, ci si può aspettare costi più elevati.

Dove è nato Louis Vuitton?

Il designer Louis Vuitton è nato in Francia, nel dipartimento del Giura. Ha fondato la sua azienda a Parigi.

Da quanto tempo Louis Vuitton esiste

Louis Vuitton ha iniziato a costruire l’azienda all’età di 33 anni, nel 1854, il che significa che l’etichetta esiste da oltre 166 anni. Il primo negozio in Francia fu aperto nel 1885.

Come è nato Louis Vuitton?

Inizialmente, il signor Louis Vuitton produceva solo valigie e rivoluzionava il mercato dei viaggi. In seguito, la gamma di prodotti si è estesa a borse, abbigliamento, scarpe e accessori. Suo figlio George Vuitton è stato l’inventore del famoso logo Louis Vuitton. Dopo la crescente popolarità del marchio, il produttore di valigie aprì negozi sempre più grandi, tra cui uno in Oxford Street a Londra.

Chi è il fondatore di Louis Vuitton?

L’etichetta è stata fondata da Louis Vuitton in Francia nel 1854. Vuitton era un artigiano, imprenditore e valigista francese.

Designer azienda Louis Vuitton – la storia

C’è molto di più da imparare sull’azienda che le domande di cui sopra, quindi se volete entrare nell’universo della moda del designer Louis Vuitton, potete scoprire tutto sulla fondazione e lo sviluppo dell’azienda e sui premi che il marchio ha già vinto.

La rivoluzione attraverso le valigie – l’inizio

All’età di 16 anni, Louis Vuitton prese una decisione importante che avrebbe cambiato per sempre la sua vita e quella di suo figlio. Già prima dell’apprendistato a Parigi, l’artigianato e la fabbricazione di valigie erano nel suo sangue. A Parigi iniziò un apprendistato nella casa di Monsieur Maréchal. All’epoca le valigie venivano utilizzate solo per trasportare i suoi oggetti da A a B, protetti il più possibile. Il design non aveva un ruolo importante. Ben presto il mestiere ebbe successo e Vuitton dovette assumere più di 100 persone entro il 1900. 14 anni dopo c’erano già 225 dipendenti.

George Vuitton – invenzione del modello & serratura

George Vuitton è il figlio dell’artigiano Louis Vuitton. Ha rilevato lo studio del padre, perché ormai era parte integrante della famiglia e continuava ad essere utilizzato.  Come suo padre, è sempre stato attento a proteggere il contenuto delle valigie dei suoi clienti. Così ha sviluppato la serratura delle valigie, che ha anche brevettato dopo lo sviluppo finito. Con questa idea trasformò le valigie in veri e propri scrigni del tesoro. Ma non doveva finire qui. George fu l’inventore del noto modello LV, che ancora oggi non dovrebbe essere estraneo a nessuno. Stilisticamente, il motivo marrone era basato sull’Art Nouveau e doveva proteggere le valigie dalla contraffazione. Grazie a George l’etichetta si espanse in tutto il mondo e divenne molto presente in città come New York.

Atelier e laboratorio oggi – museo, designer & prodotti su misura

Lo studio in cui sono state create le prime casse e le prime collezioni è ancora oggi conservato. La casa di famiglia è oggi un museo privato. Nei laboratori in Francia, 170 dipendenti lavorano ancora oggi ai disegni e alla produzione di articoli in pelle, così come a disegni speciali o simili.

Collezioni estetiche – le migliori sfilate di moda

Oltre ai classici che l’azienda offre, Louis Vuitton non dovrebbe mancare ad ogni Fashion Week. Chi entra a far parte delle sfilate di moda diventa parte di qualcosa di grande. Vengono presentati sfondi spettacolari e abiti bellissimi e tutta l’energia spruzza di creatività.

Pista di Parigi – uno spettacolo tra luce e moda

Con questa scenografia della passerella, come per ogni sfilata, innumerevoli amanti della moda sono rimasti stupiti. Il gioco di luce, buio, una posizione centrale a Parigi e la collezione presentata ha un effetto quasi magico. L’estetica è commovente e per ogni appassionato di moda è un sogno essere lì e vederla dal vivo. Circondata da acqua e vetro, la passerella è stata una vera e propria esperienza estetica. La collezione comprendeva abiti dai colori vivaci al bianco e nero. Che fossero stivali o tacchi alti, tutto era lì. Firmato con la musica di Woodkid, lo spettacolo poteva essere visto e sentito letteralmente.

I quadri a colori su tela gigantesca & disegni nobili

Un momento di assoluto stupore. Questa sfilata di moda non avrebbe potuto portare l’atmosfera estiva in modo migliore. La grande sala e il gigantesco schermo hanno trasformato l’intero spettacolo in un’esperienza mozzafiato per tutti gli ospiti e gli spettatori del live stream. L’atmosfera creata dagli accenti di colore del video sullo sfondo ricorda una calda serata di giugno al tramonto e non poteva essere più adatta alla collezione creata per questo. I disegni di questa collezione erano pieni di colore e sembravano molto vivaci. La sensazione estiva era disponibile al 100% in questa collezione.

Tutti i capi designer in sintesi

Negli ultimi anni, ci sono stati molti designer per Louis Vuitton. Ma solo i migliori sono riusciti a diventare i designer principali del marchio. Qui trovate l’elenco dei principali designer di Louis Vuitton degli ultimi 20 anni

  • Marc Jacobs – 1997-2013
  • Paul Helbers – 2005-2011
  • Kim Jones – 2011
  • Nicolas Ghesquière – 2014
  • Virgil Abloh – 2018

Più da Louis Vuitton – Negozio online e articoli

Questo articolo ti ha incuriosito? Qui trovate il link per avere maggiori informazioni sul marchio di lusso e il link diretto al negozio online del marchio.

Yves Saint Laurent – borse, boutique di lusso e profumi come rivoluzione

Yves Saint Laurent – borsa, cintura, scarpe o prodotti di bellezza come profumi e rossetti, il nome YSL è sinonimo di molte cose esclusive e lussuose. Lo stesso Yves Saint Laurent ha detto: “So di aver portato avanti la moda e di aver aperto alle donne un universo precedentemente proibito”. Con questa citazione del designer Yves Saint Laurent, molte donne si sentiranno a proprio agio in materia di moda e stile. YSL, come altre case di moda parigine, per esempio Hermès, è diventato un trendsetter assoluto. Uno stilista le cui opere sono fatte su misura per tutti i desideri delle donne e la cui priorità è il mondo della donna moderna e alla moda. Tutto sul grandioso designer, la sua eredità e i pezzi IT senza tempo che imparerete in questo articolo.

Yves Saint Laurent – Designer di lusso e rivoluzionario

Lo stilista parigino ha creato con il suo marchio di moda un monumento unico nel suo genere, che ha dato alle donne, all’inizio dell’azienda, molto potere e fiducia in se stesse. Ancora oggi molti dei disegni sono ancora dei classici affermati nel mondo della moda e sono indossati da persone influenti.

La storia – L’assistente di Christian Dior a 18 anni

Ancora oggi il marchio e la sua fondatrice rappresentano la donna moderna e bella che vive la sua vita come una persona sicura di sé e forte. Ha iniziato a presentare la sua moda all’età di 18 anni, a quel tempo come assistente di Christian Dior. Utilizza costantemente tessuti neri e questo si è rivelato poco popolare nei primi anni ’60. 5 anni dopo la scena della moda ha iniziato ad apprezzare questa tendenza e ha ottenuto molta attenzione da parte della stampa internazionale di moda.

L’eredità di San Lorenzo – l’impero della moda di lusso

Lo stilista Yves Saint Laurent ha creato un impero per uno stile di vita lussuoso, ma la sua eredità è molto più di una semplice boutique in una costosa via dello shopping. Saint Laurent è un vero genio creativo e ha rivoluzionato l’industria della moda. Allora come oggi, i suoi capi sono dei veri classici e lo stilista è anche un artista molto rispettato, di cui esistono molti documentari, reportage e persino un intero film.

Yves Saint Laurent il film – la strada del successo

Dopo la morte dello stilista, ha lasciato non solo un vero e proprio impero, ma anche un gran numero di film e documentari. I giovani stilisti sono ispirati e guidati dal francese e per molti il messaggio che la moda di Saint Laurent trasmette ancora oggi è una vera e propria dichiarazione che esprime molte emozioni. Nel 2014 è uscito un film autobiografico sulla storia del designer. In 101 minuti, il regista Jalil Lespert guarda indietro a 20 anni di vita dell’influente designer. Vengono ripresi i suoi inizi come assistente di Christian Dior e la sua amicizia di tutta una vita con Pierre Bergé, rinomato imprenditore francese. Per gli appassionati di moda e di arte il film è un must assoluto!

Tempo di fondazione fino ad oggi – settimane della moda, mostre & film

Tutti hanno probabilmente sentito il nome di Yves Saint Laurent. Che il marchio sia saldamente ancorato all’universo della moda non è un segreto. Lo stile inconfondibile ispira le persone di oggi come ai tempi della sua fondazione ed è molto importante per le settimane della moda e per i fanatici della moda in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo.

L’inizio dell’importanza del marchio Yves Saint Laurent

Le sue frequenti critiche e polemiche non hanno reso facile a Saint Laurent l’inizio della sua carriera. Il suo pensiero era già molto moderno, emancipato e avanzato negli anni ’60, che spesso ha incontrato reazioni negative. Ma quando ha fatto la sua scoperta, la carriera del giovane designer è andata in salita. Saint Laurent è stato il primo stilista a ricevere una mostra personale al Metropolitan Museum of Art di New York nel 1983. Il suo talento per cambiare e rivoluzionare il mondo della moda gli ha portato finalmente lo status di culto che continua ancora oggi, anche dopo la sua morte.

L’importanza di Saint Laurent nel settore della moda moderna

Dalla nascita del marchio nel mondo dell’alta moda non si è più tornati indietro. Le modelle più sexy del mondo corrono per Yves Saint Laurent e il Front Row è pieno di amanti della moda più famosi. Le persone popolari con influenza indossano il marchio con orgoglio ed è ogni volta uno status symbol. Per molti il sogno di possedere una parte del marchio.

Moda & Revolution – Le Smoking, Black Opium Perfume & il Lou Lou Bag

La Lou Lou Bag, l’Eau de Parfum Oppio Nero o le moderne décolleté con tacco a spillo? Che si tratti di design senza tempo o di tendenze attuali, il mix di entrambi è il motivo per cui le donne si sono sentite in buone mani fin dall’inizio del marchio YSL. Qui potete vedere tutti i classici e tutte le nuove tendenze che Yves Saint Laurent offre.

Le Tuxedo – il primo smoking per la donna moderna

Oltre a tutte le collezioni uniche e creative che Saint Laurent ha presentato nel corso degli anni, l’abito per donna è probabilmente l’approccio più rivoluzionario che abbia mai pubblicato fino ad oggi. Il designer parigino Coco Chanel ha già iniziato con l’emancipazione delle donne attraverso una dichiarazione di moda, ma Laurent gli ha dato una nuova ondata di potere con l’invenzione dello smoking. Un vero simbolo dell’emancipazione delle donne negli anni ’60.

La Trend Bag – Lou Lou Lou Bag, un culto da oltre 50 anni

Come molti altri designer, Yves Saint Laurent ha lanciato il suo personalissimo modello di borsa, che ha guadagnato rapidamente popolarità. Ancora oggi il classico Lou Lou Lou Bag è incluso in varie collezioni. In Italia le borse sono realizzate in pelle di vitello di alta qualità. Qual è la prima cosa che attira la tua attenzione? Il logo di Yves Saint Laurent. Si può indossare a tracolla o come tracolla corta, quindi è anche una pratica borsetta per varie occasioni. Le dimensioni del Lou Lou Lou variano, ed è per questo che si abbina a tutto.

YSL rossetti – ricchi di colore & umidità

Se volete investire un po’ di più in un rossetto, dovreste tenere a mente la collezione Rouge Volupté Shine di YSL Kosmetik. Danno un’applicazione uniforme del colore e una lunga tenuta. Si prendono cura delle labbra e forniscono molta idratazione durante il giorno. Se questo non bastasse, dovreste dare un’occhiata agli ingredienti, perché potete vedere che YSL usa solo il meglio. L’azienda si astiene anche dai test sugli animali e consente di acquistare cosmetici in qualsiasi forma con la coscienza pulita.

I colori più caldi della collezione Rouge Volupté Shine di YSL:

  • Camicetta beige
  • Nudo Lavilliere

Femminile, misteriosa & sensuale – Eau de Parfum Black Opium

La fragranza Black Opium è ora una delle fragranze femminili più popolari disponibili. Dal 2014 il profumo è sul mercato e un vero e proprio bestseller. Si trattava di una nuova produzione del profumo Opium del 1977, che viene descritto come un profumo che fa venire voglia di vivere. L’eau de parfum pubblicato nel 2014 è più sensuale e seducente. Il profumo dell’Oppio Nero profuma di vaniglia orientale, ma ha anche sfumature di gelsomino, caffè, mandorla amara e patulli. La bottiglia, con il suo guscio nero e scintillante, mette in evidenza il nucleo rosa pallido con il marchio, cattura lo sguardo. Quando si tiene il flacone in mano, è più grossolano che liscio. Il profumo è semplicemente un’eau de parfum croccante, che va in una piacevole direzione e attraverso la dolce vaniglia. Il profumo è misterioso e rappresenta una donna forte e sicura di sé, che sa esattamente quello che vuole.

Yves Saint Laurent Stores – Lusso mondiale in un ambiente alla moda

Che si tratti dei grandi magazzini più grandi del mondo, delle vie dello shopping più trendy o delle grandi boutique, Yves Saint Laurent offre un’esperienza di shopping di classe. Dopo tutto, il cliente è il re, ed è proprio secondo questo motto che sarete accolti come acquirenti con un ambiente lussuoso e un servizio eccellente.

Le principali attrazioni della pista – Kaia Gerber, Zoë Kravitz & Kate Moss per YSL

Che si tratti di un volto nuovo o di una top model, ogni ragazza del settore probabilmente sogna di far parte di una delle spettacolari sfilate di moda di YSL. Che sia il volto di una campagna o una passeggiata durante la Settimana della Moda di Parigi, i posti sono molto ambiti ed è per questo che ad ogni sfilata troverete le modelle più sexy. Da Kate Moss a Cindy Crawford a sua figlia Kaia Gerber, ogni modella vuole far parte della storia di Yves Saint Laurent.

Parigi Fashion-Week – teatro cinematografico, effetti di luce & tendenze moderne

Fedele al motto dei colori brillanti e delle labbra espressive, YSL è andata a ruba con questa passerella. La passerella era fondamentalmente buia, solo la moda al centro della luce, proprio questa versione ha creato l’atmosfera per la prossima stagione.

Palme bianche & la Torre Eiffel illuminata – la spettacolare pista di Parigi

A questa sfilata, i fashion blogger e gli altri ospiti hanno potuto letteralmente vedere le modelle camminare sull’acqua, perché per quanto possa sembrare folle, la passerella era una pozza d’acqua. Riflettendo la luce sull’acqua e il riflesso degli abiti, l’intero scenario si è trasformato in una visione onirica. Decorato con palme bianche e una torre Eiffel illuminata sullo sfondo nel centro di Parigi.

Le domande più frequenti sulla vita di Saint Laurent, la morte & la sua azienda

Quale malattia ha avuto Yves Saint Laurent?

Dal 1999, Yves Saint Laurent fa parte del Gruppo Gucci, che possiede diversi marchi di alta moda.

Quando è morto Yves Saint Laurent?

Era afflitto da un tumore al cervello, diagnosticato solo un anno prima della sua morte.

Come è morto Yves Saint Laurent?

La causa della sua morte è stata il cancro. L’infestazione specifica era il suo cervello, in cui un anno prima della sua morte, avvenuta nel 2008, è stato individuato un tumore persistente.

Quando è morto Yves Saint Laurent?

San Lorenzo è morto il 1° giugno 2008 all’età di 71 anni. In questa occasione si è tenuto a Parigi un servizio funebre con circa 800 ospiti, tra cui molte celebrità.

Più su Yves Saint Laurent – Brand e Negozio Online

Award – Oscar de la Mode

A causa dello status di culto del marchio, diventa subito chiaro quale reputazione avessero i designer dell’epoca. Nel 1985 ha ricevuto il più grande premio possibile nel mondo della moda, l’Oscar de la Mode.

Settimana della moda di Parigi – Adelina, Klara & modelle di Linn Cocaine dal vivo

Anche quest’anno si svolgerà la settimana della moda parigina, una settimana ricca di appassionati di moda, stilisti, blogger, modelle e sfilate. Nella città dell’amore, questa settimana è uno spettacolo meraviglioso tutto sul mondo della moda.

Settimana della moda Parigi – stilisti, modelle e blogger

Probabilmente il periodo più frenetico dell’anno per un modello, ma anche il momento in cui si ha la possibilità di farsi un nome. Tra le prove, i casting e gli spettacoli c’è poco tempo per sedersi e non fare nulla. Si incontrano invece le persone più influenti nel settore della moda. Dai blogger ai designer, agli agenti, alle modelle o ai fotografi. Se c’è un hotspot, è qui. Quest’anno siamo molto orgogliosi di dire che 3 dei nostri Prossimi modelli sono sul posto e tutti e 3 stanno lavorando.

Adelina, Linn & Klara – Modelli di cocaina nel mezzo

Quest’anno 3 delle nostre ragazze CM sono a Parigi e stanno tutte lavorando sodo per la loro carriera. Trascorrono il loro tempo con i casting, le passerelle, gli showroom, ecc. Attraverso le numerose impressioni ed esperienze, Linn, Klara e Adelina diventano sempre più i beniamini dei nostri clienti e guadagnano professionalità in ogni lavoro. Ora insieme rendono Parigi insicura e non vedono l’ora che arrivino i prossimi giorni.

Adelina – La nostra Powergirl in pista

Dopo gli ultimi soggiorni all’estero di successo, che Adelina ha saputo gestire bene, ha raggiunto il suo prossimo traguardo. Ha sfilato alla settimana della moda di Parigi. Per i 2 marchi Moohong e Dawei ha già corso e la settimana è appena iniziata.

I punti salienti della Settimana della moda di Parigi 2020

Chi ha il permesso di presentare la propria moda alla PFW ce l’ha fatta e si è affermato nel mondo della moda. Ogni designer è un vincitore, ma qui troverete i nostri highlights TOP dei migliori spettacoli di questa stagione.

Chanel Haute Couture P/E 2020 – La sfilata di moda completa

Anche se quest’anno Karl Lagerfeld non ha avuto la possibilità di dare il suo tocco di classe allo show, Chanel è stato all’altezza della sua eredità. Qui potete trovare la sfilata completa della sfilata di Chanel Haute Couture Spring and Summer Show 2020 a Parigi.

Balmain – Primavera / Estate 2020

Lo spettacolo in un ambiente meraviglioso, enorme, era probabilmente già un vero e proprio colpo d’occhio fino a qui. Tuttavia, Olivier Rousteing ha completamente superato se stesso nel mix, il marchio altrimenti molto stravagante, con uno stile fresco, moderno e quasi futuristico. Potete trovare l’intero spettacolo qui.

Saint Laurent – Autunno/Inverno 2020

La location dell’ultimo Saint Laurent Show ricordava quasi l’imminente film di James Bond. Nel pieno centro dell’attenzione dei modelli e dei disegni è stato illuminato con fasci luminosi di luce su singoli modelli. In questo si può trovare l’intera mostra con molti spunti e disegni e top model come Kaia Gerber.

Diventa una modella a 15 anni: Agenzia di modelli, posti di lavoro e candidatura

Diventare una modella a 15 anni – A 15 anni sarai ancora molto giovane ma ti avvicinerai sempre più all’età in cui vale la pena iniziare a fare la modella. Se hai il sogno di diventare una modella, devi sempre ricordare che avrai bisogno di molto tempo. Prima di tutto si tratta della tua costruzione, devi fare la prima esperienza come modello e anche le prime foto per il tuo portfolio di modelli!

Diventare modella all’età di 15 anni

Il vostro portfolio di modelli dovrebbe essere il più ampio possibile, in modo che i clienti possano immaginare esattamente come vi presenterete per il loro spot o il loro servizio fotografico. Ecco un piccolo esempio: un cliente è alla ricerca di un modello che non solo abbia un bell’aspetto, ma che sia anche in grado di andare in bicicletta. All’inizio sembra facile, ma è necessario fornire pose perfette nel movimento di guida e le espressioni facciali devono adattarsi perfettamente, questa è una grande sfida per la quale è necessaria molta esperienza. Se pensate un po’ più in là, potrebbe essere una ripresa di coppia per un produttore di lenti a contatto, anche qui dovete armonizzarvi perfettamente con il vostro partner modello in modo che tutto sembri autentico e onesto.

I tuoi primi lavori: showroom, negozi online e Instagram

Una volta acquisita questa esperienza, in parte di recitazione, è una lunga strada. Ma a 15 anni si arriva lentamente all’età in cui vale la pena di lavorare come modello. Se vuoi iniziare a fare il modello a 15 anni, probabilmente avrai i tuoi primi lavori negli showroom come modello adatto. Gli stilisti di moda presentano le loro nuove collezioni in uno showroom di questo tipo. Gli ospiti invitati sono acquirenti delle principali catene di moda o boutique di moda, sia in patria che all’estero.

Showroom: presentazione della moda ai compratori

Su uno showroom di questo tipo non verranno prodotte foto o video, sarai prenotata solo come modella per presentare gli abiti. Il cliente può farsi un’idea diretta dei tagli, dei tessuti e dei colori. Anche per quanto riguarda la lavorazione e la forma e la vestibilità del corpo.

Grazie a questo lavoro è possibile ottenere anche riprese di libri con look più grandi o anche spot pubblicitari. Perché qui i grandi clienti hanno la possibilità di conoscerti come un volto nuovo in un piccolo lavoro. Se fate un buon lavoro, dalla puntualità alla cordialità e siete cordiali e simpatici, le vostre possibilità di una prenotazione successiva e di un regolare aumento di clienti aumentano.

fotografie per negozi online, Instagram e film pubblicitari

Ma spesso si è prenotati anche per i primi piccoli servizi fotografici, ad esempio per Instagram. In un tale servizio fotografico di Instagram, il cliente vi prenota per scattare direttamente 15 o 20 fotografie. Queste riprese si svolgono due volte al mese con diverse modelle. Così il cliente può sempre, cioè ogni giorno, pubblicare una nuova foto. I modelli sono diversi su ogni foto ed è così che il Canale Instagram prende vita. Questi sono di solito i primi lavori.

A un certo punto va anche alle prime sfilate di moda, come qui alle nostre Finali della Settimana della Moda alla settimana della moda di Berlino:

Naturalmente, una volta acquisita un po’ più di esperienza, i lavori sarebbero molto più impegnativi. Da un negozio online con 30 pezzi diversi a uno spot pubblicitario, quello che conta è un secondo perfetto in cui si sorride. La grande sfida qui, l’intero set deve essere giusto. Se, ad esempio, si prenotano due modelle e 50 comparse in una grande location per promuovere un club, ad esempio per una bibita, allora ogni momento deve essere giusto, il che significa che ogni singolo attore deve recitare alla perfezione. Un secondo giorno di riprese è impossibile, per ragioni di personale e organizzative, inoltre sarebbe molto costoso!

Commerciale TV e YouTube

Avete già notato, il lavoro di una modella è davvero impegnativo! Se vuoi davvero diventare una modella all’età di 15 anni, hai bisogno di molta ambizione e motivazione per stare al passo con la concorrenza dei giovani modelli. Anche la vostra agenzia di modelli o la vostra direzione deve poter sempre contare su di voi.

riviste e copertine

Più a lungo fai il modello, più grande è la tua rete, alla fine arriverai alle prime copertine, come qui il nostro New Face Adelina per Spectr:

Com’è come modello, in realtà, con la scuola?

Migliori sono i tuoi voti e più sei diligente a scuola, più facile è ottenere del tempo libero per un giorno o due. Soprattutto se il vostro insegnante o la vostra scuola viene a sapere che lavorate per un cliente noto, come Prada o Dior, di solito avrete del tempo libero se il vostro rendimento scolastico è buono. Per questo vale la pena di fare uno sforzo a scuola, non solo imparerete cose importanti per la vita, ma vi farete anche molti amici. Dovreste godervi il tempo!

    <Più sul modellismo e la scuola

Se vuoi ancora diventare una modella… Andiamo!

Presentare domanda per un’agenzia di modelle a 15 anni

Se volete ancora tentare la fortuna in questo momento, allora inviateci le vostre foto! Tutte le esigenze della nostra agenzia di modelle da voi sono due semplici foto che potete scattare con il vostro cellulare. Assicuratevi di essere alla luce del giorno e di inviare un ritratto e una foto completa del corpo. Inoltre ci inviate le vostre misure più importanti e i vostri dati di contatto. Con questo avete fatto il primo passo! Inviateci subito la vostra richiesta di modello.

Consiglio: Prendere le misure da soli

Qui potete vedere tutti i punti importanti del corpo per prendere le misure da soli. Assicuratevi di indossare il minor numero possibile di vestiti quando prendete le misure e siate onesti con voi stessi quando prendete le misure! Maggiori informazioni sulle misure minime e sulle proporzioni dei modelli si trovano qui:

  • Modello Dimensioni e requisiti

troppo piccolo, troppo grande, troppo sportivo?

Per l’alta moda e l’haute couture ci sono linee guida chiare per i modelli, soprattutto per i volti nuovi. Se ci si discosta dalle misure, si hanno ancora molte possibilità nel settore commerciale. Lo spot si occupa di tutto ciò che è “pubblicità”, dai negozi online alla TV e ai video di YouTube.

Modello sportivo con spalla larga? Modello Fitness

Troppo grande per la passerella? Fare la modella oltre il metro e ottanta come donna?

Modelli piccoli e dimensioni minime
Modelle formose in donne con una taglia tra la 42 e la 44. Anche la dimensione della tazza è molto più grande e può arrivare fino a una tazza G. I modelli Curvy sono molto popolari così come i modelli Plus Size, perché si adattano alle misure di una donna media. La donna media in Europa ha una taglia 44, il che significa che anche le modelle Curvy con una taglia media da 42 a 44 sono solo nella media. Anche come modella Curvy siamo molto contenti della vostra candidatura nella nostra agenzia di modelle.

Consiglio: Scattate le foto da soli (Polaroid)

Pose e abiti, ti serve questo? No! Vogliamo vederti al 100% naturale! È così che si fanno le Polaroid perfette. L’agenzia ha bisogno delle seguenti foto di voi:

un’immagine completa del corpo dal davanti (fotografato frontalmente)

un’immagine completa del corpo da un lato

un’immagine completa del corpo da dietro (a causa della lunghezza dei capelli)

una foto del tuo viso (frontale)

una foto dal tuo profilo

Modello: Imparare gratis su CM!

Vuoi fare la modella? Se ci avete pensato e avete parlato con i vostri genitori, abbiamo tutto quello che vi serve, dall’acquisto al montaggio del modello fino allo showroom. Tutto quello che dovete sapere! Da consigli importanti per la vostra prima sfilata di moda, il vostro primo servizio fotografico o consigli per il vostro portfolio di modelle e i vostri primi servizi fotografici con i fotografi.

Diventa una modella all’età di 14 anni: La scuola viene prima di tutto!

In parole povere: diventare un modello a 14 anni è molto difficile, soprattutto perché ci si deve ancora concentrare sulla scuola. Avere buoni voti ti aiuterà per tutta la vita, anche se dovrai calcolare le tue tasse in seguito come modello e dovrai capire il tasso di cambio tra Euro e Dollaro, per esempio. Inoltre, ci sono molte altre domande e una buona formazione linguistica, in modo da inserirsi perfettamente anche nelle pubblicità con testo parlato. Si tratta anche di lingue straniere, ma anche di conoscenze geografiche.

Modello diventare con 14 anni

La conoscenza della scuola è importante anche in seguito sul set e durante le pause: chiacchiere. Volete sembrare “stupidi” o ignoranti a chiacchierare con un cliente? Supponendo che si parli dell’Asia e di città come Hong Kong, Shanghai o Tokyo, sarebbe perfetto se si potesse dire qualcosa anche a riguardo. Ecco perché la scuola è così importante per voi, sia che si tratti della vostra lingua, di una lingua straniera, di matematica o di geografia. Quindi siete perfettamente preparati a lavorare come modello internazionale di successo in seguito.

Ciò significa: se si inizia a 14 anni, bisogna avere pazienza accanto alla scuola fino a quando non si è in grado di lavorare veramente.

sogna il lavoro di modella: Fase di costruzione in giovane età

Se volete ancora fare domanda per un lavoro in un’agenzia di modelle, allora dovreste assicurarvi che siano loro a parlare per primi con i vostri genitori. In ogni caso, devono essere sempre informati sui vostri progetti, perché l’agenzia vuole parlare con i vostri genitori al più tardi quando avete solo 14 anni. Diventare un modello significa molto di più che aspettare i posti di lavoro, prima di tutto bisogna costruire il proprio portfolio di modelli. Questo significa che avrete molti scatti di prova con i fotografi, in modo da poter raccogliere le immagini un po’ alla volta. Ma non è la quantità di foto che conta, ma la qualità dei fotografi. Se vi rivolgete a una buona agenzia di modelle all’età di 14 anni, otterrete fin dall’inizio solo i migliori fotografi della vostra città e del vostro stato.

Dopo la costruzione dei primi modelli fusi e dei primi lavori

Dopo aver costruito il vostro portfolio di modelli, otterrete i vostri primi lavori. Ecco il prossimo punto fermo, se vuoi diventare una modella all’età di 14 anni, devi prenderti una pausa dalla scuola. Qui torniamo ai buoni voti, meglio sei a scuola, prima la tua scuola e il tuo insegnante è pronto a darti un po’ di tempo libero.

Ma troppo spesso non ci si può permettere il lusso, perché ci sono sempre nuovi esami in arrivo. Quindi, se volete diventare presto un modello, dovreste avere molta pazienza per la vostra costruzione. La maggior parte dei lavori che non sarai in grado di fare. Per molte richieste dei clienti è necessario dare prima un’opzione. Un’opzione significa mantenere questo giorno libero. Se poi si è prenotati, il lavoro inizierà. Ma se si prenota un’altra modella, la giornata è di nuovo libera e non si ha il lavoro. Se ora si deve ottenere una liberatoria dalla scuola ogni volta, ma poi si ottiene solo un lavoro su quattro, la scuola alla fine non starà più al gioco – comprensibile. Questo è un altro motivo per cui avete bisogno di un’agenzia di modelli professionale ed esperta, che sappia esattamente quali lavori può darvi e quali no.

Vedete, diventare un modello all’età di 14 anni non è così facile, quindi dovreste avere pazienza! La cosa migliore da fare è aspettare, fino ai 15 o 16 anni, poi la scuola sarà finita nel prossimo futuro e ci si potrà concentrare completamente sulla modellazione.

Misurazioni minime per i modelli

Come potete leggere nel nostro articolo Requisiti per i modelli, misure minime, come modello si dovrebbe portare un’altezza di 174 cm. Se vuoi lavorare a livello internazionale come modella, dovresti essere alta anche 178 cm. L’altezza non deve superare i 181 cm, i modelli maschi partono da 185 cm. Se dovessi indossare scarpe alte come donna, supereresti già i primi uomini, ma con 181 cm sei già molto alta. Per i modelli maschili si applica un’altezza minima di 185 cm, come già detto. L’altezza massima non deve superare i 195 cm. Non importa se modello maschile o femminile, si dovrebbe avere una figura snella, prestare attenzione alla dieta e fare sport. E certo, ci sono sempre delle eccezioni. Maggiori informazioni sulle misure per i modelli.

Modelli e sport: Definire invece di un allenamento hardcore

Come modello, non dovresti esagerare con lo sport, i tuoi muscoli crescono troppo, non sei più in forma nelle taglie standard. Come donna dovresti allenarti in un modo molto definito, ma anche come uomo dovresti fare in modo che i tuoi muscoli non diventino troppo grandi. Perché è così? Prima di tutto, non si entra più nelle taglie standard degli stilisti di moda. D’altra parte, è tutta una questione di pubblicità, i modelli sono in ultima analisi elementi della pubblicità, del fatto che le persone possono identificarsi con la persona (voi). Se il vostro corpo o le vostre proporzioni diventano troppo standard, meno persone possono identificarsi con voi e quindi meno persone acquisteranno il prodotto del vostro cliente. Quindi la modellazione richiede anche molta ambizione e un po’ di psicologia o conoscenza della natura umana. L’avresti mai pensato? Ricordate che se fate molto sport, soprattutto allenamento con i pesi.

Se vuoi ancora diventare una modella…

Applicare all’agenzia di modelle a 14 anni

Se volete ancora tentare la fortuna in questo momento, allora inviateci le vostre foto! Tutte le esigenze della nostra agenzia di modelle da voi sono due semplici foto che potete scattare con il vostro cellulare. Assicuratevi di essere alla luce del giorno e di inviare un ritratto e una foto completa del corpo. Inoltre ci inviate le vostre misure più importanti e i vostri dati di contatto. Con questo avete fatto il primo passo! Inviateci subito la vostra richiesta di modello.

Consiglio: Prendere le misure da soli

Qui potete vedere tutti i punti importanti del corpo per prendere le misure da soli. Assicuratevi di indossare il minor numero possibile di vestiti quando prendete le misure e siate onesti con voi stessi quando prendete le misure! Maggiori informazioni sulle misure minime e sulle proporzioni dei modelli si trovano qui:

troppo piccolo, troppo grande, troppo sportivo?

Per l’alta moda e l’haute couture ci sono linee guida chiare per i modelli, soprattutto per i volti nuovi. Se ci si discosta dalle misure, si hanno ancora molte possibilità nel settore commerciale. Lo spot si occupa di tutto ciò che è “pubblicità”, dai negozi online alla TV e ai video di YouTube.

Modello sportivo con spalla larga? Modello Fitness

Troppo grande per la passerella? Fare la modella oltre il metro e ottanta come donna?

Modelli piccoli e dimensioni minime

Quando diventerò una Curvy Model?

Modelle formose in donne con una taglia tra la 42 e la 44. Anche la dimensione della tazza è molto più grande e può arrivare fino a una tazza G. I modelli Curvy sono molto popolari così come i modelli Plus Size, perché si adattano alle misure di una donna media. La donna media in Europa ha una taglia 44, il che significa che anche le modelle Curvy con una taglia media da 42 a 44 sono solo nella media. Anche come modella Curvy siamo molto contenti della vostra candidatura nella nostra agenzia di modelle.

Consiglio: Scattate le foto da soli (Polaroid)

Pose e abiti, ti serve questo? No! Vogliamo vederti al 100% naturale! È così che si fanno le Polaroid perfette. L’agenzia ha bisogno delle seguenti foto di voi:

  • un’immagine completa del corpo dal davanti (fotografato frontalmente)
  • un’immagine completa del corpo da un lato
  • un’immagine completa del corpo da dietro (a causa della lunghezza dei capelli)
  • una foto del tuo viso (frontale)
  • una foto dal tuo profilo

Modello: Imparare gratis su CM!

Vuoi fare la modella? Se ci avete pensato e avete parlato con i vostri genitori, abbiamo tutto quello che vi serve, dall’acquisto al montaggio del modello fino allo showroom. Tutto quello che dovete sapere! Da consigli importanti per la vostra prima sfilata di moda, il vostro primo servizio fotografico o consigli per il vostro portfolio di modelle e i vostri primi servizi fotografici con i fotografi.

All Eyes On: MULA! Prossimamente a Parigi, Mailand & Londra

Le misure perfette non sono necessarie solo per l’alta moda e l’haute couture fashion, anche se si vuole lavorare a livello internazionale come modello nelle grandi città! Mula inizia presto il suo viaggio attraverso il mondo. Vi accompagniamo come vostra agenzia madre e non vediamo l’ora di passare molti anni insieme!

Mula – Ora nella nostra agenzia di modelle

alt=

Luisa x LANA Magazine a Parigi: la primavera sta arrivando!

Il 2019 ha solo pochi giorni e c’è già un nuovo magazine con la nostra Luisa! Questa volta dalla bella Parigi, con la primavera e cerca per le prossime settimane. Il LANA Magazine appare in tutto il Medio Oriente. Ecco alcuni estratti dal numero attuale.

Galleria fotografica su LANA Magazine @ Paris

Pagine nella rivista

.

Coperchio LANA

Riprese di moda a Berlino con CELINE – Showreel a Parigi Guarda

Chiamiamolo Bambino di alta moda! Look distintivo, l’aspetto sicuro di sé, Celine è forte! Diventare un modello a Berlino richiede una buona agenzia – CM! Noi sosteniamo Celine per realizzare il suo sogno! Con i primi shooting fotografici, a Berlin-Mitte ma anche con il nuovo video di Celine. Posare forte e sicuro fin dall’inizio, accattivante, super-espressione, così come in tutte le espressioni facciali e gesti: Tutto è giusto! Celine è ben attrezzata per diventare un grande modello nei mesi e negli anni a venire. Per i negozi online, nel settore commerciale ma anche per i brand più “selvaggi”, per i brand di moda urbani e per le riviste di moda, un volto assolutamente fantastico. Non solo a Berlino, ma anche ad Amburgo, Düsseldorf e Monaco di Baviera, Celine sicuramente spolvererà uno o due posti di lavoro. Non ci limitiamo a tenere le dita incrociate, ma vi sosteniamo: andiamo! Abbastanza scrittura, ecco il primo video del nostro modello di Berlino Celine!

Se non vuoi perdere un video di Celine ma anche dei nostri altri modelli, allora segui il nostro modellismo su YouTube!

Se si desidera vedere altre foto e tratti di Celine, è possibile trovare i primi risultati in Carta modello cartella.

Stile look parigino con linea

Intervista con Charlene Ragazza di Parigi!

Charlene, uno dei nostri modelli da Parigi ci ha visitato presso l’agenzia. Lavora a livello internazionale con grande successo e ispira con il suo look straordinario! Abbiamo colto l’occasione per rivolgerle alcune domande. Che cosa le piace di più sulla modellazione, come ha iniziato a modellare e tutto intorno al cambiamento frequente del suo colore dei capelli. Charlene è particolarmente emozionante perché non solo ama stare davanti alla macchina fotografica, ma lavora anche dietro la macchina fotografica e scatta e produce cortometraggi. Guarda il video in tutte le sue parti su YouTube:

Charlene da Parigi sulla modellazione – video intervista

Settimana della Moda di Parigi – Haute Couture e Pret-á-porter

La settimana della moda di Parigi è l’ultima della stagione, ma appartiene anche alle “Big Four” (New York, Londra, Milano e Parigi). Tutti i 90 spettacoli sono focalizzati su Prêt-à-porter. PRECEDENTI DATI: 27 settembre – 5 ottobre 2016 e 28.02. – 08.03.2017

Parigi

Settimana della Moda a Parigi – Moda Donna e Uomo per la Primavera/Estate 2016

Chanel, Dior, Jean Paul Gaultier o Alexander McQueen – Tutti questi stilisti sono rappresentativi alla Settimana della Moda di Parigi! Troverete gli spettacoli sotto!

Parigi Settimana della Moda Primavera/Estate

I primi cinque video della stagione primavera/estate dei marchi DIOR, CHLOE e KENZO.

“.

Parigi Settimana della Moda Autunno/Inverno

Parigi
Vuoi vedere le collezioni autunno/inverno di DIOR, BALMAIN o VERSACE la prossima stagione? Guarda i video qui sotto!

“.

“.

“.

“.

Sfilate di moda alla settimana della moda – Le capitali della moda

Ogni grande città ha la sua settimana della moda, in cui vari stilisti più o meno grandi presentano le loro nuove collezioni di moda con modelli in sfilate organizzate. La prima settimana della moda si è svolta a New York all’inizio degli anni ’40. L’antico nome della settimana della moda era “Settimana della stampa”. Il pubblico delle settimane della moda di questo mondo è diverso e spazia dagli acquirenti delle grandi catene di moda alle celebrità e agli appassionati di moda. Le settimane della grande moda si svolgono, ad eccezione di due volte all’anno. Questo permette ai designer di presentare le loro collezioni primaverili ed estive, così come quelle autunnali ed invernali, ad un vasto pubblico e con grande sforzo mediatico. Tra le settimane della moda più influenti al mondo ci sono le cosiddette “Big Four”: New York, Parigi, Londra e Milano.

Settimana della moda – Inizio e corso della settimana della moda

Le sfilate di moda di stilisti famosi come Marc Jacobs o Georgio Armani di solito impiegano 15 minuti, ci sono naturalmente deviazioni. Ogni stilista realizza le proprie visioni con la sfilata di moda. Non esiste quindi una sequenza fissa delle singole sfilate. La maggior parte dei designer prende una sequenza di base per l’orientamento. In ogni sfilata c’è un modello di apertura che è molto importante per lo stilista. La prima impressione delle sue collezioni di moda sul pubblico critico deve essere perfetta. I modelli di solito presentano diversi abiti e camminare due volte in passerella. C’è un modello di laurea che è anche di grande importanza per il progettista. Il clou della collezione è destinato a sorprendere e affascinare il pubblico alla fine dello spettacolo. Alla fine di ogni sfilata le modelle si susseguono, insieme in passerella e mostrano ancora una volta al pubblico il loro abito.

La settimana della moda di New York – il “chi è chi” del settore della moda

Seduto in prima fila alla Settimana della Moda di New York: Un sogno di tante ragazze! Chiunque l’abbia fatto qui è parte integrante della scena della moda e appartiene al circolo interno. La Fashion Week di New York è una delle settimane della moda più esclusive e di maggior successo al mondo. Con questo in mente, la Settimana della Moda nella Grande Mela apre le Settimane della Moda ogni stagione come la prima delle capitali della moda. Mentre Bryant Park era la sede delle sfilate di moda, oggi il Lincoln Center è il centro della moda delle Settimane della Moda di New York. Più di 50 spettacoli di designer famosi come Marc Jacobs, Donna Karan, Tommy Hilfiger, Michael Kors o Ralph Lauren ispirano il pubblico del Lincoln Center. Oltre alle grandi sfilate di moda, ci sono numerose piccole sfilate di moda nelle gallerie o in altre località esclusive di Manhattan. I modelli presentano le nuove collezioni uomo e donna, mentre i modelli donna e pittura sfilano in passerella. Il numero di visitatori di DES Fashion-Event è di sei cifre. Editori e blogger di moda sono in competizione per gli spot ambita accanto alla passerella.

Sfilata di Michael Kors – New York Fashion-Week Autunno 2015

Parigi alla moda – la crema della moda femminile

Oltre alla settimana della moda di New York, la settimana della moda di Parigi è di grande importanza anche nella scena della moda. La settimana della moda di Parigi di solito si svolge per ultima, dopo le settimane della moda delle altre tre metropoli della moda. Il programma della Settimana della Moda di Parigi comprende più di 90 importanti sfilate di moda. Le sfilate di Chanel, Dior e Alexander McQueen sono tra le più importanti. Le collezioni di moda degli stilisti trasudano un fascino misterioso, un fascino che rende Parigi una città della moda molto speciale. Alla settimana della moda Pret-à-porter La moda è presentata per la maggior parte. Ma anche la popolare haute couture non manca a Parigi: in occasione di numerosi eventi serali, gli appassionati di moda possono assistere alle sfilate haute couture. A Parigi nasce l’haute couture, un’arte sartoriale di alto livello. Stravagante, di alta qualità, costoso e non adatto all’uso quotidiano. Moda che viene interpretata anche come vera e propria arte per gli estranei. Gli elementi di haute couture delle collezioni moda sono i punti di forza di ogni stilista. Lo sviluppo dell’haute couture è stato un trionfo della storia della moda e ancora oggi plasma la scena della moda. L’idea delle sfilate di moda classiche così come le conosciamo oggi è nata anche a Parigi. Dopo un influente designer dell’epoca, Charles Frederick Worth, ha aperto diverse case di moda in Francia, ha iniziato ad avere le sue collezioni presentate da modelle. La sua visione: presentare la moda nel miglior modo possibile. Una strategia di marketing che è decollata ed è diventata una conquista del settore della moda.

Chanel Haute-Couture Mostra Autunno-Inverno 2015/ 16

Settimana della Moda Londra – famosa e famigerata

Settimane della moda a Londra si svolgono ogni anno a febbraio e settembre presso la tradizionale e centrale Somerset House. Le sfilate di moda sono un punto culminante per la società londinese. La Fashion Week London è sponsorizzata da Mercedes Benz e dalla nota catena di parrucchieri Tony and Guy. Durante la settimana della moda a Londra, saranno presentate collezioni di moda esclusive per uomo e donna. Oltre 150 stilisti mettono in scena le loro collezioni di moda. Gli uomini non mancano a Londra: durante l’evento “London Collections Men” viene presentata la nuova moda maschile. Dopo la settimana della moda di Londra si svolge il cosiddetto “Fashion Weekend” che, a differenza della settimana della moda, è aperto al pubblico e serve soprattutto i rivenditori.

Settimana della Moda Milano – la città vive la moda

Gli italiani non riescono ad avere abbastanza di moda. La Settimana della Moda di Milano si svolge quattro volte all’anno. Milano è particolarmente nota per le sfilate di moda delle sue collezioni uomo. Milano è considerata un punto di riferimento per la moda maschile. Ogni stagione la scena della moda internazionale guarda in particolare alle collezioni maschili degli stilisti della Settimana della Moda di Milano. Le sfilate di moda per le collezioni maschili si svolgono in gennaio e giugno. La moda femminile viene presentata nei mesi di febbraio e settembre. Designer famosi come Georgio Armani o Versace animano la settimana della moda di Milano.

Settimana della Moda Berlino – Moda & Design nella capitale

Anche se la settimana della moda di Berlino non è una delle “Big Four” della scena della moda, è anche una metropoli della moda con una settimana della moda ben noto e molto frequentato. Settimana della moda a Berlino si svolge in gennaio e luglio. Sulle passerelle vengono presentate collezioni di designer affermati come Wolfgang Joop, Michael Michalsky o Hugo Boss, nonché di giovani designer di talento e New Comers. Mercedes-Benz sponsorizza la Settimana della Moda di Berlino. Le sfilate di moda a Berlino sono considerate un trampolino di lancio per il successo internazionale dei giovani stilisti e sono uno spettacolo colorato e affascinante in ogni stagione. Gli appassionati di moda di tutta la Germania fanno un pellegrinaggio stagionale a Berlino, ammirano le sfilate, scoprono nuovi stilisti, scoprono le nuove tendenze e festeggiano al massimo.

Charlene: Distanza tra denti, labbra piene e da Parigi – nuovo video

In primavera la nostra powerwoman Charlene è stata prenotata da Onygo a Colonia. Naturalmente abbiamo usato questo per conoscere meglio la nostra Charlene e per filmare un nuovo showreel con lei. Charlene è particolarmente unica a causa del suo divario tra i denti e le labbra piene, i capelli sono mento lungo e biondo. È sempre in movimento, vive a Parigi e viaggia a Berlino, poi di nuovo a New York. Quello che molte persone non sanno: non solo le piace stare davanti alla telecamera, ma anche dietro di essa! Vive la sua creatività nei suoi cortometraggi e nelle sue foto. In linea con il suo stile, Robin ha anche tenuto il suo show bobina: un po ‘cupo e grugnoso.  Ma controlla la bobina spettacolo stesso: